Nascono i NAFT PUNK. A mezzanotte è uscito “Zona Rossa” il loro singolo…. sono tornati forse i Daft ?

Anno 2021. Mese 04. Giorno 21.
Dalla Mezzanotte di oggi aleggia un mistero sulla comparsa di due ragazzi. Nessuno dei due ha un’identità. Nessuno conosce chi sono e da quale dimensione arrivano. Sappiamo solo che si fanno chiamare Ciro e Genny, arrivano da Napoli e di loro esiste solo una voce camuffata da uno strano disturbo. Si racconta in giro che loro siano la naturale continuazione dei DAFT PUNK visto che portano il nome di NAFT PUNK. Non hanno nessun canale social ma da mezzanotte, su Spotify e sulle maggiori piattaforme di streaming, hanno rilasciato la loro prima canzone che si chiama ZONA ROSSA, il loro singolo d’esordio (Carioca Records/Artist First) nuova linfa della scena “urban-funk” italiana.

Il brano, originale e ironico al tempo stesso, parla del particolare momento che stiamo vivendo, delle continue restrizioni causate dall’aumento dei contagi da Covid-19 e del risultato dell’esasperazione di chi resta chiuso in casa e cerca di continuare a vivere anche attraverso una finestra.
La ZONA ROSSA, cosi chiamata, vieta anche il diritto di andare fuori a respirare — e guardando in giro non si vedono soluzioni… e se così fosse punto di domanda – e se il vaccino non funzionasse punto di domanda – riflessioni che portano ad un momentaneo sconforto con esclamazione: “Ma chi c**** mu fa ffa????”

Il brano è stato prodotto, arrangiato e mixato da Giulio Voiglio a Napoli. La distribuzione digitale è affidata a Carioca Records / Artist First.

ARTWORK Zona Rossa

Note biografiche:

i NAFT PUNK nascono dall’incontro tra Ciro ( 20 anni ) e Genny ( 17 anni ) (nomi di fantasia) accomunati dalla stessa voglia di fare musica. Di loro si sa ben poco; si sa che sono nati e cresciuti a Napoli e che sin da bambini hanno sempre avuto una particolare dedizione verso la musica. Il loro nome è l’acronimo di NA come Napoli FT come abbreviazione di featuring ovvero ft ( traduzione = con ) e PUNK che sarebbe riferito al movimento giovanile di protesta nato nel 1977 che genera un movimento musicale contraddistinto dall’uso di una strumentazione essenziale e dal carattere dissacrante dei testi caratterizzato dall’ostentata esibizione di forme di abbigliamento vistosamente eccentriche e da posizioni polemiche nei confronti della società consumistica ed è per questo che scelgono di restare nell’anonimato rifiutando tutto quello che è solo immagine e non sostanza. Il loro primo lavoro ZONA ROSSA non è assolutamente un’esortazione ad andare contro le regole ma è solo uno sfogo dissacrante sul momento che stiamo vivendo.

PAGINE SOCIAL ARTISTI
*I NAFT PUNK* non hanno nessuna pagina social. Esistono solo nella mente di chi voglia ascoltarli.

CLICCA QUI SE VUOI ASCOLTARE IL LORO ULTIMO SINGOLO