Premio Cinema Anni D’Oro e Premio alla Carriera George Hilton ideati ed organizzati da Carlotta Bolognini

Premio Cinema Anni D’Oro e Premio alla Carriera George Hilton ideati ed organizzati da Carlotta Bolognini

Si è svolta nella splendida residenza storica di Casina di Macchia Madama a Roma la prima edizione di due Premi dedicati al Grande Cinema Italiano ideati e realizzati da Carlotta Bolognini: il Premio Cinema Anni d’Oro, rivolto per questa occasione alle opere cinematografiche girate nei quartieri e nelle strade di Roma, e il Premio alla carriera George Hilton.

Nel rispetto delle norme anti-covid sono stati tantissimi gli attori, le attrici ed i professionisti presenti.

Tra i grandi registi e attori celebrati in questa prima edizione ci sono

Roma città aperta di Roberto Rossellini (1945) con il premio a Cielo Fabrizi;

Il segno di Venere di Dino Risi (1955) con Raf Vallone;

Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo di Mauro Bolognini (1956),

Le notti di Cabiria di Federico Fellini (1957) con il premio ad Evelina Nazzari;

I soliti ignoti di Mario Monicelli (1958) con il premio a Danka Schroeder e Nils Salvatori;

Arrangiatevi e La notte brava di Mauro Bolognini (entrambi del 1959) con la premiazione a Elena Anticoli De Curtis per il primo e Antonella Lualdi per il secondo;

La dolce vita di Federico Fellini (1960) premio a Rino Barillari;

Nell’anno del Signore di Luigi Magni (1969) con il premio ritirato in questi giorni da Pippo Franco che non è potuto intervenire alla serata;

7 chili in 7 giorni di Luca Verdone (1986) con il premio ritirato dallo stesso.

Oltre ai premiati sono stati molti i volti noti della serata tra attori e professionisti del mondo dello spettacolo come Stefano Jurgens, Adriana Russo, Roberto Girometti, Gabriella Giorgielli, Tiziano Carnevale, Graziano Marraffa, Elisabetta Villaggio, Chiara Ricci, Alex Partexano, Marco Tullio Barboni, Igor Righetti, Colonnello Orazio Anania, Antonio Flamini, Massimiliano Buzzanca, Ovidio Martucci, Davide Mancori, Jinny Steffan, Philippe Boa, Eleonora Manara, Nadia Bravo e tanti altri. Tra i premiati che non hanno potuto partecipare ma hanno mandato il loro contributo video Roberto Chevalier, Evelina Nazzari e Fabio Frizzi.

Per il premio alla carriera George Hilton sono stati premiati Gianni Garko, Nino Benvenuti (con contributo video perché non presenti), il giorno dopo Carlotta Bolognini ha consegnato personalmente il premio a Gianni Garko, e Ottaviano dell’Acqua.

Man mano che i numerosi ospiti sono arrivati Francesco Caruso Litrico e Caterina Poli prima di farli accomodare li hanno accompagnati al Photocall sotto i flash dei fotografi.

Presentatori della serata la bella attrice italo-persiana Yassmin Pucci e il docente dell’Università di Perugia, critico e giornalista Fabio Melelli, che hanno saputo destreggiarsi sul palco in modo magistrale.

La premiazione è stata intervallata dalla splendida voce di Antonella Ponziani con il contributo a Summer Time e dall’intrattenimento di Gianfranco Butinar.

Al termine della premiazione, dopo i dovuti ringraziamenti alla Old Type Production per l’organizzazione amministrativa, ai patrocini e agli sponsor che hanno reso possibile l’evento, la serata è continuata con un prelibato e delicato buffet accompagnato dalla torta cinematografica, il tutto servito nelle sontuose sale baroccheggianti della Villa.

L’evento è stato realizzato con il patrocinio dell’Associazione Apoxiomeno del Colonnello Orazio Anania, dell’AIC-Autori Italiani Cinematografia, il Centro Mauro Bolognini, dell’Archivio Storico del Cinema Italiano con il Presidente Graziano Marraffa, ACMF-Associazione Compositori Musica per film, l’International Police Association, l’Annuario del Cinema Italiano e Audiovisivi, l’Associazione Culturale Occhio dell’Arte, la Fondazione Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola e SNAC (Sindacato Nazionale Autori e Compositori) e IMAGO.

Tra gli sponsor finanziari e tecnici che hanno reso possibile l’evento il main C.T.SAFE srl di Gianluigi Turla e Acqua Fiuggi e molti altri tra cui ConfCommercio e ConfArti&Cultura di Pesaro e Urbino, Sherman Tree, Azienda Agricola Barbara Avellino, Lepre Sport articoli sportivi, Pasticceria Vitelli per la torta cinematografica, Goffredo Sessa, la Fioreria di Stefania Martinelli, gli stilisti Cinzia Diddi, “la stilista che veste l’anima” come è stata definita, che ha creato un abito, con preziosi ricami a mano, apposta per Carlotta Bolognini, e Giuseppe Cardilli Valens che ha vestito Yassmin Pucci con un abito nero lungo con strascico, e l’Azienda Shanys profumi con la donazione di un cadeau ai premiati e premianti.

Per la parte organizzativa e amministrativa la giovane casa produttrice la Old Type Production che ha realizzato il film spaghetti western indipendente Oro & Piombo; Project Manager per la realizzazione dell’evento PM&PM di Caterina Poli e Valentina Vogue style Agency e sponsor researcher di NB management di Nadia Bravo.

Un evento unico nel suo genere grandioso per contenuti, protagonisti e ospiti e il primo di una lunga serie. Un evento che nasce dalla grande volontà di Carlotta Bolognini per ricordare e valorizzare il Grande Cinema Italiano quale patrimonio culturale e immateriale della nostra identità nazionale, soprattutto adesso con la situazione delicata che stiamo vivendo. La serata oltre alla valenza storica-culturale ha rappresentato anche un momento di solidarietà per tutta la comunità che vive per la seconda volta l’incubo della pandemia; tutti, tra premiati e premianti, hanno rivolto il pensiero ai concittadini e visto nella settima Arte un atto di rinascita e voglia di stare insieme.

Foto By Marco Bonanni e Giancarlo Fiori