Tartine di caviale alla vodka

Tartine di caviale alla vodka – Mezz’ora per preparare uno spuntino per placare lo stomaco dai crampi della fame. Si tratta di una ricetta che tutti conoscono ma, che spesso si dimentica nonostante il successo che riscuote ogni volta.

Prendete 100 grammi di burro e lavoratelo in modo da farlo ammorbidire (con la bella stagione il lavoro è molto più semplice e rapido, basta tirare fuori dal frigorifero il burro una decina di minuti prima di iniziare a preparare i tramezzini).

Continuate a lavorarlo fino a quando il burro non diventa soffice e morbido come se fosse una crema. Ora prendete 15 filetti di acciuga, lavateli accuratamente e togliete la lisca; metteteli in un mortaio (io a casa non lo ho ed ho optato per una ciotolina di terracotta)  e iniziate a pestarli finché non diventano una poltiglia. Aggiungete un cucchiaino di olio di oliva ed un cucchiaino di vodka al burro e mescolate poi aggiungete le acciughe.

Prendete poi 12 fette di pan carré e fatele tostare leggermente in modo che non si sbriciolino quando andrete a spalmare il composto che avrete ottenuto. Eliminate il bordo alle fette di pane e tagliatele a triangolo, a stella o anche a cuore e spalmate il tutto.

Quando avrete finito prendete 100 grammi di caviale (potete alternare il rosso ed il nero per rendere più simpatico il tutto) e mettetene un pochino al centro di ogni triangolino.

Accompagnate i tramezzini con della vodka ghiacciata.