Pusher, vampiri di benzina, e piccoli criminali in manette

Pusher, vampiri di benzina, e piccoli criminali in manette

Pusher, vampiri di benzina, e piccoli criminali in manette – Fiano Romano (Roma) – “Vampiri” di benzina arrestati

 

I Carabinieri della Stazione di Fiano Romano questa notte, hanno arrestato due operai romeni, di 22 e 30 anni, entrambi residenti a Civitella San Paolo per tentato furto aggravato in concorso. Sono stati entrambi sorpresi dai militari mentre,  sulla via Tiberina, a bordo della loro autovettura trasportavano ben 11 taniche di benzina vuote, da 25 litri cadauna ed alcuni strumenti utili ad effettuare il travaso, materiale che sarebbe servito per effettuare un furto di carburante. I due infatti provenivano da un’autorimessa di pertinenza di una ditta di autotrasporti, dove la settimana precedente erano stati sottratti in più riprese circa 1200 litri di gasolio, prelevati direttamente dagli autoarticolati parcheggiati nel deposito. I ladri sono stati intercettati grazie anche alla segnalazione di un cittadino che ha notato i movimenti sospetti nelle vicinanze dell’impresa ed ha quindi avvisato la Centrale Operativa 112 dei Carabinieri. Arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso, sono stati giudicati questa mattina con rito direttissimo presso il Tribunale di Rieti.

 

 

Tor De Cenci – Risse al campo nomadi, otto bosniaci arrestati dai carabinieri.

 

Roma – I Carabinieri della Compagnia di Pomezia e quelli della Stazione Carabinieri di Tor dè Cenci, nel corso dei normali servizi di controllo del territorio, in due distinte occasioni, hanno arrestato in flagranza di reato, otto nomadi di nazionalità bosniaca, 4 uomini e 4 donne, tutti di circa 30 anni, già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di rissa aggravata. All’interno del campo nomadi di Tor dè Cenci i nomadi, alcuni in stato di ebbrezza, per futili motivi, si sono colpiti con calci,pugni e anche con dei bastoni. I militari mentre si trovavano nei pressi del campo nomadi per effettuare dei controlli di routine sono dovuti intervenuti con diverse pattuglie per sedare gli animi dei litiganti che sono stati poi tutti identificati ed arrestati. Uno solo di loro ha anche opposto resistenza nel tentativo di fuggire ma è stato bloccato ed accompagnato in caserma assieme a tutti gli altri. Gli arrestati, sono stati portati questa mattina presso il Tribunale di Roma, per essere giudicati con il rito direttissimo.

 

 

Mentre rubano su un auto parcheggiata sul litorale di Ostia, trovano le chiavi di casa e vanno a ripulire anche l’abitazione.

 

Tivoli Terme (Rm) – Hanno aperto l’auto di un italiano che si trovava al mare ad Ostia, e mentre arraffano i vari oggetti, nel cruscotto, hanno trovato le chiavi di casa della vittima e con l’indirizzo alla mano si sono precipitati a razziare anche l’appartamento. Così ieri sera la vittima, un 41 enne, di Tivoli, finito nel mirino dei due sciacalli, al ritorno a casa se li è trovati davanti. A seguito della richiesta di aiuto al 112 da parte dell’uomo, i militari sono intervenuti immediatamente riuscendo a bloccare uno dei due ladri, un 32enne, italiano, di origini siciliane, mentre il complice è riuscito a dileguarsi. I due, nel tentativo di  assicurarsi la fuga hanno anche aggredito la vittima, che li aveva colti in casa a rubare. Dopo aver identificato anche il secondo complice, un giovane italiano di 24 anni, i militari hanno effettuato alcune ricerche, le prime presso il suo domicilio, che hanno dato esito negativo, ma dopo qualche ora sono riusciti a rintracciarlo e ad arrestarlo. Sono stati arrestati con l’accusa di per rapina aggravata e associati al carcere di Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa della convalida dell’arresto.

 

Esquilino e San Lorenzo – 2 Pusher arrestati dai carabinieri

 

Roma – I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, nelle ultime ore, nel corso di due distinte operazioni antidroga nei quartieri di Esquilino e San Lorenzo, hanno arrestato due ragazzi, un ivoriano di 17 anni ed un eritreo di 30 anni, per spaccio di sostanza stupefacente. Nel primo episodio, i Carabinieri del Nucleo Operativo Roma Piazza Dante hanno arrestato il 17enne in Via Guglielmo Pepe, nel quartiere Esquilino, sorpreso mentre vendeva alcune dosi di marijuana ad una persona. Durante la perquisizione, i militari hanno trovato ulteriori dosi dello stesso tipo di droga occultata nell’abbigliamento intimo del pusher. Lo spacciatore è stato pertanto arrestato e poiche minorenne è stato accompagnato al centro di accoglienza di Via Virginia Agnelli, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura. Il secondo episodio è accaduto a Largo degli Osci, nel quartiere San Lorenzo, dove i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno arrestato il pusher africano di 30 anni. Anche in questo caso lo spacciatore  è stato sorpreso dai militari mentre cedeva dose di marijuana ad un ragazzo, anche lui segnalato alla Prefettura. Oltre alla droga, i Carabinieri hanno sequestrato quasi 300 euro, somma riconducibile all’attività di spaccio. Entrambi gli arrestati sono stati accompagnati in caserma, in attesa di essere giudicati con il rito per direttissima.

 

 

Attimi di tensione in via di Casal Lumbroso a Ponte Galeria. Intervengono i carabinieri e arrestano due cittadini indiani

 

Ostia – sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali volontarie, due cittadini di nazionalità indiana di 33 e 36 anni entrambi residenti a Roma che, l’altro ieri, hanno provocato attimi di tensione alle porte di un noto parco acquatico, in via di Casal Lumbroso nel quartiere residenziale di Ponte Galeria. Erano le 18:00 circa quando una segnalazione anonima fatta al 112, ha informato i carabinieri che due stranieri stavano discutendo animatamente con la direzione del parco acquatico romano. Tempestivamente, una pattuglia della Stazione Carabinieri del luogo è intervenuta sul posto; purtroppo, a nulla sono serviti gli inviti alla calma rivolti ai due stranieri dai militari; gli stessi, in evidente stato di ubriachezza, nonostante la presenza delle uniformi, hanno continuato  ad urlare frasi sconnesse all’indirizzo dei responsabili della struttura ricreativa e, quando i militari si sono avvicinati con l’intento procedere alla loro identificazione, i due hanno opposto una ferma resistenza aggredendoli e colpendo uno di loro con calci e pugni. I due aggressori sono stati immediatamente bloccati e arrestati.

 

 

Campo De’ Fiori – 2 Giovani sanzionati sorpresi dopo le 23 a consumare alcolici in strada

 

 

Roma – La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese hanno sanzionato due persone che avevano violato l’ordinanza del Sindaco di Roma che vieta di  bere alcolici in strada dopo le 23. I militari, durante un servizio predisposto per garantire la sicurezza sul territorio, hanno “pizzicato” 2 giovani romani di 23 e 25 anni in Piazza Campo de’ fiori che, ignorando il divieto, stavano consumando bevande alcoliche all’aperto e pertanto sono stati multati. Ai due sono state elevate sanzioni amministrative come previste dall’ordinanza sindacale.

 

Offrivano droga ai giovani turisti in visita al Colosseo. Scoperti e arrestati

 

Roma – Due pusher, un romano di 33 anni e un cittadino del Mozambico di 36 anni, che si aggiravano nei pressi del Colosseo nel tentativo di vendere dosi di hashish a giovani turisti, sono stati arrestati dai Carabinieri del Comando Piazza Venezia. L’operazione è scattata dopo che i militari avevano notato i due mentre cercavano di adescare con insistenza alcuni visitatori dell’anfiteatro Flavio. Insospettiti dallo strano atteggiamento, li hanno osservati e poi sono intervenuti per controllarli. Nel corso delle perquisizioni estese anche alla loro auto, parcheggiata in via di San Gregorio, i Carabinieri hanno sequestrato alcuni pezzetti di hashish per circa 6 g. e 1,5 g di eroina. Presso l’abitazione dei due è stato inoltre rinvenuto e sequestrato vario materiale per il confezionamento delle dosi. Gli arrestati si trovano ora ristretti in camera di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

 

Roma – Operazione straordinaria dei carabinieri. Controllato il rispetto delle prescrizioni imposte alle persone sottoposte a provvedimenti restrittivi. 3 arresti e 10 denunce

 

 

Tre persone arrestate, 10 denunciate è il bilancio di una straordinaria operazione di controllo, condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, conclusasi alle prime luci dell’alba, nei confronti di tutte le persone sottoposte agli arresti domiciliari, alla detenzione domiciliare, alla sorveglianza speciale e ad altre misure limitative della libertà personale, a Roma e Provincia. L’attività condotta dai Carabinieri, caratterizzata da continui ed efficaci controlli a carico dei soggetti interessati, ha consentito di perseguire il duplice scopo di verificare il puntuale rispetto delle prescrizioni imposte ai destinatari delle misure restrittive e, soprattutto, di prevenire che gli stessi potessero violarle per la commissione di reati.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi