Crepes al cioccolato e noccioline

Crepes al cioccolato e noccioline – Una merenda fuori programma o un passa-sapore dopo una cena in compagnia di amici. Le crepes sono facili e veloci da preparare e, solitamente, riscuotono un discreto successo.

Prendete una terrina e setacciatevi dentro 120 grammi di farina, aggiungete lentamente e mescolando in modo che non si formino i grumi 2.5 decilitri di latte intero. Sempre mescolando rompente e aggiungete due uova fresche e 30 grammi di zucchero. Continuate a mescolare con un cucchiaio di legno o con la frusta fino a quando l’impasto non sarà bene amalgamato quindi, coprite la terrina con uno strofinaccio e lasciate riposare per una mezz’oretta.

Prendete ora una padella antiaderente di media grandezza e ungete il fondo con il burro. Mettete la padella sul fuoco molto basso e versate, con un cucchiaio o con un mestolino, il composto che avete preparato. Fate attenzione a non metterne troppo, la crepe è buona sottile e, il rischio è che rimanga cruda all’interno. Lasciate cuocere per un paio di minuti e girate la crepe facendola cuocere anche sull’altro lato per un paio di minuti. Preparate in questo stesso modo le altre crepe fino a quando il composto non sarà terminato. Dovrebbero venirne cinque o sei.

Ora passiamo alla preparazione della farcitura. Prendete 150 grammi di cioccolato extrafondente e fatelo sciogliere a bagno maria in modo che non si rovini. Durante questa fase andate ad aggiungere gradualmente 1 decilitro di panna fresca e mescolate con un cucchiaio di legno.

Prendete le crepes che avete fatto e disponetele su di un piano e versateci sopra del cognac o, chi lo preferisce dell’amaretto di Saronno. Spalmate ora la crepes con il cioccolato, aggiungete una manciata di noccioline tritate, vanno benissimo con l’amaretto di Saronno, o se preferite dei pinoli freschi ed una spolveratina di polvere di cocco.

Piegate a metà la crepes o arrotolatele fino a formare una specie di cannolo e servitele con una spolverativi di zucchero a velo, va benissimo anche senza.