“Edoardosecondo – A queer tragedy”, lo spettacolo in scena al Teatro Ivelis di Roma

EDOARDOSECONDO – A QUEER TRAGEDY”

DEBUTTA SUL PALCO DELLO STORICO IVELISE

SABATO 27 E DOMENICA 28 NOVEMBRE AL TEATRO IVELISE

Edoardosecondo – A queer tragedy” debutterà sul palco del Teatro Ivelise sabato 27 alle ore 21.00, replicando e domenica 28 novembre alle ore 19.00. Lo spettacolo del regista fiorentino Massimo Stinco, da anni esponente di “omoteatro”, porta in scena la storia ispirata al film di Jarman, con la palese intenzione di omaggiarlo a 30 anni dalla prima del suo film. Quello che interessa non è la tragedia politica quanto quella privata di re Edoardo, il dramma dell’amore di Edoardo per il suo amante Gaveston , amore ostacolato, bandito dal Potere di uomini omofobi . Lo spettacolo riduce la tragedia di Marlowe a soli quattro personaggi principali e la durata di 80 minuti . Come fece Jarman nel suo film, anche qui il testo viene completamente decontestualizzato, reso universale e senza tempo. Scelta sottolineata dai costumi e dalla colonna sonora contemporanei. Altra scelta del regista toscano è l’attenzione rivolta alle coreografie e al movimento scenico.

SINOSSI

Della dinastia dei Plantageneti, Edoardo II debole, inetto e corrotto, sale al trono d’Inghilterra a 23 anni nel 1307. Sposato ad Isabella, bella e ardita principessa di Francia, figlia di Filippo il Bello, si contorna di viziosi, fra i quali emerge Piers Gaveston, un guascone omosessuale che il Re, perduta completamente dignità, nomina Gran Ciambellano, colma di titoli e favori e considera addirittura come suo compagno sul trono. Rifiutandosi Edoardo ai rapporti con la consorte, costei, ferita e delusa, si accorda con Mortimer (di cui diventa l’amante) e con gli altri nobili inglesi obbligando Edoardo ad esiliare Gaveston. Data la disperazione e le isterie del Re, Isabella decide di far tornare a Londra Gaveston, con il segreto intento di farlo assassinare sul suolo inglese. A Londra il nobile Mortimer ferisce Gaveston. Assalito il castello dai baroni insorti, Edoardo in lacrime avverte il guascone, che fugge ma, inseguito dai soldati di Mortimer, muore strangolato. Furente e disperato per la morte dell’amico prediletto, il Re pugnala di sua mano l’uccisore. Isabella – costretto Edoardo ad abdicare – si siede sul trono quale reggente, e a suo fianco è Mortimer, avido di potere, che viene nominato Cancelliere del Regno. Edoardo viene orribilmente torturato e ucciso in carcere.

CAST

Adattamento e Regia di Massimo Stinco

Con Valerio Ricci Colosimo, Leonardo Paoli, Alberto Bucco, Rossella Ambrosini

e la partecipazione di Johnny Volpicelli, Giovanni Scalingi, Daniele De Martino

Un omaggio a Derek Jarman

Teatro Ivelis

IndirizzoVia Capo d’Africa, 8/12, 00184 Roma RM

Telefono06 8952 7016