Omaggio a Frida Kahlo di Israel Varela all’AlexanderPlatz Jazz Club

Il 2 e il 3 ottobre FRIDA EN SILENCIO sul palco dell’AlexanderPlatz Jazz Club special guest una delle ballerine di flamenco più acclamate al mondo, Karen Lugo Karen Lugo e la grande e pluripremiata pianista Rita Marcotulli.

Venerdi 2 e sabato 3 ottobre all’AlexanderPlatz Jazz Club di Roma (il celebre locale in via Ostia, 9) grande protagonista sarà il batterista, compositore e vocalist messicano Israel Varela, artista internazionale che ha suonato con grandi della musica mondiale come Pat Metheny, Charlie Haden, Mike Stern, Pino Daniele, Joaquin Cortez, Andrea Bocelli, Diego Amador.

Salirà sul palco dell’AlexanderPlatz con il suo progetto “Frida en Silencio”: un emozionante omaggio a Frida Kahlo, la celebre pittrice messicana la cui arte è intrisa di passioni, profondo vissuto e una tormentata vita amorosa. Un concerto coinvolgente con macchina da scrivere, batteria, ballo flamenco e contemporaneo, canto, poesia e contrabbasso, durante il quale si riesce a sentire, da vicino, la vita di questa grandissima artista: a far sognare gli spettatori, i brani inediti composti da Israel Varela sui singoli episodi della vita di Frida, comprese le sue intense lettere d’amore al marito Diego Rivera.

Insieme a Varela sul palco, un grande cast: una delle ballerine di flamenco più acclamate al mondo, Karen Lugo, la pluripremiata pianista Rita Marcotulli da poco nominata dal Presidente Mattarella “Ufficiale della Repubblica Italiana” per i suoi successi musicali in ambito nazionale e internazionale, Claudio Filippini al Fender Rhodes, Jacopo Ferrazza e Giuseppe Romagnoli al contrabbasso.

Vincitore dell’EuroLatin Award, Varela è uno dei maggiori esponenti internazionali di flamenco-jazz drumming. Da decenni impegnato in tour mondiali che hanno toccato oltre 30 Paesi, sui palchi dei più grandi teatri e festival jazz. Il suo stile strumentale e compositivo coniuga in maniera assolutamente perfetta jazz, latin e flamenco. La sua voce, ha il potere di incantare e rendere ancora più mistico e profondo il senso della sua musica.

Nella sua intervista su Romalive.biz, così lo definisce Cristiana Piraino: “Un uomo che con la sua musica riesce sempre a mostrare la profondità del suo pensiero, che osserva e comprendere l’essere umano. Attraverso sonorità raffinate e soluzioni ritmiche innovative, Varela ci racconta una straordinaria donna, icona contemporanea, nata nel 1907 a Coyoacán in Messico. Una storia caratterizzata da passioni e sventure, da ribellione contro le costrizioni del nazismo e dalla malattia che l’ha accompagnata in un lungo tratto della sua vita fino alla morte, causata proprio dalle condizioni fisiche nel 1954, a soli 47 anni.”

Per il 2 e 3 ottobre la prenotazione è consigliata al tel. 06.83775604 – www.alexanderplatzjazz.com.