Jazzflirt festival, ultimo appuntamento di questa edizione con Paolo Angeli e Pasquale Mirra

Jazzflirt festival, ultimo appuntamento di questa edizione con Paolo Angeli e Pasquale Mirra

Jazzflirt festival, ultimo appuntamento di questa edizione con Paolo Angeli e Pasquale Mirra – Ultimo appuntamento con il Jazzflirt festival AL Teatro R. Paone, evento organizzato dall’Associazione di promozione sociale Jazzflirt – Musica & altri Amori, che per la conclusione della sua ottava edizione,propone un inedito ed originale duo frutto di un progetto appositamente commissionato per il festival.

 

 

A salire sul palco del teatro “R.Paone” di Formia, saranno, lunedì 12 novembre, per la prima volta insieme, il chitarrista PAOLO ANGELI e il vibrafonista PASQUALE MIRRA.

 

 

Prodigio della chitarra sarda preparata con cui si esibisce abitualmente dal vivo e visionario creativo dell’avantgarde-jazz, Paolo Angeli ha raggiunto una maturità ormai indiscutibile sviluppando uno stile così personale da costituire quasi un genere musicale a sé stante che coniuga tradizione sarda, canto in Re, pratiche improvvisative, la passione per Fred Frith e Bjork con uno spirito libero davvero unico. La sua creatività va oltre questo stile musicale personalissimo. Per tradurre in musica le sue idee originali, Angeli ha sviluppato un modello di chitarra che gli consente di andare oltre i limiti impostigli dai tradizionali strumenti a sei corde.

 

 

Dimenticatevi la chitarra come fino ad ora l’avete vista e sentita suonare: perché quello diPaolo Angeli è uno spettacolare strumento a 18 corde, 6 normali, 8 posizionate di traverso e 4 sospese, corredato da una serie di martelletti, pedaliere, eliche e pick up. Un mix tra una chitarra, un violoncello e una batteria , costruito dallo stesso Angeli: con un suono così unico che Pat Metheny (era il 2003) se ne fece costruire una uguale dallo stesso Angeli dopo aver assistito ad una sua performance. Così oggi esistono due esemplari di chitarra sarda preparata, come la chiama con orgoglio isolano Angeli, o Paolo Angeli’s guitar, come l’ha ribattezzata Metheny.

 

Pasquale Mirra ha una storia che parte da pentole, tegami e tamburi di latta, prende forma nei corridoi del conservatorio, incomincia a concretizzarsi nelle serate estive di Ravello, e spicca il volo grazie all’ascolto di alcuni dischi. Ma è una storia che è solo agli inizi perché il vibrafono è uno strumento relativamente giovane e c’è ancora molto da sperimentare e da inventare. Non ha ancora inciso da leader ma vanta numerose collaborazioni con musicisti nazionali ed internazionali da far letteralmente tremare i polsi: in duo con Butch Morris, un mostro sacro dell’improvvisazione; con Fred Frith ha esplorato i territori dell’elettronica applicata ad uno strumento acustico per eccellenza come il vibrafono; con il grande batterista e percussionista Hamid Drake, ha iniziato quattro anni fa l’avventura più longeva e significativa del suo percorso artistico, che lo ha portato ad esibirsi anche per il Jazzflirt festival nel 2010 con il gruppoZENEI quartet.

Ha preso parte alle musiche dell’ultimo film del regista americano Woody Allen To Rome with love, ed è appena reduce da un’entusiasmante performance in quintetto con Hamid Drake, Jeff Parker, Jeb Bishop, Joshua Abrams al Vision Festival di New York (giugno 2012).

 

La sua collaborazione con la flautista di fama mondiale NICOLE MITCHELL , lo porterà ad esibirsi il mese prossimo a Milano, con la nuova formazione del BLACK EARTH ENSEMBLE.

 

Questo il programma:

Lunedi 12 novembre 2012

PAOLO ANGELI : chitarra sarda preparata

PASQUALE MIRRA: vibrafono

 

Teatro “Remigio Paone”  – Via Sarinola – Formia

Inizio concerto ore 20.45

Ingresso: 10.00 euro

 
sito web: www.jazzflirt.net

e-mail: info@jazzflirt.net

 

http://www.paoloangeli.it

http://www.pasqualemirra.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi