Musica e danza iraniana al Teatro Ghione di Roma

Musica e danza iraniana al Teatro Ghione di Roma

Musica e danza iraniana al Teatro Ghione di Roma – Per la prima volta dall’Iran giunge in Italia uno spettacolo di Danze Classiche Persiane diretto dalla grande coreografa Farzaneh Kaboli accompagnata dal suo corpo di ballo. L’occasione è veramente eccezionale per una forma d’arte che in Iran per secoli non ha potuto esprimersi pubblicamente.

 

 

Farzaneh Kaboli, indiscussa maestra di danza, è l’unica in Iran ad essere attivamente impegnata a  promuovere quest’arte e a trasmetterla alle nuove generazioni. Artista di respiro internazionale, si è esibita negli Usa, in Sud America, in Europa, in Asia. Tra i numerosi riconoscimenti ricevuti spiccano il Premio del Festival di Chicago e il Premio Arancia d’Oro del festival di danza di Antalia. Nel 2004 ha ideato la sigla d’ apertura e chiusura dei giochi olimpici femminili in Iran.

 

 

Sepehr è un gruppo di musicisti iraniani da sempre impegnati nella ricerca e nello studio della musica tradizionale persiana. Il gruppo è composto da: Ahmad Rezakhah al santûr (cetra su tavola percossa trapezoidale), Bahareh Fayazi al târ (liuto a manico lungo a doppia cassa armonica), Farid Kheradmand allo zarb e al dayereh (tamburo a calice e tamburo a cornice), Asareh Shekarchi al kamancheh (viella ad arco a puntale) e alla voce, Ehsan Abedi al ney e allo zarb (flauto obliquo ad imboccatura terminale e tamburo a calice) e Najmeh Saghir al barbat (liuto a manico corto, antenato dell’ûd).

 

 

Nel corso di undici anni di attività l’Ensemble ha partecipato a numerosi Festival conquistando nel 2011 il primo premio internazionale “Maqam” a Baku (Repubblica dell’Azerbaijan), che il New York Times ha così definito: “La più importante rassegna dedicata alle musiche mediorientali e orientali del mondo”.

 

 

Prima parte: esecuzione musicale basata sui canoni della musica tradizionale persiana in Dastgâh-e-Navâ (uno dei sette modi principali che compone il Radif, ossia il repertorio canonico tradizionale della musica persiana).

 

 

Seconda parte: “Sepehr Khani” musica composta dall’Ensemble Sepehr per lo spettacolo di danza.

 

Le coreografie di  Farzaneh Kaboli si rifanno allo stile classico, ma riservano anche una speciale attenzione alla danza di intrattenimento eseguite da tre danzatrici sue allieve.

 

 

Roma

Lunedì 12 marzo 2012  Ore 21.00

Teatro GHIONE

Via delle Fornaci, 37 Roma

Ingresso: Platea     25 euro – studenti  20 euro

Galleria  20 euro – studenti  15 euro

Vendita biglietti: Botteghino  tel. 06 6372294

 

Informazioni:

Casa della Cultura Iraniana onlus

Tel. 041 5348599 – 3281094656

L’Arco di Artemide Associazione Culturale

Cell. 3296120915 / 3288071534

 

Video:

http://www.youtube.com/watch?v=zriUNqSVZps

Danza “zangule” eseguita a Tehran nel 1970 (la danzatrice con il costume giallo é Farzaneh Kabooli)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi