On Stage!festival. La seconda edizione del festival che porta in scena il Teatro Americano in Italia arriva a Pescara

On Stage!festival

La seconda edizione del festival che porta in scena il Teatro Americano in Italia arriva a Pescara il 16 e il 17 novembre al Florian Espace 

Dopo Milano e Roma, la seconda edizione di OnStage!Festival, il primo Festival di Teatro Americano in Italia, presentato da KIT Italia e The International Theatre in partenariato con Kairos Italy Theater a New York,  arriva a Pescara il 16 e il 17 novembre, abitando il Florian Espace  con un programma fortemente innovativo e improntato sulla contemporaneità delle tematiche affrontate.

Una programmazione variegata costruita per offrire esempi eterogenei di ciò che viene prodotto in particolare sulla scena statunitense, sia in termini di spettacoli che in termini di progetti per lo sviluppo della drammaturgia. Concepito come essenziale momento di intersezione multiculturale, On Stage presenta anche letture e incontri di approfondimento sulle tematiche degli spettacoli, per scoprire come gli argomenti di una società contemporanea così distante siano in effetti molto vicini a noi. 

Appuntamento il 16 novembre alle ore 17 con Baptized To The Bone _ Battezzati fino al midollo di Dave Johnson, un divertente triangolo che coinvolge un pastore protestante e la moglie, nel contesto perbenista di una provincia del Sud degli Stati Uniti. La mise en space in italiano è a cura di Giulia Basel, regista e direttrice artistica del Florian Metateatro con gli attori Alessio Tessitore, Serena Di Gregorio, Umberto Marchesani e la musica composta ed eseguita dal vivo da Daniele Mammarella.

A seguire l’incontro Dietro le quinte: l’autore come tutor, racconto del percorso formativo realizzato dal festival con il Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere dell’Università Roma Tre, a cura di Pippo Di Marca regista e scrittore, condirettore artistico del Florian Metateatro con i docenti di letterature anglo-americane Nicola Paladin e Francesca Razzi, Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara.

La traduzione per il Teatro” da tre anni si svolge parallelamente al festival, formando gli studenti del Dipartimento di Lingue, Letterature e Cultura Straniere sulla letteratura teatrale statunitense contemporanea e coinvolgendoli direttamente nella pratica della scena. Il progetto ha uno sviluppo articolato che include la traduzione, il lavoro di sopratitolazione o adattamento e l’incontro con i drammaturghi, sperimentando infine il riscontro effettivo durante gli eventi del festival. E’ un’esperienza a tutto tondo, formativa, professionalizzante e di cultura personale, che spesso si trasforma anche in tesi di laurea. Parteciperanno Dave Johnson, playwright (streaming da New York), Sofia Bedetta, traduttrice.

Il 17 novembre alle ore 17 spazio, invece,  alla presentazione del volume Nuova Poesia Americana – Chicago e le praterie” a cura di Luigi Ballerini, Gianluca Rizzo e Paul Vangelisti, con Luigi Ballerini e Gianluca Rizzo traduttori e curatori del libro, in collegamento streaming da New York, e con Ugo Perolino professore di letteratura italiana contemporanea, Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, Pippo Di Marca regista e scrittore, Nicola Paladin e Francesca Razzi, docenti in letterature anglo-americane dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara.

Antologia in cui trovano voce gli eredi dei grandi maestri del realismo, da Edgar Lee Masters a Ezra Pound. Le ricerche e le pratiche letterarie illustrate nel volume sono le manifestazioni di una resistenza al sopruso linguistico, al ricatto della banalità e al vuoto di significato imposto da una società in cui le potenzialità espressive della parola vengono quotidianamente avvilite e snaturate.

Al termine della presentazione,  alle 18, avrà luogo  la  lettura “Notturno Amerikano – Una cavalcata sul lato selvaggio della poesia americana del ‘900” a cura di Pippo Di Marca, con letture di poesie in Italiano e in Inglese da parte degli attori del Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale Giulia Basel, Emanuela D’Agostino, Umberto Marchesani, Alessio Tessitore, Flavia Valoppi, Massimo Vellaccio e degli studenti di lingua e letteratura anglo-americana Betiel Anghesom Negash, Giorgia Caldarelli, Rosa Parisi, Enrica Torrieri Di Tullio dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara.

INFO:

BIGLIETTI

Vedi singoli teatri

Ingresso libero alle letture 

Prenotazioni e prevendita:

PESCARA – Florian Espace, Via Valle Roveto, 39, – +39.085.4224087