Open, essere creativi con Pergine spettacolo creativo

Open, essere creativi con Pergine spettacolo creativo

Open, essere creativi con Pergine spettacolo creativo – L’assessore provinciale alla cultura Franco Panizza ha presentato stamani in Provincia il progetto “OPEN”, promosso da Pergine Spettacolo Aperto e dalla Provincia autonoma di Trento. Si tratta di una iniziativa rivolta ad artisti e a gruppi trentini che, col bando “OPEN Creazioni” potranno proporre nuove produzioni da presentare durante il prossimo Pergine Spettacolo Aperto, mentre con il bando “OPEN Lab” avranno la possibilità di vincere borse di studio per partecipare a due corsi di formazione e di perfezionamento artistico guidati da personalità di rinomanza internazionale. “È un progetto, questo – ha detto tra l’altro l’assessore Panizza – che punta ad aprire il panorama della produzione culturale trentina, che stimola al confronto tra realtà culturali diverse e che stimola l’innovazione: tutte parole chiave che ritroviamo anche nelle Linee Guida della Cultura approvate di recente dalla Giunta provinciale. Quindi siamo coerenti con gli impegni presi di non dimenticarci della ricerca anche in campo culturale, ma di creare anche occasioni di formazione, di aggiornamento e di confronto”.

Accanto all’assessore Panizza in conferenza stampa c’erano anche Cristina Pietrantonio, direttrice artistica del festival Pergine Spettacolo Aperto, Francesco Nardelli, direttore del Centro servizi culturali S.Chiara di Trento, Carla Esperanza che per P.S.A. coordina il progetto “OPEN”, Dino Sommadossi, responsabile di Fies Factory, e Claudia Gelmi, giornalista e critica teatrale, membri della giuria che dovrà selezionare le proposte che perverranno.

 

“È importante poter puntare – ha ancora detto l’assessore Panizza, – a produzioni teatrali e artistiche innovative nel senso che superano i canali prestabiliti per far fare passi in avanti alla cultura nel suo insieme. E la cultura riesce così a dare di più alla comunità, ad arricchire e a identificare il territorio, a creare sinergie, confronti, dibattiti. Nessuno infatti entra in una scatola e ne esce magicamente creativo, questo succede solo nelle favole: c’è invece bisogno di progetti come OPEN, di strutture culturali consolidate sul territorio che collaborino e che si uniscano per realizzare iniziative comuni capaci di reinventarsi in un contesto diverso e nuovo, utilizzando spazi che solitamente non sono deputati al teatro e agli eventi, creando un’atmosfera di creatività diffusa e fruibile a tutti.”

 

I contenuti di “OPEN” sono stati poi spiegati e illustrati dalla sua coordinatrice Carla Esperanza. “OPEN /// Creazione contemporanea in Trentino è un progetto condotto da Pergine Spettacolo Aperto e sostenuto dalla Provincia autonoma di Trento che vuole monitorare e promuovere la creazione contemporanea nel campo dello spettacolo dal vivo in Trentino e a sostenere la formazione artistica, con particolare attenzione alle creazioni fuori dai confini di genere e dagli spazi deputati, sotto il segno dell’innovazione, della sperimentazione e dell’eccellenza. OPEN, infatti, mira a favorire lo sviluppo di una rete trasversale di idee e progetti per promuovere il confronto tra le realtà del territorio e dare maggior visibilità alle produzioni locali sia in ambito nazionale che internazionale. L’iniziativa nasce dalla volontà di coniugare il sostegno alla produzione e all’eccellenza con la creazione di una vetrina della scena contemporanea trentina, che offra a operatori, artisti e critici l’opportunità di confrontarsi con le nuove produzioni del territorio”.
Dino Sommadossi ha ribadito che “Fies Factory appoggia il progetto Open in quanto rispecchia le nuove Linee Guida forniteci dall’assessorato e sostiene i giovani artisti e le nuove compagnie. Siamo certi che questa nuova collaborazione nata ufficialmente questa mattina con Pergine Spettacolo Aperto garantirà una nuova volontà d’azione all’intero del panorama dei soggetti che sul territorio di occupano ormai da molto tempo di teatro e di cultura innovativa”.

 

Francesco Nardelli, Centro Santa Chiara di Trento, ha trovato “interessante questo progetto anche per la creazione di una mappatura delle compagnie trentine che ci permetterà di capire e di conoscere la realtà produttiva del territorio”, mentre la giornalista Claudia Gelmi reputa il progetto Open “molto valido e innovativo soprattutto per la parte formativa, quella dedicata agli workshop, che le compagnie trentine potranno frequentare. La formazione permanente è un’opportunità, che le compagnie dovranno cogliere per potersi confrontare con artisti internazionali. Un confronto formativo fondamentale per la crescita artistica delle compagnie e dei professionisti che operano nel territorio.

Due sono i bandi del progetto OPEN rivolti ad artisti e gruppi trentini, a cui si aggiunge un “censimento” delle realtà che operano nel campo dello spettacolo dal vivo in Provincia.

“OPEN Creazioni”: mira a sostenere la realizzazione di 4-6 nuove produzioni di artisti/gruppi trentini da presentare durante il Festival Pergine Spettacolo Aperto 2012 all’interno di una vetrina appositamente dedicata. I progetti dovranno rispondere ai requisiti del bando OPEN CREAZIONI. È previsto un finanziamento massimo di 5.000 € per ciascun progetto. I progetti verranno valutati da un gruppo di esperti e operatori di settore.

“OPEN Lab” : intende dare impulso alla formazione e al perfezionamento artistico organizzando due workshop di 10 giorni volti a promuovere l’incontro e il confronto tra attori/performers/danzatori/registi/artisti locali e artisti internazionali. I due workshop saranno condotti rispettivamente da Geraldine Pilgrim (regista, designer e artista; Inghilterra) e Bacaci Sjenki/ Shadow Casters (Boris Bakal e Katarina Pejovic; Croazia) e culmineranno in due produzioni/esibizioni che verranno presentate all’interno del Festival 2012. OPEN LAB mette a disposizione 12 borse di studio di 300 € destinate a 12 artisti/ attori/ danzatori trentini per la partecipazione al workshop.

“OPEN Network”: assieme ai bandi verrà avviato in Provincia un “censimento” di artisti singoli e gruppi che operano nel campo dello spettacolo dal vivo attraverso una scheda da compilare con i dati dell’artista/compagnia. Questo materiale verrà in seguito organizzato all’interno di un database consultabile gratuitamente e utile agli operatori del settore.

 

Avviso: per esigenze organizzative le date indicate nei bandi potranno subire variazioni.

 

Info coordinamento Progetto OPEN: Carla Esperanza Tommasini, cell. 349 8701052

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi