In manette tre ladri di energia elettrica

In manette tre ladri di energia elettrica

In manette tre ladri di energia elettrica – Ostia – “Ladri” di energia elettrica in zona Idroscalo. Tre persone arrestate dai carabinieri.
I Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato V.M.A e P.T. entrambi romani di 50 e 55 anni e A.F.A. egiziano di 55 anni, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. I militari sono stati attivati da una telefonata anonima pervenuta in caserma, in cui l’interlocutore affermava che due abitazioni di via delle Petroliere a Ostia, erano allacciate abusivamente ad una cabina elettrica dell’“ACEA”. Giunti sul posto i Carabinieri hanno effettivamente constatato che i tre usufruivano di energia elettrica gratis mediante due collegamenti di fortuna alla cabina elettrica posizionata in strada. Per loro, inevitabili, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di furto aggravato.

Anzio – Lavinio – 21enne arrestato per tentata rapina

I Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea hanno arrestato, in flagranza di reato, il 21enne P.P., originario di Pomezia, ritenuto responsabile di tentata rapina. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di ieri in località Lavinio Lido di Enea del comune di Anzio, nei pressi di via di Valle Schioia, allorquando il  ragazzo, dopo essersi introdotto all’interno di un negozio per articoli casalinghi, intimava alla proprietaria di consegnarli il denaro presente in cassa sotto la minaccia di un punteruolo, recuperato nella stessa attività commerciale, che le puntava alla gola. Il malvivente, di fronte alla decisa resistenza della donna e temendo probabilmente l’arrivo di altri clienti, decideva di desistere dal proprio intento criminoso e si dileguava a piedi per le vie limitrofe. Il tempestivo intervento dei militari della Stazione di Lavinio, impegnati in un servizio antirapina proprio nelle vicinanze, consentiva di rintracciare e bloccare nelle immediatezze del fatto il rapinatore mentre cercava di allontanarsi. Nella circostanza fortunatamente nessuno è rimasto ferito, compresa la vittima che con la sua fermezza è riuscita ad allontanare il ragazzo ed avvisare i carabinieri, prontamente intervenuti sul luogo. Al termine, quindi, di tutti gli accertamenti i militari traevano in arresto il rapinatore che veniva associato presso la Casa Circondariale di Velletri. L’arresto in questione è il frutto anche dei servizi di prevenzione che negli ultimi giorni sono stati predisposti nell’ambito della giurisdizione proprio in virtù di diversi reati contro il patrimonio, in particolare furti e rapine, che si sono verificati ultimamente sul litorale sud di Roma e nelle zone limitrofe dei Castelli.

Gianicolo – Carabinieri arrestano uomo che molesta due ragazze.
Roma – Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un cinquantenne romano, sorpreso a molestare due giovani ragazze nei pressi del Gianicolo. I militari,  a seguito di chiamata al 112 sono dovuti intervenire in via Carini dove l’uomo continuava ad importunare le due donne. I Carabinieri, giunti sul posto hanno immediatamente bloccato l’uomo mentre, vestito con una calzamaglia, con insistenza stava cercando il contatto con le vittime. Per l’uomo che è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico, è scattata la misura cautelare della custodia in carcere.

Stazione Ostiense – Rissa tra stranieri per una coperta. Carabinieri arrestano 4 persone.
Roma – La scorsa sera i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella, nell’ambito dell’operazione “strade sicure” e congiuntamente ai militari dell’Esercito della Brigata Sassari, sono dovuti intervenire per sedare una violenta rissa scoppiata tra 4 cittadini stranieri (uno cittadino romeno di 39 anni e 3 cittadini indiani di 34, 38 e 48 anni) che a seguito di una banale lite nata per una coperta, che uno di loro riteneva rubata, complici i fumi dell’alcol, si sono fronteggiati a calci e pugni. Un “tutti contro tutti” che i militari sono riusciti, con qualche difficoltà, a sedare dopo diversi minuti. Alla fine della zuffa, 2 sono stati accompagnati al pronto soccorso, dove sono stati medicati e dimessi con alcuni giorni di prognosi, poi nelle camere di sicurezza della caserma dei Carabinieri, dove sono stati trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Droga nascosta nella neve al Pigneto – Carabinieri arrestano 3 pusher.

 

Roma – Ieri sera, nonostante le avverse condizioni climatiche, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, in momenti diversi, hanno arrestato tre pusher extracomunitari al Pigneto. I malviventi sono finiti in manette durante un controllo del quartiere e finalizzato al contrasto dello spaccio di droga. I militari del Nucleo Operativo hanno dapprima arrestato un cittadino della Nuova Guinea che aveva ceduto una dose di “fumo”, ad un giovane studente, prelevata in un cumulo di neve dove la teneva nascosta pensando di sfuggire agli occhi dei Carabinieri. Nell’ambito dello stesso servizio, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un tunisino trovato con diverse dosi di marijuana destinate allo spaccio, nascoste in un vistoso cappello di lana che indossava. I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, invece, durante un controllo ad un bar, solitamente frequentato da persone con precedenti, hanno arrestato un cittadino del Gambia che, non avvedendosi della presenza dei militari, aveva venduto una dose di marijuana. Al termine dell’attività di contrasto sono state sequestrate centinaia di dosi marijuana nonché denaro contante. I tre saranno giudicati con rito direttissimo.

Emergenza neve –  Rifornita di medicinali la farmacia di Rocca Priora grazie ai carabinieri. Interventi in aiuto di persone in difficoltà a Roma e provincia. In calo le richieste per emergenze al 112.

Roma – E’ continuata per tutta la notte e sta proseguendo in queste ore l’attività di monitoraggio, da parte della Centrale Operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, in stretto raccordo con tutti i comandi Carabinieri della Provincia e con la Sala Crisi istituita presso la Prefettura di Roma, della situazione legata all’emergenza neve. Considerevole il supporto prestato dai Carabinieri delle Stazioni dei piccoli comuni della Provincia negli aiuti alle popolazioni in difficoltà, nel servizio di coordinamento e scorta dei vari mezzi dell’Esercito, impegnati per la pulizia delle strade, e servizio di viabilità nelle strade dove la percorribilità è ancora difficile. Il comandante della Stazione Carabinieri di Rocca Priora, questa mattina alle 6,30, è intervenuto per recuperare, con un mezzo fuoristrada dell’Arma, le scorte di medicinali per la farmacia del paese. Il corriere non potendo salire a Rocca Priora ha dato appuntamento al maresciallo a Frascati consegnando  a lui i pacchi di medicinali, tra cui anche salvavita, che hanno così potuto raggiungere Rocca Priora. Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Frascati hanno provveduto a consegnare un farmaco salvavita ad un anziano rimasto isolato in casa a causa dell’abbondante nevicata in località Testa di Lepre, a Roma. I Carabinieri sono particolarmente attivi in questo tipo di soccorsi alle popolazioni delle località Maranese e Vaccarecce del comune di Bellegra;  Monte Porzio Catone (residence “Pratoni Belvedere”); Piani di Caiano del comune di Rocca Priora; località San Silvestro del comune di Montecompatri che risultano ancora isolate a causa della neve e in alcune zone periferiche e rurali dei comuni di Genazzano, Olevano Romano, Cave, Monte Compatri, Grottaferrata, Subiaco, Arsoli, Cervara di Roma, Gerano, Cerreto, Affile, Bellegra. Sono in considerevole calo le chiamate al numero di pronto intervento dei Carabinieri 112 per emergenze.

Roma – Operazione anticrimine dei carabinieri: 22 arresti nonostante il maltempo

Nonostante il maltempo non si è fermata l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma per contrastare la criminalità a Roma e Provincia. Non solo assistenza e soccorso alla popolazione in difficoltà a causa delle abbondanti nevicate.  Nelle ultime 24 ore sono state ventidue le persone arrestate perché sorprese a delinquere, tutte in flagranza. Furti, rapine, scippi  e spaccio di sostanze stupefacenti i reati maggiormente contestati. Più della metà degli arresti sono stati eseguiti nei confronti di cittadini stranieri. Intensificati i servizi di controllo alla circolazione stradale da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile sulle principali vie di comunicazione della Capitale per verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada e delle recenti ordinanze in materia di neve.

La pratica per il permesso di soggiorno non va a buon fine e picchia l’incaricato dell’agenzia che non gli vuole restituire i soldi in dietro. Carabinieri arrestano 47enne cittadino egiziano.

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Garbatella, ieri sera, hanno arrestato un cittadino egiziano di 47 anni, dopo avere aggredito il consulente di uno studio commerciale che si era rifiutato di restituirgli i soldi versati per la sua pratica di soggiorno non andata a buon fine. I fatti sono avvenuti in Circonvallazione Ostiense dove lo straniero pretendeva la restituzione dei soldi versati visto che la sua pratica per l’ottenimento del permesso di soggiorno era andata male. Al diniego, ha aggredito fisicamente, impedendogli di uscire dallo studio, il consulente incaricato. I militari dell’Arma intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 112 lo hanno bloccato ed ammanettato. La vittima, 34 anni, è stata invece accompagnata al pronto soccorso, per vari traumi alla testa e alla spalla e si trova ora ricoverata, in osservazione, presso l’Ospedale CTO. Il cittadino egiziano arrestato dai Carabinieri è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo e dovrà rispondere di violenza privata e lesioni personali.

Non si ferma all’alt dei carabinieri. Bloccato e arrestato dopo rocambolesco inseguimento.

Roma – Sembrava una scena da fiction l’arresto che hanno operato i Carabinieri della Stazione Roma Settebagni nei confronti di un 27enne romano, che dovrà ora rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. I militari, posizionati sulla via Nomentana nei pressi del campo nomadi Cesarina, hanno intimato l’alt all’auto. Il 27enne anziché arrestare la corsa ha accelerato tentando di investire i Carabinieri. Ne è nato un rocambolesco inseguimento durato, per fortuna, pochi minuti e terminato grazie all’abilità dei militari che, approfittando anche del traffico rallentato per il manto stradale sono riusciti ad affiancarsi al fuggitivo, scendere dall’auto e ad aprire lo sportello, togliendo le chiavi dal quadro di accensione dell’auto inseguita. Dagli accertamenti è poi emerso che il conducente si trovava alla guida senza patente, senza assicurazione e che l’autovettura su cui viaggiava era sotto sequestro e non poteva circolare. Per l’uomo, oltre alle sanzioni per le violazioni al codice della strada, sono scattate anche le manette. Sarà processato con rito direttissimo.

Emergenza Neve –  Carabinieri in aiuto delle popolazioni in difficoltà. Decine gli interventi a Roma e provincia.

La Centrale Operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma sta costantemente monitorando, in stretto raccordo con tutti i comandi Carabinieri della Provincia e con la Sala Crisi istituita presso la Prefettura di Roma, la situazione legata all’emergenza neve. Tutti i Carabinieri in servizio, dal più piccolo comune della Provincia alla Capitale, sono pronti ad intervenire per aiutare persone in difficoltà. In particolare nelle località maggiormente colpite dalle abbondanti nevicate. Nel comune di Affile, una donna anziana, infortunatasi a una gamba, è stata soccorsa dai militari dell’Arma; a Bellegra, i Carabinieri stanno fornendo un considerevole supporto per assicurare provviste ad una cucina da campo della Croce Rossa, ad una scuola diventata un centro per le persone evacuate dalle loro abitazioni; a Rocca di Papa i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frascati ha soccorso due persone anziane rimaste bloccate in strada con la loro auto e che si erano avventurate, senza catene, in piena tormenta.  Tantissimi gli interventi in aiuto anche degli abitanti di alcune località della Provincia rimaste senza luce, alcune senza acqua, altre completamente isolate. Sono 10.000 le chiamate sinora giunte ai centralini del 112 dei Carabinieri dalla mezzanotte, comunque in netto calo rispetto alle 25.000 di venerdì scorso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi