La scrittrice Maria Pia Cappello e il maestro Ernesto Lamagna presentano il video della mostra “Dialoghi a Sutri”

La scrittrice Maria Pia Cappello e il maestro Ernesto Lamagna presentano il video della mostra “Dialoghi a Sutri” curata dal Prof. Vittorio Sgarbi Venerdì 14 febbraio ore 18.00 Polo Museale Pio Sodalizio dei Piceni

La scrittrice Maria PiaCappello presenta il suo video dove firma la regia, sulla mostra Dialoghi a Sutri. Il video è stato realizzato presso il Museo di Palazzo Doebbing a Sutri in provincia di Viterbo. Ha sede nell’ex palazzo vescovile della diocesi di Sutri.
L’importante mostra è stata inaugurata il 25 aprile 2019 e si è protratta fino al  12 gennaio 2020.  E’ stata curata dal Critico d’Arte e Sindaco della città di Sutri Prof. Vittorio Sgarbi. La mostra è una delle più importanti e ricche nel panorama dell’arte internazionale.

Nata dalla geniale idea del Prof. Vittorio Sgarbi, dialogano e sono messi a confronto 11 grandi maestri dell’arte,  dal Cinquecento ai nostri giorni: Tiziano, “Estasi di San Francesco”, Scipione Pulzone, “L’Immacolata”, Henri Rousseau, “La charmeuse de serpents”, Antonio Ligabue, “Dipinti”, Fausto Pirandello, “Autoritratti”, Ottone Rosai, “Ritratti”, Francis Bacon, “Disegni e pastelli, ”Renato Guttuso, “Opere della collezione Lino Mezzacane”, Ernesto Lamagna, “Angelo nero”, Luca Crocicchi, “Passaggio a Sutri”, Carlos Solito, “A chent’annos”. La protagonista della mostra è stata la statua di bronzo “L’Efebo” che risale al primo periodo imperiale, rinvenuta nel 1912 in un terreno nelle vicinanze di Sutri e conservata nel caveau di Palazzo Massimo a Roma.

La scrittrice Maria Pia Cappello ha curato la regia del filmato collegando l’Efebo e le opere degli 11 artisti alle musiche eseguite dalla nota Accademia Ergo Cantemus di Tivoli,che sarà presente all’evento.

 Direttore artistico Giuseppe Galli, Presidente Luana Frascarelli.

Breve biografia di Maria Pia Cappello

Nata nel 1958 in provincia di Frosinone, vive e lavora a Roma.

Nel 2016 ha presentato, nel Complesso dei Dioscuri del Quirinale, Roma, il libro ”La poesia nell’arte” edito dalla SarpiArte Edizioni che comprende saggi critici su noti artisti italiani e internazionali tra cui Carlo Levi, Peter Blake, Gianpaolo Berto, Ennio Calabria, Salvatore D’Addario, Athos Faccincani, Christian Furr,  Jerry Harris, Alessandro Kokocinski, Antonio Nunziante, Sandro Trotti.

Nel 2015 ha pubblicato il libro “Tratti poetici” edito dalla SarpiArte Edizioni che comprende 18 saggi critici su artisti italiani e stranieri. Il 27 maggio del 2017 ha pubblicato il libro “Amore e pace” edito dalla SarpiArte Edizioni, nel teatro ai Dioscuri al Quirinale, Roma. Il 18 giugno ha presentato il libro nella Chiesa di “San Folco” a Santopadre in Provincia di Frosinone.

Sempre nello stesso anno ha pubblicato i libri “Il volto e l’anima nelle sculture di Ernesto Lamagna” edizione in inglese “The Face and the Soul in the sculptures of Ernesto Lamagna” editi dalla SarpiArte Edizione. I libri sono stati presentati nel 2017 a Toronto nella Chiesa “Our Lady of Sorrows” e nel 2018 a Roma, nel teatro ai Dioscuri al Quirinale. I libri sono nel Database del MoMa di New York e nel Museo dell’Ontario, AGO, Toronto. Il 15 giugno del 2018 ha presentato il libro “Amore e Pace” nella Sala Stampa di Montecitorio, Via della Missione, 4.

Il 15 maggio 2019 ha presentato i libri “Spirituali Metamorfosi di Alejandro Marmo” edizione in inglese “Spiritual Metamorphosis by Alejandro Marmo”, SarpiArte Edizione, presso la Casa Argentina, Via Veneto, 7. Nello stesso anno ha presentato il libro “Mark Kostabi tra Suono e Solitudine “ edizione inglese “Mark Kostabi between Sound and Solitude” nella Sala Stampa della Camera dei Deputati. I libri sono editi dalla SarpiArte.

Nel corso degli anni, i libri sono stati presentati a Roma, Venezia, Londra, Toronto, Washington, New York.

BREVE BIOGRAFIA DI ERNESTO LAMAGNA  

Ernesto Lamagna, nato a Napoli nel 1945, vive e lavora a Roma.  Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Accademico Pontificio della Classe degli Scultori dei Virtuosi al Pantheon, le sue opere sono presenti in Italia, Olanda, Germania, Francia, Svizzera, Inghilterra, Canada, USA, Giappone, Australia, Hong Kong

Ha realizzato molteplici sculture di Angeli: L’Angelo della Luce di Santa Maria degli Angeli, Roma; l’Angelo della Pace per la sede del CNR, Roma; L’Angelo di Betzata del Policlinico S. Andrea, Roma; i Tre Angeli della Trinità a Paranà, Argentina; gli Angeli barocchi per la collezione Blafford-Owen di Houston, Texas; l’Angelo del Terzo Millennio, Barletta, l’Angelo della Provvidenza, Udine; l’Angelo della valle, Valle dei Templi, Agrigento; l’Angelo della Parola, Ambone, Torremaggiore.

Vetrate artistiche realizzate presso la cattedrale di Cerignola, Foggia; Chiesa di Molfetta; Chiesa dello Spirito Santo, Torremaggiore.

Inoltre, ha realizzato sculture su porte: Oratorio San Filippo Neri di Molfetta, Chiesa di San Pantelleria, porte di bronzo su acciaio-corten a Cagliari, presso il Santuario di Bonaria, la Porta della Vita presso il Santuario Mariano di Rodi Garganico, tre monumentali porte in bronzo del Santuario di Bonaria a Cagliari, le porte della Pontificia Basilica di San Vito dei Normanni; la porta di Toronto presso la Chiesa “Our Lady of Sorrows”. Tutte le porte realizzate dall’inizio sino all’opera di Pantelleria, erano normalmente modellate in bassorilievo. In seguito, lo scultore plasma le figure a tutto tondo con l’artistica fuoriuscita delle figure dalla superficie.

Lamagna ha inoltre realizzato altre opere: la Madonna di “Notre Dame du Liban” a Sydney, Monumento a san Benedetto il Moro di San Fratello a Messina, l’Angelo di Betzada collocato presso l’ospedale Sant’Andrea di Roma;  ritratti scultorei di Emilio Greco, Eduardo De Filippo, del Cardinale Silvio Oddi, dello scienziato Antonino Zichicchi.

L’artista ha partecipato a numerose mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero.

Venerdi 14 febbraio 2020 ore 18.00

Polo Museale Pio Sodalizio dei Piceni – Piazza San Salvatore in Lauro, 15