Enzo Maiorca, il ‘signore degli abissi’, è morto

Enzo Maiorca, il ‘signore degli abissi’, è morto

Enzo Maiorca, il ‘signore degli abissi’, è morto – Enzo Maiorca, il ‘signore degli abissi’ che modificò i record dell’apnea è morto a Siracusa, nella sua città natale, all’età di 85 anni. La camera ardente è stata allestita nel salone “Paolo Borsellino” di Palazzo Vermexio. I funerali probabilmente martedì.  Maiorca è stato più volte detentore del record di immersione in apnea. Il nome di Maiorca è diventato leggenda nel 1960 quando ha coronato il suo sogno toccando quota -45 metri battendo il brasiliano Amerigo Santarelli e conquistando nel settembre dello stesso anno il titolo raggiungendo i -46 metri. Dopo pochi mesi, a novembre Maiorca, ha superato se stesso raggiungendo i -49 metri. Maiorca, protagonista indiscusso dell’apnea per 16 anni, si era ritirato nel 1976 per poi tornare in attività e battere il suo ultimo record di 101 metri, nel 1988. Maiorca, una volta abbandonata la sua passione, si è dedicato anima e cuore alla salvaguardia dell’ambiente marino. E’ stato senatore della Repubblica dal 1994 al 1996 facendosi eleggere nelle liste di Alleanza Nazionale. Il suo ricordo rimarrà per sempre nella memoria di sportivi e non. Maiorca ha raccontato il suo mondo, la sua passione in molti libri tra cui ‘A capofitto nel turchino: vita e imprese di un primatista mondiale’ e Il Mare con la M maiuscola’.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi