Emergenza maltempo, 10 febbraio ore 10.45, limitata la circolazione dei mezzi pesanti

Emergenza maltempo, 10 febbraio ore 10.45, limitata la circolazione dei mezzi pesanti – Nevica con diversa intensità sulla penisola, interessando i seguenti tratti autostradali e di grande viabilità nazionale:
•    A/1 Milano-Napoli: a tratti tra Parma e Roncobilaccio, tra Valdichiana e Capua, e sulla Diramazione Roma Nord;
•    A/14 Bologna-Taranto: nel tratto tra Bologna e Pesaro e tra Cattolica e Poggio Imperiale;
•    A/16 Napoli-Canosa: su tutta la tratta;
•    Autostrada A/24 Roma – L’Aquila – Teramo: nel tratto tra Vicovaro-Mandela e Teramo, con interdizione al transito dei mezzi pesanti, e fermo temporaneo. Tra Carsoli e Teramo sono chiuse le stazioni d’ingresso in autostrada, ad eccezione di Valle del Salto ed Aquila ovest, nonché gli svincoli in direzione dell’Aquila di Castel Madama, Vicovaro Mandela e Carsoli.
•    Autostrada A/25 Torano- Pescara: —nel tratto tra Torano e Pescara;
•    E45: sul tratto tosco-emiliano e su gran parte di quello umbro;
•    SS1 Aurelia: tra Civitavecchia e San Vincenzo, specie in località Albinia.

Sulla strada statale 3bis/E45  è stata attuata una chiusura tecnica per una bufera di neve in direzione nord tra Pieve Santo Stefano e Cesena Nord, ed in senso opposto tra Cesena Nord e Canili. Il traffico pesante in arrivo viene stoccato nel tratto umbro nelle aree di servizio al chilometro 75+950 (comune di Perugia), 57+300 (comune di Deruta) e 22+710 (comune di Acquasparta).

Il critico ed esteso quadro atmosferico che sta interessando la nostra penisola, ha comportato da questa notte in varie province l’adozione di provvedimenti limitativi della circolazione di veicoli per il trasporto di cose con massa complessiva superiore alle 7,5 t, al fine di garantire sicurezza alla mobilità e un rapido ripristino della percorribilità delle strade.

Queste le ordinanze prefettizie di limitazione del traffico commerciale in vigore, i cui dettagli sono disponibili chiamando il numero verde del C.C.I.S.S. 1518 e consultando il sito delle rispettive Prefetture:
•    Lazio: Prefetture di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo sulle arterie viarie del territorio delle Province, fino a cessate esigenze.
•    Emilia Romagna, Toscana, Marche, Molise: Prefetture di Bologna, Ferrara, Forlì Cesena, Modena, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Parma (interdetta solo l’A1 in direzione sud), Firenze (tutte arterie viarie del territorio della Provincia ad esclusione dell’A11 Firenze-Pisa Nord e della SGC FI-PI-LI, e del tratto Fi nord-Incisa Reggello, che rimangono percorribili), Pistoia, Siena (interdetto solo il Raccordo Autostradale Siena-Firenze), Grosseto, Arezzo (interdetta solo la SS3bis/E45), Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro Urbino, Fermo, Isernia sulle arterie viarie del territorio delle Province, fino a cessate esigenze.
•    Abruzzo: Prefetture di L’Aquila, Chieti, Pescara, Teramo sulle arterie viarie del territorio delle Province, fino alle ore 20.00 di oggi 10 febbraio.
•    Umbria: Prefettura di Perugia sulle arterie viarie del territorio delle Provincia, dalle 07 di oggi e fino a cessate esigenze.
•    Campania: Prefettura di Avellino limitatamente alle seguenti strade e fino a cessate esigenze: SS574, SS574 Dir, SS374 Dir di Montevergine fino a cessate esigenze.
•    Basilicata : Prefettura di Potenza fino alle 24 di domani 11 febbraio ad eccezione della  A3, tratto Lagonegro-Lauria; SS585; SS18;
•    Puglia : Prefettura di Bari limitatamente alle seguenti strade SP 238; SP 151; SP 39, fino alle 24 di oggi 10 febbraio.

