Bar Italia con Associazione Culturale Jazz e Liberta’ presenta Carlo Conti Trio

Bar Italia con Associazione Culturale Jazz e Liberta’ presenta Carlo Conti Trio

Bar Italia in collaborazione con l’Associazione Culturale “Jazz e Libertà” presenta, Sabato 8 Febbraio 2014 – 22.00, Carlo Conti Trio con Carlo Conti – sax Vincenzo Florio – double bass e Armando Sciommeri – drums

Una formazione rigorosamente pianoless che riesce innanzitutto ad esaltare la duplice natura del sax di Conti, un sound diventato ormai inconfondibile: pura intimità, da un lato, sfrenata esuberanza dall’altro. La libertà armonica diventa più che una parola d’ordine. Il suono scarno e semplice degli assolo in trio possono prendere strade inaspettate e tortuose ma fondamentali per esprimere al meglio questa concezione trasversale di musica. Le composizioni originali firmate da Carlo Conti spaziano dalle sonorità coltraniane del periodo modale ai suoni funk più moderni e prendono ispirazione dal periodo anni 60′ dei gruppi pianoless di Elvin Jones. Il trio ha recentemente registrato il secondo disco con la partecipazione del grande sassofonista George Garzone.

 

Carlo Conti
Sassofonista romano nato nel 1979 inizia a suonare all’eta di 11 anni con Mauro Guidi e continua gli studi frequentando il conservatorio di perugia “Morlacchi” con il prof.Mario Raja. Nel 2007 arriva secondo al premio Massimo Urbani. Prende parte a diversi seminari con George Garzone,Dave Liebman,Steve Sleagle,Mark Turner. Nel corso degli anni suona con diverse orchestre tra cui: Mario Corvini orchesrta,shorty’s Monday night orchestra diretta da Marco Omicini, Gianni Oddi sax ensamble ,orchestra villa celimontana diretta da Mario Corvini,P.M.J.O.diretta da Maurizio Giammarco,orchestra barrio san lorenzo(Havana)dretta da Marco Omicini,Massimo Nunzi jazz orchestra,Mario Raja big band etc. Partecipa al sestetto di John Ramsay ed ha collaborato con :Bob Gullotti,Eddie Henderson,George Garzone,Gene Perla,Blly Hart,Uri Caine,Joe Remer,Dan Kinzelmen,Bill Holman,Steve Slagle,Vince Benedetti, Frank Tiberi,Leo Genovese,Andy Gravish,Francisco Mela,Julito Padron,Yaroldi Abreu e molti altri. Nel 1999 comincia il cammino con il gruppo “Rossomalpelo”progetto di Sergio Gaggiotti di musica classificabile in manouche cantato suonano nei locali italiani piu importanti passaggi radiofonici da radio rock a rai stereo notte e nel 2010 compaiono alla manifestazione primo maggio a piazza San Giovanni in Roma. Nel 2003 prende vita il quartetto “Adamo Quartet”formato da Carlo Conti, Daniele Tittarelli ,Marco Valeri, Vincenzo Florio suonano diverse volte alla Casa del Jazz per il festival Giovani Leoni e per Mundus a Reggio Emilia presentando brani del primo Ornette Coleman proposti in chiave moderna Nel 2005 forma insieme a Tiziano Rggeri il quintetto “i Conti Ruggeri” e si esibiscono nei seguenti festival: Festival Esperanto/Vieni in Provincia Festival-Villa Borghese Roma/Garbatella/Monterotondo/Latera in jazz/Fara Sabina e incidono per la Philology il disco “Cabosong”proponendo brani originali di fattura hard bop e non. Suona dal 2005 con il funambolico gruppo jazz core NEO e nel 2010 intraprende una tournè della durata di 50 giorni che attraversa gli Stati Uniti d’America partendo da Chicago dove registra il disco “Neoclassico” nello studio di Steve Albini passando per New York,New Orleans,Los Angeles,San Francisco e molte altre città. Nel corso della tournè ha il piacere di confrontarsi con diversi musicisti della scena jazz core e jazz americana tra i quali Mike Watt e Ron Handerson. Nel 2009/2010 parte per l’Havana ,Cuba, dove prende parte a diverse registrazioni e diversi spettacoli dal vivo con l’orchestra barrio San Lorenzo e la pianista Bejita esibendosi nel famoso jazz club “Zorra el Cuervo” e registrando nel legendario teatro “Sono Carribe”sia con l’orchestra che con il quintetto a nome suo con Julito Padron,David Alfaro,Nestor Del Prado,Oliver Valdes,El Pollo. Nel 2012 si esibisce per 10 repliche al teatro olimpico per “l’opera da tre soldi “ con Massimo Ranieri, Lina Sastri con l’orchestra diretta dal maestro Lanzillotta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi