Rigoletto in scena per l’ultima replica al Teatro Alighieri di Ravenna

Rigoletto in scena per l’ultima replica al Teatro Alighieri di Ravenna – Sabato 1 dicembre, alle 20.30, continua la Trilogia d’Autunno dedicata al genio verdiano

La Trilogia d’Autunno di Ravenna Festival torna a varcare la soglia della corte ducale di Mantova – rigogliosa d’immagini dei capolavori di Mantegna, Giulio Romano, Veronese – ma anche del nudo paesaggio dove si consuma il dramma, attualissimo, di Gilda: Rigoletto sarà in scena al Teatro Alighieri, per l’ultima replica, sabato 1 dicembre alle 20.30. Penultimo appuntamento della Trilogia, che si concluderà domenica 2 con OtelloRigoletto vedrà sempre Cristina Mazzavillani Muti alla regia, affiancata da un team creativo che si avvale delle più moderne tecnologie. L’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” è guidata da Hossein Pishkar, il giovane direttore iraniano per il quale Rigoletto “è un assoluto capolavoro, una montagna: non c’è nota che non sia dettata da ragioni drammaturgiche, perché prima di tutto è teatro”.

A vestire i panni del buffone Rigoletto sarà Andrea Borghini, mentre Venera Protasova, soprano russa nata in Tagikistan, è sua figlia Gilda; il Duca di Mantova sarà interpretato da Giuseppe Tommaso. Antonio Di Matteo e Daniela Pini sono rispettivamente il sicario Sparafucile e sua sorella Maddalena, mentre il ruolo di Giovanna, la custode di Gilda, è di Cecilia Bernini. Giulio Boschetti interpreta il Conte di Monterone, Paolo Gatti il cavaliere Marullo e Giacomo Leone il cortigiano Matteo Borsa. Conte e Contessa di Ceprano sono rispettivamente Adriano Di Bella e Giulia Mattarella, mentre il paggio della Duchessa è Vittoria Magnarello. Il direttore Hossein Pishkar è stato allievo nella terza edizione dell’Italian Opera Academy di Riccardo Muti e vincitore, sempre nel 2017, del prestigioso Deutscher Dirigentenpreis, assegnato al miglior Direttore in una competizione internazionale organizzata dalla Westdeutscher Rundfunk (WDR) con le principali istituzioni musicali di Colonia, e del premio Ernst-von-Schuch, assegnato annualmente dal Forum dei Direttori d’orchestra. Il Coro Lirico Marchigiano “Vincenzo Bellini” è preparato da Martino Faggiani e Massimo Fiocchi Malaspina. Accanto a Cristina Muti, il lighting designer Vincent Longuemare, il visual designer Paolo Micicché, il video programmer Davide Broccoli, Alessandro Lai per i costumi.

Info e prevendite: tel. 0544 249244 – www.ravennafestival.org
Biglietti: da 18 a 70 euro / Speciale giovani: 5 euro / under 18 e universitari: 50% sulle tariffe ridotte