Mi chiamo Omar. Un appuntamento imperdibile per lo spirito ed il palato

Mi chiamo Omar. Un appuntamento imperdibile per lo spirito ed il palato

Mi chiamo Omar. Un appuntamento imperdibile per lo spirito ed il palato. OSSERVATORIO PALESTINA presenta MI CHIAMO OMAR, Spettacolo Teatrale e Cena

 

Un’intervista lunga e accorata al protagonista Omar Suleiman ha condotto alla scrittura di  uno spettacolo che, sin dalla sua struttura scenica vuole riportare la potenza della comunicazione orale: su un telo che “filtra le parole” si fanno, in diversa forma, le immagini evocate dal racconto, mentre gli spettatori – invitati a cena, accolti sul palco e immersi nella scena, assistono al tramutarsi di quelle parole in suggestioni che, nell’impossibilità di eguagliare il reale accaduto, diventano disegni, ombre e immagini rarefatte. Lo stupore, poi,  quando si scopre che quelle immagini trovano  riscontro,  se non nella realtà puntuale di quei ricordi, nella realtà emotiva di chi li custodisce e se ne “commuove”. Una memoria delicata infonde ammirazione e insieme un senso di inadeguatezza, è più forte di qualsiasi denuncia politica o filosofica ; parla di una casa in un remoto villaggio della Palestina, terra di battaglie e soprusi e violenze, di cui quasi nel racconto non c’è traccia, se non come melanconico sottofondo nella consapevolezza di chi ascolta. Viene mostrata una vita quotidiana, lontana, altra, lenta , primordiale, da osservare e ascoltare, per uscire dalla convinzione che il proprio sia l’unico mondo possibile, l’unico plausibile. Omar cammina e attraversa due mondi e non ha più modo di fermarsi! Ciò lo rende speciale e capace di una visione che supera di gran lunga quella di chi vive chiuso nella sua realtà; perchè ogni mondo presuppone le verità che cerca di dimostrare e cammina in tondo, tornando ottusamente al punto di partenza, come immobile. [Luisa Guarro]

 

In questo spettacolo si cucina in scena alla fine vengono offerte allo spettatore le pietanze cucinate e da bere : posto unico € 20

dal giovedì al sabato ore 21:30 – domenica ore 18

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi