Dannati, mostra fotografica di Giorgio Taraschi

Dannati, mostra fotografica di Giorgio Taraschi

Dannati, mostra fotografica di Giorgio Taraschi – Dannati

Fotografie di Giorgio Taraschi

11– 30 novembre 2011

 

inaugurazione

venerdì 11 novembre

ore 19.00 

presso la

IPER URANIUM Art Gallery

via dei banchi nuovi 58 Roma

 

 

 

L’11 novembre, alle ore 18.30, presso la IPER URANIUM Art Gallery, inaugura la rassegna fotografica  “Dannati”, che propone una serie di immagini di Giorgio Taraschi, fotografo teramano che, dal 2011, lavora per l’agenzia InVision Images.

Il progetto “Dannati” è una piccola parte di una storia più ampia, commissionatami dal settimanale Nepali Times di Kathmandu con l’intento di documentare gli slum nelle zone periferiche della città. Una volta sul luogo non è stato difficile trovare in quel contesto altre storie che valesse la pena raccontare.

“E’ economica e facile da reperire; e una volta provata non puoi fermarti perché ad ogni respiro riesci a vedere il tuo dio…lassù” – Ram Hari, 12 anni.

Se Kathmandu è una delle città asiatiche con la più alta concentrazione di O.N.G. è perché la piaga dell’alcolismo costringe da anni un numero sempre più ingente di bambini a fuggire dalle loro case per sottrarsi agli abusi e alle violenze che ne derivano. Di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, riuniti in piccoli gruppi per far fronte ai pericoli e alla solitudine della strada, iniziano a sniffare

colla per uso industriale o domestico, una droga alternativa ed estremamente economica con effetti disastrosi sul cervello umano.

Chiamati freaks dai locali, scacciati dai turisti e malmenati dalla polizia, la strada diventa un posto in cui nascondersi e la colla un rifugio per le loro menti.

 

 

Giorgio Taraschi nasce a Teramo nel 1986.

Nel 2008 si diploma in fotografia presso l’Istituto Europeo di Design di Roma presentando un progetto sulle condizioni degli ex ospedali psichiatrici italiani a trent’anni dalla legge “Basaglia”.

Parte nel 2009 alla volta dell’Asia spostandosi tra India e Nepal e collaborando con testate locali. Nella primavera del 2010 si trasferisce in Thailandia per documentare gli scontri tra Red Shirts e Truppe governative nel centro di Bangkok.

Nell’aprile 2011 entra a far parte dell’agenzia InVision Images.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi