Festival di Pasqua a Montepulciano. Appuntamento con Massimo Cacciari per parlare di Dante e Beethoven

Festival di Pasqua a Montepulciano. Appuntamento con Massimo Cacciari per parlare di Dante e Beethoven

GIÀ OLTRE 7.000 VISUALIZZAZIONI PER I PRIMI DUE CONCERTI.

VENERDÌ SI RIPARTE E SABATO ARRIVA MASSIMO CACCIARI

PER PARLARE DI DANTE E BEETHOVEN

senza pubblico in sala, su NTi (canale 271) e in streaming gratuito per tutti  

Grandissimo successo per i primi due concerti della sesta edizione del Festival di Pasqua a Montepulciano: domenica 4 dal Salone di Palazzo Contucci lo struggente Stabat Mater di Pergolesi con le voci di Eleonora Contucci ed Eufemia Tufano e lunedì 5 dal Teatro Poliziano due Concerti per pianoforte e archi di Bach con la giovane pianista olandese Gile Bae, sempre con gli Archi della Cor-Orchestra di Cortona diretti da Luigi Piovano. Questo dicono unanimemente i molti commenti sui social, il pubblico numerosissimo che ha seguito le due serate in diretta sul Canale dell’emittente televisiva locale NTi (Canale 271) e in streaming gratuito sulla pagina Facebook e il canale YouTube del Festival di Pasqua, e le moltissime visualizzazioni, oltre 7.000, già raggiunte in pochi giorni su Facebook e su YouTube dai primi due concerti del Festival.

Dopo questo avvio entusiasmante, nel suo secondo fine-settimana il Festival proseguirà con ben tre appuntamenti: venerdì 9 aprile alle ore 9 si terrà l’incontro (in remoto) sul tema “Viaggiatori in Toscana: personaggi e testimonianze” a cura della Professoressa Fiammetta Sabba dell’Università di Bologna e con l’intervento di vari relatori: Elisabetta Angrisano, Biancamaria Brumana, Silvia Calamandrei, Cinzia Cardinali, Laura Giambastiani, Annantonia Martorano e Paolo Tiezzi. L’incontro, che partecipa al progetto “Giornata per la scienza aperta”, è organizzato in collaborazione con la Società Bibliografica Toscana, la Biblioteca Archivio Piero Calamandrei, il Rotary International Fellowship of Old and Rare Books e i Licei Poliziani.

La grande attenzione che il Festival ha sempre dedicato al mondo giovanile e alla formazione trova quest’anno, grazie anche all’entusiastica risposta del dirigente scolastico dei Licei Poliziani Marco Mosconi, un secondo momento privilegiato sabato 10 aprile alle ore 10 nella conferenza su Dante nel settimo centenario della morte intitolata “Da servitù a libertà: cammino difficile e raro”, tenuta dal filosofo Massimo Cacciari, noto esponente politico e popolare opinionista.  

Aperta ovviamente a tutti, ma rivolta in particolare ai Licei Poliziani, la conferenza avrebbe infatti dovuto svolgersi in un Teatro Poliziano strapieno di ragazzi. Il Professor Cacciari, invece, parlerà dal Salone di Palazzo Contucci ma in collegamento diretto con gli allievi dei Licei che al termine potranno porgli delle domande.

Sempre sabato 10 dal Salone di Palazzo Contucci ma alle ore 21Massimo Cacciari sarà ancora protagonista, questa volta insieme al celebre musicologo Sandro Cappelletto (voce storica di Radio Tre e critico musicale fra i più noti d’Italia), della conferenza-concerto dedicata a Beethoven e l’Idealismo tedesco. Nel corso della serata il pianista Carlo Guaitoli eseguirà la Sonata in re minore op. 31 n. 2 detta “La Tempesta” e accompagnerà il soprano Eleonora Contucci (creatrice e direttore artistico del Festival) nei 6 Lieder su poesie di Gellert op. 48.

Prosegue intanto con ottimi risultati anche la raccolta fondi lanciata quest’anno dal Festival, affidandosi a “Rete del dono”, per contribuire a sostenere gli alti costi dello streaming e delle procedure imposte dalle norme per il contenimento del Covid. Donando una cifra anche minima, a partire da 5 euro, tutti possono diventare alleati del Festival: le informazioni su come donare si trovano al link: https://www.retedeldono.it/it/progetti/festival-di-pasqua/festival-di-pasqua-a-montepulciano-2021 oppure sul sito del Festival (www.festivaldipasqua.it).

Il Festival di Pasqua si avvale anche quest’anno del sostegno del Comune di Montepulciano, al quale si aggiungono per la prima volta i contributi e il sostegno della Regione Toscana, del Comune di Cortona e di Banca Mediolanum, oltre alle collaborazioni con la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, la Europäische Akademie fur Musik und Darstellende Kunst, la Cantina Contucci, la Biblioteca Archivio Piero Calamandrei, i Licei Poliziani, il Rotary International Fellowship of Old and Rare Books, la Società Bibliografica  Toscana, Amnesty International Italia. 

Programma completo e maggiori informazioni su 

www.festivaldipasqua.it

www.facebook.com/festivaldipasqua