Remo Anzovino al Teatro Olimpico e alla Basilica Palladiana di Vicenza per eseguire e musiche del film Van Gogh. Tra il grano e il cielo

Remo Anzovino al Teatro Olimpico e alla Basilica Palladiana di Vicenza per eseguire e musiche del film Van Gogh. Tra il grano e il cielo

Remo Anzovino al Teatro Olimpico e alla Basilica Palladiana di Vicenza per eseguire e musiche del film Van Gogh. Tra il grano e il cielo – L’arte di Vincent Van Gogh incontra la musica di REMO ANZOVINO in 3 appuntamenti speciali. Pianista, compositore e avvocato, considerato fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea, Anzovino eseguirà al pianoforte in anteprima le musiche originali che ha scritto come colonna sonora del film “VAN GOGH. TRA IL GRANO E CIELO” domani, giovedì 5 aprile, al TEATRO OLIMPICO (Piazza Matteotti, 11 – ore 21.00) insieme a uno straordinario ensemble di 7 elementi, e venerdì 6 aprile alla BASILICA PALLADIANA di VICENZA (Piazza Dei Signori – ore 24.00).

 Van Gogh tra il grano e il cielo” (in uscita in anteprima mondiale nei cinema italiani il 9, 10, 11 aprile), diretto da Giovanni Piscaglia e scritto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, è prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital. Raccontare l’unione spirituale di due persone che non si incontrarono mai durante la loro vita ma che condivisero la stessa tensione verso l’assoluto, la stessa ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura, senza compromessi: Helene Kröller-Müller e Van Gogh (che morì nel 1890 quando lei aveva 11 anni). Due universi interiori dominati dall’inquietudine e dal tormento, che entrambi hanno espresso attraverso una vera e propria mole di lettere: fonti storiche insostituibili ed elemento suggestivo che punteggia la narrazione del documentario. Ulteriori informazioni su www.nexodigital.it.

Domani, giovedì 5 aprile, il critico d’arte Marco Goldin racconterà la vita e l’opera di Van Gogh in modo diverso, definendo entrambe nel loro lato più struggente, emozionato e poetico, mescolando parole, anima e colori. Mentre Remo Anzovino al pianoforte suonerà, in assoluta e unica anteprima mondiale, le musiche che ha scritto come colonna sonora per il film “Van Gogh. Tra il grano e il cielo“, accompagnato da uno straordinario ensemble di musicisti (Gianni Fassetta alla fisarmonica, Jozek Cardas primo violino, Sophie Chang secondo violino, Aldo Zangheri alla viola, Anselmo Pelliccioni al violoncello, Lorenzo Baroni al contrabbasso e Marco Anzovino alle chitarre e percussioni). Il biglietto, dal costo di 30 euro permette anche di visitare la mostra in Basilica Palladiana e di consultare il mini catalogo della mostra “Van Gogh. Tra il grano e il cielo“, autografato da Marco Goldin. È possibile acquistare il biglietto chiamando al numero 0422 429999 o consultando il sito www.lineadombra.it.

Venerdì 6 aprile, invece, Marco Goldin e Remo Anzovino al pianoforte racconteranno Van Gogh circondati dai capolavori del celebre pittore, in particolare le opere da lui realizzate durante i periodi finali della sua vita, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise(evento già sold out).

Continua anche il tour di Remo Anzovino (prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit BMU) con cui il poliedrico artista presenta il suo ultimo album in studio “Nocturne”: il 3 maggio alla Santeria Social Club di MILANO e il 17 maggio al Teatro Miela di TRIESTE. I biglietti in prevendita sono disponibili per il concerto di Milano su Mail Ticket (www.mailticket.it/evento/13208) e per quello di Trieste su Vivaticket (www.vivaticket.it/ita/event/remo-anzovino/110465).

 Remo Anzovino si divide tuttora tra lo studio di registrazione e lo studio legale, dove esercita la professione di avvocato penalista.

È nato nel 1976 a Pordenone da genitori napoletani. Si è laureato a 24 anni con lode nell’antica università di Bologna, ha intrapreso la carriera forense entrando nello studio milanese di uno dei massimi penalisti italiani e successivamente patrocinando centinaia di difese, attività che tuttora svolge. Ha composto le musiche per i maggiori capolavori del cinema muto (più di trenta pellicole) collaborando, con le più prestigiose cineteche e partecipando con colonne sonore di sua composizione ai principali Festival e rassegne internazionali. ll programma di Rai 3 Ballarò ha utilizzato spesso le sue melodie come commento musicale, e lo stesso ha fatto Otto e Mezzo su La7. Il suo primo album di inediti in piano solo è “Dispari” nel 2006, segue “Tabù” nel 2008, “Igloo” nel 2010 e l’ultimo “Viaggiatore Immobile” nel 2012. Ha all’attivo anche un disco live e i progetti speciali “L’Alba dei Tram – Dedicato a Pasolini” (2015) e “Fight for Freedom: Tribute to Muhammad Ali” con Roy Paci (2017). Ha curato la colonna sonora del docufilm “Canto alla Durata – omaggio a Peter Handke” uscito a settembre 2017. Recentemente l’artista ha firmato le colonne sonore del docu-film “Hitler contro Picasso e gli altri. L’ossessione nazista per l’arte” e del film “Van Gogh tra il grano e il cielo” (in uscita in anteprima mondiale nei cinema italiani il 9, 10, 11 aprile).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi