WOPART – Work on Paper Art Fair al Centro Esposizioni Lugano

WOPART – Work on Paper Art Fair al Centro Esposizioni Lugano

WOPART – Work on Paper Art Fair al Centro Esposizioni Lugano. Dal 20 al 23 settembre 2018 a Lugano si svolgerà la terza edizione della fiera internazionale d’arte dedicata alle opere su carta con più di cento espositori provenienti da tutto il mondo.

al Centro Esposizioni Lugano Dal 21 al 23 settembre 2018 (20 settembre preview su invito) il Centro Esposizioni Lugano ospita la terza edizione di WOPART – Work on Paper Art Fair, la fiera internazionale interamente dedicata alle opere d’arte su carta organizzata da Lobo Swiss e diretta da Luigi Belluzzi.

Più di cento espositori, di cui 85 gallerie, provenienti da 16 paesi – ancora una volta selezionate da un comitato scientifico presieduto da Giandomenico Di Marzio, giornalista, critico e curatore d’arte contemporanea e da Paolo Manazza, pittore e giornalista specializzato in economia dell’arte – affiancate da editori d’arte e istituzioni internazionali presenteranno a WOPART2018 un ampio panorama di opere realizzate esclusivamente su supporto cartaceo: dalle carte antiche (dai disegni di Salvator Rosa alle acqueforti di Albrecht Dürer, Giandomenico Tiepolo e Canaletto) alle stampe moderne (con le xilografie di Paul Gaugin o le acquetinte di Joan Miro), dai disegni di grandi maestri (dalle matite su carta di Gustav Klimt alle chine di Lucio Fontana fino alle gouache di Alexander Calder e alle tempere di Alberto Savinio) ai collage di Fortunato Depero e John Stezaker e i decollage di Mimmo Rotella, dal libro d’artista (con i libri bruciati di Bernard Aubertin o le installazioni di Arman) alla fotografia d’autore (da Mario Dondero a David Yarrow, da Giovanni Gastel a Hans Op de Beck e Thomas Ruff), dall’acquerello (da Amedeo Modigliani a Giorgio Morandi), alle stampe orientali (tra cui spiccano le opere di Hiroshige) fino alle carte di artisti contemporanei (come i pennarelli di Keith Haring o le serigrafie di Andy Wharol e Damien Hirst), con uno sguardo trasversale su tecniche, linguaggi ed epoche.

Molte le novità di questa terza edizione di WOPART: dal format della fiera, che si arricchisce di nuove sezioni, all’identità visiva rinnovata, progettata da Mousse Agency, all’esclusiva VIP Lounge, realizzata per la prima volta in partnership con la Maison Suisse d’Horlogerie Eberhard & Co. affiancata dalla prestigiosa Orologeria Mersmann.

Dopo il successo delle prime due edizioni, WOPART 2018 cresce sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, arricchendo il suo format: accanto alla Main Section, che quest’anno raccoglie 71 gallerie internazionali, fa la sua comparsa per la prima volta la nuova sezione Emergent, con 14 gallerie che presentano stand dedicati a giovani artisti emergenti.

Altro elemento di novità di WOPART 2018 è la seconda edizione di REAL, la Rassegna di Editoria d’Arte di Lugano, a cura della casa editrice Artphilein Editions e della libreria Choisi, che quest’anno trova spazio all’interno del padiglione fieristico del Centro Esposizioni di Lugano. Accanto agli stand delle gallerie, REAL propone una panoramica sul mercato dell’editoria d’arte con la presenza di 11 stand dedicati a editori e artisti internazionali (selezionati per open call) che vanno dagli editori più tradizionali, che utilizzano la stampa a caratteri mobili, l’incisione e la rilegatura a mano, alle case editrici specializzate in libri fotografici e libri d’artista contemporanei. Nelle giornate della fiera sono previsti momenti di book-signing e incontri per presentare al pubblico le nuove uscite editoriali.

Per dare strumenti e occasioni di approfondimento sulle opere su carta nelle sue varie sfaccettature e sui temi di maggiore attualità,WOPART offre anche quest’anno un ricco programma di eventi e iniziative collaterali, dentro e fuori dai padiglioni fieristici.

All’interno del Centro Esposizioni Lugano quattro focus espositivi d’eccellenza integrano l’offerta della manifestazione per il pubblico: la mostra Giampiero Bodino. Il sogno delle idee, dedicata al maestro indiscusso dell’Haute Joaillerie italiana; la mostra fotografica di Buby Durini dal titolo Joseph Beuys – Difesa della Natura in the world, a cura di Giorgio D’Orazio, con opere dalla Kunsthaus di Zurigo; la mostra Xilografia (1924-1926). Un’utopia grafica, dedicata alla rivista Xilografia, pubblicazione mensile di xilografie originali stampata dal 1924 al 1926 e ancora oggi considerata uno dei simboli del Liberty e del Déco italiano ed europeo; e infine l’installazione site-specific dal titolo Scotch Drawing #20092018, realizzata negli spazi della fiera dall’artista Alex Dorici con nastro adesivo di carta di colore blu.

Nel calendario degli appuntamenti ospitati all’interno del Centro Esposizioni Lugano si segnala anche il WOPART PUBLIC PROGRAM: un programma di conversazioni, proiezioni, attività didattiche, interviste con artisti, critici e storici dell’arte, consulenti e specialisti di investimenti in arte, per avvicinare il pubblico ai temi e ai protagonisti di un settore – quello delle opere d’arte su carta, e più in generale dell’arte – di sempre maggiore interesse.

Altra novità di rilievo per WOPART 2018 è la nascita dell’Art Week di Lugano, una settimana di inaugurazioni ed eventi organizzati in collaborazione con la Città di Lugano e con le principali realtà cittadine che operano nella promozione e nella conoscenza dell’arte moderna e contemporanea in città. WOPART è quindi capofila di un ricco programma di inaugurazioni e aperture speciali che coinvolge per l’intera settimana della fiera istituzioni pubbliche, fondazioni e gallerie private, che culminerà con la Gallery Night venerdì 21 settembre.

Infine, la nuova identità visiva di WOPART è stata progettata da Mousse Agency, che per la Work on Paper Art Fair di Lugano ha trovato ispirazione nei collage di Hans Arp, nei cut-out di Henri Matisse e negli studi sull’interazione del colore di Josef Albers: semplici forme geometriche sono disposte su un piano a simulare fogli o pezzi di carta in un processo creativo, modulare e generativo, accompagnate da un logo che si colloca nel solco della tradizione dei caratteri bastoni svizzeri.

WOPART si conferma quindi come un appuntamento sempre più importante per approfondire la conoscenza e il mercato delle opere d’arte su carta, nicchia che ha ormai conquistato un interesse a livello globale non solo per la relativa accessibilità dei prezzi. Quello della carta è, infatti, un segmento specifico del mercato dell’arte che negli ultimi anni è diventato sempre più vivace e dinamico, capace di appassionare tanto gli addetti ai lavori che i neofiti, tanto i grandi collezionisti quanto gli absolute beginner.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi