L’attrice romena Maia Morgenstern in dialogo con la comunità romena di Roma in occasione del centenario della Grande Unione

L’attrice romena Maia Morgenstern in dialogo con la comunità romena di Roma in occasione del centenario della Grande Unione

L’attrice romena Maia Morgenstern in dialogo con la comunità romena di Roma in occasione del centenario della Grande Unione – Tra il 16-18 novembre 2018, l’attrice Maia Morgenstern sarà presente a Roma, dietro l’invito dell’Accademia di Romania a Roma, per dialogare con la comunità romena di Roma e del Lazio, in occasione del Centenario della Grande Unione. L’Accademia di Romania a Roma ha programmato due eventi che avranno come ospite d’onore l’attrice romena Maia Morgenstern. Gli eventi si svolgeranno secondo il seguente programma:

Venerdì, 16 novembre 2018, ore 19:00

Sala conferenze – Accademia di Romania (Piazza José de San Martin 1)

La proiezione pubblica in anteprima del cortometraggio „Cuore Blu”

Regia: Violeta Bîrlă

Ospite d’onore: Maia Morgenstern

In partenariato con: Associazione Culturale Roma & Romania Ro&Ro

In occasione del Centenario della Grande Romania l’Accademia di Romania in Roma presenta in anteprima il cortometraggio „Cuore Blu” nella regia di Violeta Bîrlă. Nel ruolo principale l’attrice romena Maia Morgenstern. 

Ingresso libero

Domenica, 18 novembre 2018, ore 11:00

Sala conferenze – Accademia di Romania (Piazza José de San Martin 1)

Lettura pubblica per bambini sostenuta dall’attrice romena Maia Morgenstern

In partenariato con: Museo della Letteratura Romena di Bucarest e le associazioni romene di Roma e della Regione Lazio.

In occasione del Centenario della Grande Unione l’Accademia di Romania in Roma si è proposto di presentare ai pubblico dei piccoli la letteratura per l’infanzia scritta da Tudor Arghezi ed Edmondo De Amicis, ma anche testi dal Diario della Regina Maria di Romania che colgono in prima persona la preparazione e la messa in atto della Grande Unione, così come vissute da una delle personalità più significative dell’epoca. I testi saranno letti dall’attrice romena Maia Morgenstern, con la proiezione della traduzione in lingua italiana. Ingresso libero.

Cuore Blu” è un cortometraggio che prende spunto dal desiderio dei romeni che vivono nella diaspora di far raccontare le loro storie e, infatti, migliaia di romeni emigrati in Italia vi potranno trovare il rispecchio del proprio percorso.

Dalle dichiarazioni della regista: “Si tratta di una madre sola che cresce i propri figli fino a quando le carenze materiali le impongono la decisione di andare all’estero per cercare lavoro, al fine di offrire ai suoi figli una vita migliore. Mi chiederete sicuramente perché ho scelto questa storia. E risponderò che questa è la storia delle migliaia di madri che vanno all’estero per migliorare la vita dei propri figli. Purtroppo, questa è la storia della nostra protagonista, che ha scelto di andare all’estero con il dolore nell’anima. In questo film vedremo una storia in cui ci ritroveremo tutti, due bambini che si struggono per la mancanza della madre, i nonni che cercano di coprire il ruolo dei genitori e Laura che, tra gente straniera, proietta i propri figli nei figli degli altri. E’ un sentimento profondo e, purtroppo, una triste realtà con cui ci stiamo tutt’ora confrontando. Mi auguro che il messaggio del film arrivi al cuore di tutti, che siano genitori o figli. Ecco perché avrà un lieto fine. A conti fatti, per la madre assente dalla vita dei figli, nell’infanzia e nell’adolescenza, resta un senso di dolore ma anche di felicità e di grande soddisfazione, visto che tutti i suoi sacrifici non furono vani.”

Maia Morgenstern, attrice romena di origine ebraica, è nata il 1° maggio 1962 a Bucarest. Il debutto cinematografico avvenne nel 1983, con il film Prea cald pentru luna mai(Troppo caldo per il mese di maggio), diretto da Maria Callas Dinescu. Il suo nome Morgenstern in traduzione libera significa “Stella del mattino”, e in tedesco è la “Signora del mattino”, un altro nome dato alla Madre di Dio. Ha conosciuto la notorietà, a livello nazionale ed internazionale, con il film La Bilancia nella regia di Lucian Pintilie: l’attrice è stata proclamata “La Stella di domani”, vincendo il prestigioso premio della European Film Academy – il Premio Felix.

Tra il 1981 e il 1985 ha studiato presso l’Accademia del Teatro e del Cinema di Bucarest, poi ha interpretato ruoli presso il Teatro della Gioventù di Piatra Neamt tra il 1985 e il 1988. Per due anni ha recitato presso il Teatro Ebraico di Stato e in seguito presso il Teatro Nazionale di Bucarest. Ha recitato in numerosi film romeni e stranieri, essendo una delle poche attrici romene che sono riuscite ad accedere alla cinematografia occidentale. Tra i suoi film più importanti ricordiamo: La Bilancia – Lucian Pintilie, 1992; Trahir – Radu Mihaileanu, 1993; Lo sguardo di Ulisse – Theo Anghelopoulos, 1995; La settima stanza – Marta Mészaros, 1995; L’uomo del giorno – 1997; Il letto di Procuste – 2001; La passione di Cristo – Mel Gibson, 2004; Orient Express – 2004; Mar Nero – Federico Bondi, 2008, ecc.Dall’autunno del 2012 dirige il Teatro Ebraico di Stato di Bucarest. Le parti recitate in produzioni teatrali e cinematografiche le hanno valso una serie di riconoscimenti a livello nazionale ed europeo.

Violeta Birla è un’autrice, attrice e regista rumena che risiede in Italia da 15 anni. Nata il 05/10/1983 a Focsani, in Romania, all’età di 7 anni scopri l’amore per il teatro e per il cinema e da quel momento decise che avrebbe inseguito e raggiunto il suo sogno di diventare una regista specializzata in tematiche sociali, no profit e di forte impatto emotivo e sociale. Vissuta per buona parte della sua infanzia in un orfanotrofio e diplomatasi presso le scuole superiori in Romania, fu scoperta da un insegnante che ben comprese la sua propensione alla scrittura e all’arte dicendole che da grande sarebbe diventata un’artista. Si dedicò ben presto alla poesia e ad altre opere letterarie che sono rimaste ancora inedite. Attualmente vive a Roma e nel 2006 è stata scelta tra 1.600 candidati per il corso intermedio avanzato agli studi di Cinecittà dove ha potuto diplomarsi in recitazione e ha potuto confermare l’amore per l’arte. Si é diplomata nel 2010 in recitazione. Formazione: 2006/2007 Corso di recitazione presso “Cinecittà Campus”; 2008/2009 Accademia di recitazione “Clesis Arte” diretta da Carlo Merlo; 2009/2010 Corso di recitazione presso la Pacs di Stefano Jurgens.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi