Proseguono gli appuntamenti della terza edizione di AHYMÉ. I prossimi al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma

Prosegue la terza edizione di AHYMÉ, il festival interculturale dell’integrazione dedicato alla cultura e alla musica internazionale!
I prossimi appuntamenti si terranno venerdì 1 e sabato 2 ottobre a PARMA presso il MUSEO D’ARTE CINESE ED ETNOGRAFICO (Viale San Martino, 8). 

Ahymé è un festival di condivisione in cui la musica ha un ruolo fondamentale in quanto strumento di dialogo tra i popoli, una forma d’espressione che unisce diverse culture. Un momento di incontro fra persone con differenti tradizioni e costumi al fine di sensibilizzare e promuovere l’inclusione sociale e la convivenza civile. 

Di seguito il programma completo di AHYMÉ:

VENERDÌ 1 e SABATO 2 OTTOBRE – ore 21.00

Il polistrumentista del Burkina Faso PETIT SOLO DJABATÉ presenterà in anteprima live il nuovo progetto discografico “play@esagono”, realizzato dal musicista e produttore GIOVANNI AMIGHETTI e dal chitarrista, Direttore Artistico e Responsabile del dipartimento di chitarra del CPM Music Institute di Milano LUCA NOBIS, insieme al bassista VALERIO “COMBASS” BRUNO e alla violinista GIULIA CHIAPPONI.

L’evento di venerdì 1 ottobre vedrà anche la presenza dello scrittore camerunese EMMANUEL EDSON, mentre sabato 2 ottobre, in qualità di ospite, salirà sul palco anche la cantautrice ivoriana PROUDENCE.

MERCOLEDÌ 6 OTTOBRE – ore 21.00

MAURO DURANTE, violinista e percussionista del Canzoniere Grecanico Salentino e JUSTIN ADAMS, produttore e compositore e chitarrista al fianco di Robert Plant, presenteranno in anteprima dal vivo il loro nuovo album “Still moving”. Il concerto sarà aperto dal polistrumentista e sperimentatore sonoro Guido Ponzini (viola da gamba).

MERCOLEDÌ 20 OTTOBRE – ore 21.00

Il pianista e compositore israeliano OMER KLEIN terrà un concerto in cui eseguirà i brani contenuti nel suo nuovo album “Personal Belongings”. Ad aprire il concerto ci sarà il chitarrista Renato Caruso.

GIOVEDÌ 21 OTTOBRE – ore 21.00

Il pianista ADAM KROMELOW proporrà al pubblico il progetto “Genesis Piano Project”, un tributo alle musiche progressive dei Genesis, brani con strutture sonore complesse, in grado di passare da melodie sussurrate, che evocano paesaggi bucolici o inquietanti, a sezioni fortemente rock. Ospite dell’evento sarà il tastierista Emanuele Nanni dei The Cage.

Tutti gli spettacoli saranno presentati dall’attore e cantante ivoriano Bessou GnalyWoh, presidente di “Colori d’Africa-APS” e ideatore del festival realizzato con il coordinamento musicale di Giovanni Amighetti, insieme alla casa di produzione Arvmusic e all’agenzia di management Griot.de. 

Gli incontri dell’1 e del 6 ottobre saranno preceduti da una degustazione di vini provenienti da vitigni di piccoli produttori italiani. 

I biglietti dei concerti che si terranno presso il Museo D’Arte Cinese ed Etnografico di Parma sono acquistabili online sul sito del museo (www.museocineseparma.org/it/news/291-ahyme-festival-2021-19-settembre). 

L’iniziativa, prodotta dall’Associazione di Promozione Sociale Colori d’Africa, dal Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma e da La Caplera di Medesano in collaborazione con RedInside, è realizzata con il contributo di Fondazione Cariparma e della Regione Emilia Romagna ed è inserita nel calendario degli eventi di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020-2021.