Malacarne, Amore noi non ne avremo

Malacarne, Amore noi non ne avremo

Malacarne, Amore noi non ne avremo – Lo spettacolo “Malacarne” del 3 novembre alle ore 20 e 30, vuole raccontare la storia di Peppino Impastato, non solo attraverso le voci di Radio Aut, ma anche attraverso le testimonianze recenti dei suoi compagni.  Parte dalla testimonianza di Laura che, dopo aver visto la nascita di Radio Aut e dopo essere emigrata al nord, decide di tornare a Cinisi dopo trent’ anni, per vedere cosa è rimasto della sua esperienza. Dal suo vagare notturno per le strade autunnali e deserte di Cinisi affiorano i ricordi.. I flashback ci riporteranno in quegli anni, e ci faranno rivivere l’entusiasmo, l’urgenza, la necessità e soprattutto l’originalità di una lotta alla mafia portata avanti con mezzi mai usati prima: il teatro, la satira, la controinformazione nata dal basso.

Onda pazza verrà ritrasmessa attraverso i documenti audio originali che sono arrivati fino a noi, miscelati, nell’azione scenica, ad un Peppino Impastato che dovrà essere capace di emergere da quelle parole in tutta la sua umanità e con tutte le sue dolorose contraddizioni.  Un Peppino Impastato a volte trascinatore, a volte disperato, ma sempre coerente, sempre trafitto da una costante urgenza di dover cambiare le cose, sempre trascinato da un totale bisogno di libertà.

A contrasto con l’azione dei ragazzi di Radio Aut ecco emergere da dietro le persiane chiuse, con una  naturale e quasi inconsapevole violenza, le voci di un paese che, incapace di ribellarsi e spaventato da tanta libertà, giudica attraverso i suoi proverbi quel disperato La mafia non riguarda solo i cosiddetti boss o coloro i quali sono ad essa concretamente affiliati, così come la lotta alla mafia non riguarda solo i magistrati e le forze dell’ordine: la lotta alla mafia riguarda tutti noi, la lotta alla mafia è e deve essere un percorso quotidiano che non possiamo delegare a qualcun’altro.

 

 

 

Per informazioni

www.condizioniavverse.org , pagine FaceBook: Teatro delle Condizioni Avverse, centro culturale “33officinacreativa”.

 

33 Officina Creativa

Complesso di San Bernardino

Piazza Lauretana 3, Toffia (Rieti)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi