L’esordio musicale della cantante torinese Arianna

L’esordio musicale della cantante torinese Arianna – Nei prossimi giorni uscirà l’Ep di debutto di Arianna dal titolo: “Andrew”, sei tracce prodotte da Gika Production e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta Bentley Records, che racchiudono sei linguaggi differenti che caratterizzano l’artista torinese, anche e soprattutto la sua persona. Di lei colpisce l’estensione vocale ma soprattutto la sua poliedricità di stile e di generi. È un lavoro discografico vario che non annoia assolutamente e che mette in risalto le doti della cantante. Altro aspetto interessante, è il fatto che questi brani vanno oltre la musica, infatti all’ascolto si possono percepire altri mondi creativi, quali la danza e persino il teatro, un esordio musicale, dunque, che siamo certi raggiungerà degli ottimi obbiettivi. Dicevamo della potenzialità della voce che può veramente adattarsi a qualsiasi sonorità ed infatti qui possiamo trovarci dal pop al rock, dal folk al blues. Un Ep, che va assaporato poco per volta e che non deluderà anche i palati più fini.  Ed ora conosciamo meglio l’artista, che è nata in un piccolo paesino di montagna in provincia di Torino. Arianna, all’anagrafe Arianna Luzi, inizia a studiare pianoforte classico all’età di 8 anni ed in seguito ad appassionarsi alla danza classica e contemporanea. A 17 anni entra nella “Scuola del Musical” di Saverio Marconi dove si diploma nel 2009 e grazie alla quale scopre uno sconfinato amore per il canto ma soprattutto per la recitazione. Nello stesso anno debutta come performer in “Pinocchio – Il Grande Musical” con la Compagnia della Rancia, uno spettacolo che la porta in tour per l’Italia, a Seul e a New York City. Continua cosi la sua carriera da performer sotto la regia di Christian Ginepro, Fabrizio Angelini e Lorenzo De Feo, avendo anche l’onore di collaborare con artisti quali Lidia Biondi e Mirella Mazzeranghi. Nel frattempo proseguono gli studi di recitazione partecipando a numerose classi con insegnanti come Bernard Hiller, Danny Lemmo, Gabriel Bologna and Vincent Riotta. Nel 2014 ha inizio la collaborazione con la Fabulous Dreams Production e il regista Fabio Zito, che la portano nuovamente in tour in Italia e oltre oceano calcando i palchi di Los Angeles e New York City con diverse produzioni teatrali tra cui la commedia “The Snail”, che ha vinto il premio “Encore! Producer’s Awards 2015” all’ Hollywood Fringe Festival. È proprio grazie a questo show che inizia a scrivere e comporre canzoni portando la sua musica anche in numerosi locali Newyorkesi. Ha perfezionato la sua tecnica partecipando ad alcuni stage presso il CET di Mogol. Buon ascolto.