Per far rispettare tali provvedimenti interdittivi, i mezzi pesanti vengono deviati su altri itinerari ovvero fermati presso aree di stoccaggio, all’altezza delle quali i conducenti degli autoveicoli devono prestare la massima attenzione:

Direttrice Nord/Sud
•    A/1:   all’uscita Parma deviazione sull’A/15 Parma – La Spezia
•    A/1:   all’altezza di Piacenza accumulo in direzione Bologna
•    A/1:   accumulo presso l’area esterna Valdichiana
•    A/24: accumulo presso l’area di stoccaggio di Castelmadama
•    A/12: accumulo presso la zona industriale di Civitavecchia
•    A/14: deviazione allo svincolo di Imola

Direttrice Sud/Nord
•    A/16: all’altezza di Baiano, deviazione sull’A30 Caserta-Salerno e all’altezza di Canosa ferno temporaneo tra Cerignola Ovest e Candela
•    A/1:   deviazione allo svincolo di Capua

Direzione Firenze
•    SGC FI-PI-LI: accumulo presso l’area di stoccaggio dell’area industriale di Empoli in direzione di Firenze

Sul Grande Raccordo Anulare di Roma i mezzi pesanti vengono stoccati presso le seguenti Aree di Servizio:
•    Settebagni
•    Casilina interna
•    Ardeatina esterna
•    Pisana interna ed esterna

Lazio e Roma
Nella capitale, il Sindaco ha emanato apposita ordinanza che vieta all’interno del territorio di Roma Capitale fino alle ore 24.00 di domani 11 febbraio, in concomitanza con le precipitazioni nevose, il transito agli autoveicoli sprovvisti di catene montate o pneumatici invernali, nonché ai ciclomtori e motoveicoli. Chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado oggi e domani.
Il Compartimento Anas per il Lazio ha emanato per lo stesso periodo per il Grande Raccordo Anulare (G.R.A.), l’Autostrada Roma Aeroporto di Fiumicino e per le Strade Statali di sua competenza per lo stesso periodo ordinanza di:
•    divieto di transito per tutti i veicoli sprovvisti di catene da neve a bordo o pneumatici invernali;
•    divieto di transito, in caso di neve, per i veicoli sprovvisti di catene montate o pneumatici invernali;
•    divieto di sorpasso, in caso di neve, ai mezzi superiori alle 7,5 t sul G.R.A. e sull’Autostrada Roma Fiumicino.

Avviso di condizioni meteorologiche avverse
L’avviso  di condizioni meteorologiche avverse diramato dal Dipartimento della Protezione Civile prevede per le prossime 24-36 ore:
–    precipitazioni a prevalente carattere nevoso fino alle quote del livello del mare su Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise con cumulate che a  fine evento risulteranno elevate o molto elevate sulle zone adriatiche ed appenniniche;
–    precipitazioni nevose al di sopra dei 100-300 metri su Lazio e Campania, con quota neve in calo fino al livello del mare e quantitativi moderati, localmente elevati;
–    precipitazioni nevose al di sopra dei 300-500 metri su Sardegna, Basilicata e Puglia, con quantitativi deboli o localmente moderati, quota neve in Sardegna in calo fino al livello del mare;
–    precipitazioni nevose al di sopra dei 600-800 metri su Calabria e  Sicilia, con  quantitativi deboli o localmente moderati;
–    precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale su Campania, in estensione a Basilicata e Calabria; i fenomeni saranno accompagnati da raffiche di vento ed attivita’ elettrica;
–    venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali su Marche, Umbria, Toscana e Sardegna, in estension
e a Lazio ed Abruzzo; venti da forti a burrasca prevalentemente dai quadranti occidentali su Campania, Sicilia, Calabria, Basilicata, in estensione a Puglia e Molise; mareggiate lungo le coste esposte

Circolazione ferroviaria
Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane rende noto che in relazione al previsto aggravarsi delle condizioni meteorologiche e secondo quanto indicato dal Comitato Operativo del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri nella riunione dell’ 8 febbraio 2012, si procederà per la giornata odierna alla chiusura preventiva delle linee ferroviarie a carattere locale già andate in sofferenza. Informazioni di dettaglio sulle linee interessate dalla chiusura sono disponibili sui siti web trenitalia.com, fsnews.it e chiamando il Numero Verde gratuito 800 89 20 21.

****

Alla luce di tale complessa situazione meteorologica,  si rinnova l’invito agli autotrasportatori a riprogrammare gli spostamenti sino a quando, nei prossimi giorni, le condizioni meteorologiche sulla penisola non si saranno ristabilite.

Per lo stesso periodo si raccomanda all’utenza di evitare di mettersi in viaggio e, ove gli spostamenti fossero indifferibili, di equipaggiare i veicoli con catene da neve o pneumatici invernali, mantenersi costantemente informati sulle condizioni di strade ed autostrade, nonché porre la massima prudenza nella guida.

Informazioni
Notizie sempre sono disponibili attraverso i canali del C.C.I.S.S. (numero verde gratuito 1518, sito web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione gratuita iCCISS per iPHONE), le trasmissioni di Isoradio ed i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai; per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092