“L’inizio è la mia fine”, l’ultimo singolo degli Atlante

Gli Atlante sono un power trio di stampo Alternative Rock nato a Torino nel 2016. “L’inizio è la mia fine”, uscito per Pan Music il 10 giugno, è il loro ultimo singolo.

Gli Atlante sono una band torinese affermata sul territorio, con alle spalle una bella gavetta.

Il singolo Atlas, contenuto nel loro primo disco Un’entropia di immagini e pensieri gli permette di essere scelti come artisti del mese su MTV New Generation ed entrare in rotazione sul canale MTV Music. Il videoclip del brano è stato inserito fra i 30 finalisti del Mei Superstage e del Premio Pivi 2018.

A Novembre 2019 esce il singolo Lamiera, con il quale gli Atlante decidono di unire alla loro matrice rock elementi appartenenti al mondo della musica elettronica. Durante la quarantena tra Marzo e Maggio 2020 gli Atlante producono Crociate, pubblicata il 29 maggio 2020.

Nel corso degli anni hanno suonato in apertura a L’Orso, la Municipàl, gli Eugenio in Via Di Gioia, i Pinguini Tattici Nucleari, i Sick Tamburo e Frah Quintale. Inoltre partecipano a importanti festival del territorio piemontese e nazionale come Apolide Festival, Balla Coi Cinghiali, _resetfestival, Memorabilia Festival, Meeting del Mare.

L’inizio è la mia fine rappresenta la ciclicità: la vita, il raggiungimento di un obbiettivo, così come l’amore hanno in comune un inizio, uno sviluppo e una fine, a cui inevitabilmente corrisponde l’inizio di qualcos’altro.

Il brano nasce dagli strascichi lasciati dalla lettura de La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani: una visione terapeutica su come affrontare la vita, il cambiamento e la morte, invertendone il titolo e in parte anche il contenuto. Se è vero che ogni fine è un inizio, ogni inizio comporta necessariamente una fine.

Nell’arrangiamento è stato scelto di unire strumenti acustici quali batteria, basso e chitarra, a sonorità più elettroniche. La coesistenza di questi due mondi estetici è stata il primo fondamento nella composizione del brano e del disco di cui fa parte.