Con la prima milanese di Madeleine, il 4 febbraio partono le Visioni Concentriche del Martinitt

Con la prima milanese di Madeleine, il 4 febbraio partono le Visioni Concentriche del Martinitt

Con la prima milanese di Madeleine, il 4 febbraio partono le Visioni Concentriche del Martinitt di Milano – Domenica 4 febbraio il primo di tre appuntamenti, pensati per riflettere -grazie a importanti tavole rotonde- sulla quotidianità e sulle nuove dinamiche comunicative.

In prima assoluta milanese il film indipendente MADELEINE, di AINOM Films in collaborazione con AmegO Film. Una fiaba moderna con tanto di orco. Uno specchio dei nostri tempi, che lasciando delicatamente la violenza fuori campo, punta la cinepresa su diversi temi delicati: l’innocenza (non solo fisica) rubata, l’omertà che ne consegue, il pericolo dove non te l’aspetti, ma anche la genitorialità assente di oggi e l’incredulità di un padre che se ne fa scudo.

Dei silenzi da rompere, ma anche da ascoltare, si parlerà subito dopo il film nella tavola rotonda

“Parliamone-I vari linguaggi sugli argomenti spinosi”

 

Mario Garofalo e Lorenzo Ceva Valla – registi e autori del film

Marco Cacciola – attore protagonista

Chloe Thill – attrice protagonista

Carlo Ponta – attore

Roberta De Leo – di SVS DAD (Donna Aiuta Donna) Onlus, impegnata contro la violenza alle donne

Ussi Alzati – direttrice del Teatro Martinitt e interprete della commedia “Non dirlo a nessuno”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi