La cantastorie Eleonora Bordonaro chiude la terza edizione di Dancing On The Strings venerdì 16 novembre a Villasanta

La cantastorie Eleonora Bordonaro chiude la terza edizione di Dancing On The Strings venerdì 16 novembre a Villasanta

La cantastorie Eleonora Bordonaro chiude la terza edizione di Dancing On The Strings venerdì 16 novembre a Villasanta – VILLASANTA (MB) – Si chiude nel segno del folk, dei suoni, dei colori e degli umori della Sicilia la terza edizione di“Dancing On The Strings”, rassegna musicale senza limiti di genere nata per proporre progetti in cui i protagonisti principali sono stati gli strumenti a corda, ma che ha ospitato anche formazioni e artisti impegnati in progetti con una forte componente originale e innovativa.

È questo, più che mai, il caso di Eleonora Bordonaro, straordinaria cantastorie in arrivo da Paternò (Catania), che si esibirà venerdì 16 novembre al Cineteatro Astrolabio di Villasanta (inizio live ore 21.30; ingresso 8-10 euro): in scaletta l’album di esordio “Cuttuni e lamé – Trame streuse di una canta storie”, uscito nell’ottobre del 2017 e realizzato insieme al polistrumentista e compositore Puccio Castrogiovanni, con la collaborazione di alcuni dei musicisti siciliani più rappresentativi (da Alfio Antico allo storico gruppo dei Lautari, dal talento jazz del pianista Seby Burgio e del chitarrista Denis Marino a Mario Incudine).

Interprete dalla vocalità duttile ed intensa, Eleonora Bordonaro canta in italiano, siciliano, portoghese, inglese, spagnolo e gallo-italico e, nel corso della sua carriera, ha collaborato con alcune importanti formazioni tra le quali l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma diretta da Ambrogio Sparagna. Impegnata a sperimentare le molteplici possibilità espressive della voce, Eleonora ricerca e interpreta canti siciliani di tradizione orale, dalla poesia popolare a quella dei cantastorie, dal repertorio contadino a quello sacro, con particolare attenzione al racconto del mondo femminile.

“Cuttuni e lamé – Trame streuse di una canta storie” è un autentico lavoro di ricerca musicale e culturale, in cui si mescolano il nuovo e l’antico, la Sicilia e le donne, l’ironia e la leggerezza, la spiritualità, la determinazione e la furbizia in un racconto musicale che incrocia i cantastorie, la melodia e i suoni contemporanei.

Il suono antico della lingua siciliana e del marranzano ci conducono, attraverso una selezione di brani originali e poesie popolari, a comporre il mosaico dell’universo femminile. Il linguaggio utilizzato è ricco di storia e suggestioni: è ricercato, sfrontato e raffinatissimo e include un omaggio al misterioso gallo-italico di San Fratello: si tratta del Lombardo di Sicilia, fusione di lombardo, piemontese, ligure e provenzale, dialetti del Nord che, uniti, risuonano ancora in Sicilia a più di mille anni dall’arrivo nell’isola dei primi coloni al tempo dei Normanni.

La voce di Eleonora Bordonaro, accompagnata da mandolino, fisarmonica, marranzani, chitarre, tamburi e fiati, si snoda attraverso i brani come i quadri di una cantastorie che riempie il suono di sfumature popolari, blues, manouche, latine e di mille trame originali, antiche, streuse: «Streuse vuol dire bizzarre, originali – afferma Eleonora Bordonaro, che a Villasanta si esibirà insieme a Puccio Castrogiovanni (marranzano, mandolino, percussioni) e Raffaele Brancati (clarinetti, sassofono) – Mi definisco canta storie perché vengo da Paternò, che in Sicilia è il paese dei cantastorie, quelli che, con la chitarra e il cartellone, andavano in giro per le piazze e il tetto dell’auto era il loro palco».

Giunta quest’anno alla terza edizione, Dancing On The Strings è stata ideata e prodotta da AH-UM (con la direzione artistica di Antonio Ribatti) e CONTROLUCE, con la collaborazione del Comune di Villasanta e il contributo di Fondazione Cariplo.

Nel corso di questa stagione, spaziando tra jazz, classica e suoni contemporanei, sul palco del Cineteatro Astrolabio si sono alternati la Flight Band, Felice Clemente, Massimo Giuntoli, Eloisa Manera, il coro Vox Populi, il Sidewalk Cat 5tet, il Trio Bobo e la pianista Zala Kravos, mentre negli anni passati si sono esibiti artisti del calibro di Anja Lechner, Rita Marcotulli, Bebo Ferra, Paolino Dalla Porta, Marco Massa, Greg Lamy, Gautier Laurent, Jean-Marc Robin, Roberto Cecchetto, Phil Mer, Andrea Lombardini, Marco Corrao, Giuseppe Milici, Antonio Zambrini, Jesper Bodilsen e Andrea Marcelli.

DANCING ON THE STRINGS – TERZA EDIZIONE – IL PROGRAMMA

Da giovedì 25 ottobre a venerdì 16 novembre

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE «THE SPIRIT OF OLIVER»: FLIGHT BAND PROJECT

con FELICE CLEMENTE

VENERDÌ 26 OTTOBRE «HOBO + VOX POPULI»: MASSIMO GIUNTOLI/ELOISA MANERA

GIOVEDÌ 8 NOVEMBRE «UNFIT»: SIDEWALK CAT 5TET

VENERDÌ 9 NOVEMBRE «PEPPER GAMES»: TRIO BOBO

GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE «PIANO OVER CENTURIES»: ZALA KRAVOS

VENERDÌ 16 NOVEMBRE «CUTTUNI E LAMÈ»: ELEONORA BORDONARO

Dove: Cineteatro Astrolabio, via Mameli 8, 20852 Villasanta (Mb).

Inizio concerti: ore 21.30. Tel: 0362328011; email: astrolabio.controluce@gmail.com

Ingresso al concerto di venerdì 16 novembre: intero 10 euro; ridotto 8 euro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi