Porgy & Bess, uno spettacolo diretto da Mario Donatone in scena al Teatro Testaccio di Roma

Porgy & Bess, uno spettacolo diretto da Mario Donatone in scena al  Teatro Testaccio di Roma – Un tuffo nell’universo afro-americano degli anni ’30 con uno spettacolo in chiave moderna del grande capolavoro di George Gershwin. Si presenta così la rivisitazione di Porgy & Bess, con la World Spirit Orchestra, diretta da Mario Donatone e Gio’ Bosco che andrà in scena in una prima assoluta al teatro Testaccio dal 2 al 4 marzo. L’opera, che si avvale degli arrangiamenti del pianista compositore Riccardo Biseo, verrà riproposta per la prima volta in una versione vocale – corale in stile blues, jazz e gospel con un coro ed una band di altissimo livello. Porgy & Bess è senza dubbio una delle opere più importanti di Gershwin perché rivela l’intento di mettere in comunicazione i valori musicali della giovane ed intraprendente cultura americana nella tradizione artistica europea. Per raggiungere questo obiettivo l’autore ha raccolto le melodie tipiche del blues, dello spiritual e del jazz e le ha inserite nel mondo musicale e narrativo del melodramma, avvicinandole in questo modo alla tradizione musicale del vecchio continente. Non è un caso, infatti, che molti grandi del jazz quali Louis Armstrong, Ella Fitzgerald, Ray Charles, Cloe Laine e Joe Henderson abbiano dato vita a delle interessanti e fruttuose riletture dell’opera. A queste aggiungiamo anche questa nuova rivisitazione che renderà omaggio a George Gershwin mettendo in luce le voci soliste e corali che, con il loro ritmo vitale e con quel tipico suono suono verace ed espressivo, raccontano una storia popolare, ricca di vita e di significati attuali.

Porgy & Bess è considerata la prima american folk opera: una storia che si svolge negli Stati Uniti e che ha come sfondo, metafora e soggetto recitante la comunità neroamericana descritta durante il suo traumatico passaggio dall’età rurale, con i suoi valori antichi e solidamente collettivi, all’era metropolitana, caratterizzata da un disperato individualismo. I personaggi, dai protagonisti della tormentata storia d’amore, come Porgy, l’instabile Bess ed il cinico Sportin’ Life hanno tutti un ruolo simbolico rispetto alla rappresentazione di una realtà storica in forte movimento. La vitalità dei protagonisti e la realtà in mutamento sono alla base di questa rivisitazione che porterà con sé tante novità narrative a partire dalla struttura stessa, pensata come un racconto musicale ricco di monologhi e animazioni teatrali, fino all’esecuzione moderna di alcuni dei brani più importanti di Porgy and Bess.  Non a caso parteciperanno all’eccezione dell’opera musicisti di grande livello quali lo stesso Riccardo Biseo al piano, Mario Donatone al piano e alla voce Gio’ BoscoSonia Cannizzo, Isabella Del Principe e Luna Whibbe alle voci, Andrea Mercadante voce e tastiere, Angelo Cascarano voce, chitarra e basso, Roberto Ferrante voce e batteria.

La World Spirit Orchestra, diretta da Giò Bosco e Mario Donatone, è un’orchestra di voci, un coro moderno nato alla Casa del Jazz di Roma nel 2011 e dedito a tutti gli stili della vocalità corale. Ha alternato una ricca produzione di spettacoli musicali ad importanti esperienze televisive e teatrali collaborando con personaggi come Harold Bradley, Linda Valori, Neri Marcorè, Mario Biondi, ecc. Dal 2013 collabora al progetto anche il maestro Riccardo Biseo, arrangiatore di primissimo piano del nostro jazz, che ha suonato e arrangiato per i più importanti nomi della musica nazionale ed internazionale.

 

I concerti inizieranno alle ore 21:00

Ingresso 15 euro + 2 euro tessera associazione

Teatro Testaccio, via Romolo Gessi 8

Per info e prenotazioni rivolgersi a 3204112176