XIII Biennale Internazionale di Roma

XIII Biennale Internazionale di Roma

Tra Storia Arte e Pace Universale

La Biennale Internazionale di Roma giunge alla sua XIII edizione nell’anno 2020, prestigiosa mostra di pittura, scultura, fotografia organizzata dall’associazione culturale C.I.A.C. (Centro Internazionale Artisti Contemporanei) presieduta da Giuseppe Chiovaro che da 25 anni la cura con grande successo. Per la XIII edizione è stata scelta come location rappresentativa uno spazio museale storico: lo Stadio di Domiziano sotto piazza Navona, in questo luogo magico si sono esposte le opere di artisti di diverse nazioni, uniti dall’arte dalla bellezza dal pensiero creativo, con opere di pittura, scultura, grafica.

La manifestazione è stata suddivisa in due sessioni e si concluderà il prossimo novembre 2020.

Nel percorso espositivo sono presenti artisti di varie correnti e tecniche che attraverso le loro opere si confrontano e trasmettono il pensiero della società attuale. Traspare dalle opere una ricerca verso nuovi valori di unità e pace, la corretta salvaguardia della Natura, con un cosciente impegno attraverso l’Arte di diffondere il pensiero puro e originario di Fratellanza e Amore fra le genti.

Grande parte viene riservata agli artisti giovani che si liberano da schemi e gabbie sociali dando vita a un percorso che ci proietta verso nuove realtà.    L’entusiasmo dei giovani artisti attraverso le loro creazioni ci fa pensare a una Primavera dell’uomo” e alla forza viva ed operante di un popolo proiettato in una società Futuribile.

La Kermesse artistica vuole rappresentare una realtà che parte dal tradizionale per giungere a creazioni moderne con superamento delle regole simboliche, lasciando libera la mente razionalità di andare verso un nuovo Spazio -Tempo globale.

In esposizione più di 100 artisti, pittori e scultori dall’Italia e dall’estero, scelti tramite mostre di selezione in venti città italiane. Una delle selezioni si è tenuta a Roma, alla galleria Area Contesa di via Margutta, curata da Sabina Fattibene presidente dell’Associazione Culturale Il Trittico Arte Contemporanea. Gli artisti stranieri in rappresentanza di trenta paesi esteri. Tutti insieme uniti da un linguaggio attuale e universale.

La XIII edizione ha il patrocinio del Comune di Roma, della Regione Lazio, ed altri enti Istituzionali.

L’inaugurazione l’altro giorno con taglio del nastro da parte della madrina Antonella D’Onofrio e dal nipote del presidente Chiovaro.

Hanno partecipato Nathalie Caldonazzo con una sua opera inserita nel catalogo e come ospite il giornalista Amedeo Goria.

Ha presenziato il critico d’arte il professore Giuseppe Giannantonio.

Presente il responsabile amministrativo dello Stadio di Domiziano, dott. Matteo Tamburella e tanti invitati rigorosamente con mascherine, che sono entrati a visitare la mostra scaglionati in due momenti nella stessa serata.

Offerto un Cocktail di benvenuto a base di dolci e fragole, il tutto innaffiato da vini, spumanti e prosecco per un piacevole connubio tra Arte Storia Vita.

Fotografa ufficiale Claudia Vincenzino.