Emergenza neve, il ministro Catania: oltre tremila forestali impegnati nelle operazioni di soccorso

Emergenza neve, il ministro Catania: oltre tremila forestali impegnati nelle operazioni di soccorso

Emergenza neve, il ministro Catania: oltre tremila forestali impegnati nelle operazioni di soccorso – Impegnati anche gli elicotteri del Corpo forestale dello Stato per raggiungere le località più isolate della penisola per portare soccorso, assistenza e scorte di generi di prima necessità agli abitanti bloccati da giorni

“Oltre tremila uomini del Corpo forestale dello Stato sono impegnati in questi giorni nelle attività di soccorso sull’intero territorio nazionale per fare fronte all’emergenza determinata dal maltempo nel nostro Paese. A loro va il mio sostegno e il mio apprezzamento per il ruolo fondamentale che stanno svolgendo per consentire, anche nelle zone più isolate, il ritorno alla normalità per tutti i cittadini”.
Lo ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania sottolineando l’importanza dell’azione svolta dal Corpo forestale dello Stato nell’affrontare la difficile situazione vissuta in diverse Regioni italiane a causa del maltempo. Il Cfs ha garantito il suo contributo nelle unità di crisi attivate in diverse aree del Paese e ha messo a disposizione mezzi e uomini altamente specializzati, che hanno lavorato senza sosta per prestare assistenza sia sul fronte sanitario che su quello del ripristino dei servizi essenziali.

Nelle Regioni maggiormente colpite, come Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Lazio, sono tuttora impegnate anche alcune unità dotate di motoslitte, mentre ulteriori unità sono state inviate dai Comandi Regionali del Corpo forestale dello Stato del Veneto, della Liguria e della Toscana e saranno operative a partire dalla giornata di oggi. Alcuni elicotteri del Centro Operativo Aereo della Forestale, di stanza presso le basi di Roma, Pescara, Cecina e Rieti, sono intervenuti, inoltre, per portare assistenza e permettere il trasporto di persone, materiali e rifornimenti nonché per far arrivare i foraggiamenti agli animali nelle aree isolate a causa delle interruzioni delle vie di comunicazione. Gli uomini della Forestale hanno, inoltre, svolto un’importante attività di controllo e presidio della viabilità sulle principali arterie stradali ed autostradali, fornendo assistenza agli automobilisti in difficoltà e alle popolazioni residenti in aree rurali, con il trasporto di personale sanitario e di ammalati presso centri ospedalieri per terapie salvavita, nonché assistenza nel rifornimento di generi essenziali come carburante, medicinali urgenti, gruppi elettrogeni e scorte alimentari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi