Chiara Bordi, “la Miss che gioca a carte scoperte…”

Chiara Bordi, “la Miss che gioca a carte scoperte…”

Chiara Bordi, “la Miss che gioca a carte scoperte…” – Le parole di Emanuela, giornalista in carrozzella, che ha intervistato la n.8

“In un mondo in cui tutto ruota attorno all’immagine, Chiarda Bordi si mette in gioco con umiltà e con grande coraggio. Il suo è un gesto straordinario per l’intero mondo della disabilità. Sono molto orgogliosa”.

Emanuela Bressan, inviata della rivista ViviJesolo, commenta così l’avventura della concorrente numero 8, la ragazza con la protesi alla gamba, che proprio ieri ha conquistato un titolo nazionale, quello di Miss Ethos Profumerie 2018. Non era mai accaduto che un concorso di bellezza ospitasse in passerella una concorrente affetta da una grave forma di disabilità motoria.

Emanuela, in carrozzella da 13 anni a causa di un incidente stradale, ha intervistato Chiara Bordi per la rubrica “Scusate le ruote”, uno spazio in cui la disabilità viene raccontata in modo ironico e originale, attraverso aneddoti e curiosità in grado di sfatare ogni luogo comune.

“Fino a pochi anni fa la disabilità era considerata un tabù e, in parte, lo è ancora. Trovare un locale accessibile in carrozzella era un’impresa. E se oggi molte cose sono cambiate, lo dobbiamo a persone come Chiara, che hanno avuto il coraggio di reagire e di osare”. Anche Chiara, proprio come Emanuela, cinque anni fa è rimasta coinvolta in un grave incidente stradale. Da allora ha deciso di non arrendersi: Chiara sa bene che, per favorire la cultura dell’integrazione, la ricetta migliore è quella di giocare a carte scoperte. A rimarcare e consolidare uno dei fondamentali del Concorso Miss Italia, uno degli ideali più cari alla patron Patrizia Mirigliani: “Se non sarà la bellezza a salvare il mondo, forse sarà il coraggio”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi