Il Parco dei Cimini ad Orvieto per “Le vie della Fantasia, Festival internazionale degli artisti di strada

Il Parco dei Cimini ad Orvieto per “Le vie della Fantasia, Festival internazionale degli artisti di strada

Il Parco dei Cimini ad Orvieto per “Le vie della Fantasia, Festival internazionale degli artisti di strada – SORIANO NEL CIMINO – Il Salotto artistico del Bioresort Parco dei Cimini entra nel cuore dell’arte circense attraverso la partecipazione a “Le vie della Fantasia, Festival internazionale degli artisti di strada” in programma ad Orvieto da sabato 7 a domenica 8 settembre 2019.

Dopo un’estate con numerosi appuntamenti nell’incantato bosco del parco ai piedi del Cimino, la magia si sposta nello scenario fantastico e magico del festival orvietano, che torna esattamente dopo 10 anni, organizzato dall’Associazione “3.36 per Barbara e Matteo”, in ricordo di Barbara Marinelli e Matteo Gianlorenzi (i due giovani orvietani vittime del terremoto di Amatrice, dal 2016 attiva nel sostegno alle attività della protezione civile e con progetti mirati nel campo dell’educazione, della didattica e della cultura) e dall’Associazione “Cantiere Orvieto” e Radiorvietoweb.

La direzione artistica è dell’orvietano Andrea Antoniella, in arte Mago del Lapone, anch’egli artista di strada e direttore artistico sin dalla prima edizione dell’evento.

Saranno presenti decine di artisti italiani, spagnoli, tedeschi, argentini, indiani, ed altri ancora, che si esibiranno a partire dalle 17 fino alla mezzanotte per un totale di circa 50 spettacoli giornalieri complessivi, tutti gratuiti nel centro storico di Orvieto.

Il Parco dei Cimini sarà presente con uno stand in piazza Gualtiero, un salotto dell’arte dove si esibirà un’ensemble armena (composta da viola, flauto e voce), nato dalla sensibilità di Lorella Caporossi, artista imprenditrice, ballerina e coreografa, direttrice di “Arte e natura in movimento”, che ha subito compreso l’importanza dell’unione tra un progetto imprenditoriale e il mondo artistico.

Una collaborazione che si proietta al futuro, con la creazione di un Parco dei balocchi, dove incrociare figure magiche che si animano al passaggio e organizzare una scuola di circo, proponendo animazione e spettacoli circensi ad ogni festa per bambini o adulti che hanno ancora tanta voglia di sognare.

Il ritorno de Le vie della Fantasia è solo un modo per riavvolgere il nastro e riportare le atmosfere fantastiche del passato, avviando un percorso itinerante che andrà a coinvolgere località vicine, pronte ad accogliere una carovana di artisti selezionati. Una delle tappa sarà sicuramente il Parco dei Cimini che è pronto ad ospitare sognatori di ogni età, unendo prelibatezze del gusto alla creatività e all’espressione dell’arte di strada, un luogo da scegliere come meta di un viaggio magico che può diventare una bellissima giornata da vivere in famiglia.

Il progetto “Le vie della Fantasia, Festival internazionale degli artisti di strada” è sostenuto dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, Misura 19.3 “Umbria lasciati sorprendere”, GAL Trasimeno / Orvietano, Programma di Sviluppo Regionale per l’Umbria 2014 / 2020 con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Orvieto e con la piena collaborazione degli esercenti commerciali delle aree coinvolte, che con il loro contributo hanno permesso la realizzazione della manifestazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi