“W.Eugene Smith: Pittsburghritratto di una cittá industriale”e “usa’68. disordini e sogni”, ultime settimane per visitare la mostra

“W.Eugene Smith: Pittsburghritratto di una cittá industriale”e “usa’68. disordini e sogni”, ultime settimane per visitare la mostra

“W.Eugene Smith: Pittsburghritratto di una cittá industriale”e “usa’68. disordini e sogni”, ultime settimane per visitare la mostra – Per la prima volta in Italia una mostra interamente dedicata all’opera che il fotografo americano W. Eugene Smith (1918-1978) ha realizzato a partire dal 1955 su Pittsburgh, (Pennsylvania, USA), la città industriale più famosa del primo Novecento.

A cento anni dalla nascita di uno dei protagonisti della fotografia mondiale, la mostra al MAST propone una selezione ricca e significativa del lavoro su Pittsburgh, che W. Eugene Smith ha realizzato lasciandoci il ritratto grandioso e autentico di questa dinamica città americana al culmine del suo sviluppo economico e alcune delle immagini più profondamente umane nella storia della fotografia.

170 stampe vintage provenienti dalla collezione del Carnegie Museum of Art di Pittsburgh sulla città e insieme sull’America degli anni cinquanta, tra luci, ombre e promesse di felicità e progresso.

In collaborazione con Carnegie Museum of Art, Pittsburgh, Pennsylvania (USA).

USA’68 
DISORDINI E SOGNI
MOSTRA DI FOTOGRAFIE STORICHE, CICLORAMA, INSTALLAZIONI VIDEO

Una mostra sul 1968 in USA, non solo per ricordare un anno simbolo, ma anche per rendere omaggio al fotogiornalismo degli anni Sessanta. Attraverso 54 immagini iconiche di alcuni tra i più celebri fotoreporter dell’epoca, la mostra racconta la data simbolo che sommuove la società intera, da una parte per restituire uno spirito del tempo segnato da disordini e sogni, dall’altra per celebrare un genere fotografico glorioso, sul punto di cedere il passo alle prime trasmissioni in diretta televisiva a colori.

L’esposizione, oltre alle immagini iconiche provenienti dalla Monroe Gallery di Santa Fe (New Mexico), presenta un racconto sul 1968 e gli anni Sessanta, anche attraverso videoinstallazioni proiettate a 360° in ciclorama e proiezioni video di documentari storici dagli archivi della Cineteca di Bologna.

In collaborazione con la Monroe Gallery of Photography, (Santa Fe, Usa).

www.mast.org

FONDAZIONE MAST

VIA SPERANZA 42, BOLOGNA

MARTEDÌ-DOMENICA 10.00-19.00

INGRESSO GRATUITO

LA FONDAZIONE MAST PRESENTA

EUGENE SMITH: PITTSBURGH

RITRATTO DI UNA CITTÀ INDUSTRIALE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi