Premio “King David Award” alla Polizia di Stato per la lotta contro l’antisemitismo

Anche quest’anno l’European Jewish Association ha voluto ricordare coloro che si sono distinti per iniziative a favore dei cittadini.

In particolare a Cracovia, nella giornata di ieri, è stato consegnato al Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini, il prestigioso premio “King David Award”. La candidatura per il conseguimento dell’importante riconoscimento, come spiega il fondatore e presidente dell’anzidetta associazione, Rabbino Menachem Margolin, è legata all’attività svolta per la tutela della comunità ebraica italiana, per la prevenzione del terrorismo e per l’impegno della Polizia di Stato nella lotta contro l’antisemitismo.

ll prefetto Giannini, nel suo intervento in occasione del ritiro del premio, ha sottolineato come “questo è un riconoscimento al costante lavoro svolto dalla Polizia di Stato e dalle altre forze di polizia a tutela della sicurezza della Comunità ebraica italiana attraverso la prevenzione ed il contrasto di ogni fenomeno criminale discriminatorio. Questi risultati sono anche il frutto del consolidato rapporto tra gli apparati di sicurezza della Comunità ed il Dipartimento della pubblica sicurezza, all’interno del quale è stato istituito l’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori, grazie al quale viene effettuato un monitoraggio quotidiano di tali fenomeni”.

Nel 2022 Roma, come annunciato dall’Associazione Ebraica Europea, ospiterà, non a caso, la Conferenza Annuale nella quale si riuniranno i Capi delle Polizie dei Paesi Europei per discutere e mettere a fattor comune le   strategie  capaci, in futuro, di arginare, in maniera sempre più incisiva, episodi di odio e violenza nei confronti degli ebrei. 

9 novembre 2021