IlluminiAMO Salerno: con Pippo Pelo pronti a riaccendere i balconi

La città si prepara per il capitolo 2

In oltre 15mila pronti a riaccendere i propri balconi

«Potrebbe diventare un appuntamento fisso» anticipa l’ideatore Pippo Pelo

Riparte da Facebook, la casa virtuale dove l’anno scorso si sono incontrati oltre 15mila salernitani, l’invito a partecipare alla seconda edizione di IlluminiAMO Salerno, l’iniziativa ideata da Pippo Pelo che non ha nessun altro scopo se non quello di dare “luce” alla (sua) città che più di ogni altra è diventata popolare in Italia e nel mondo per essere, nel periodo natalizio, un luogo magico con le caratteristiche e superbe istallazioni luminose.

L’anno scorso, l’accensione nel giorno dell’Immacolata, in piena fase Covid-19, riuscì a illuminare uno dei periodi più bui degli ultimi decenni in vista delle festività natalizie. I balconi illuminati, dalla ZO al centro storico, senza esclusione delle zone collinari e alcuni piccoli comuni della provincia che si aggregarono all’iniziativa, riuscì a regalare un sorriso ai salernitani che insieme guardavano al futuro della propria città, immaginando la ripartenza e riscaldando l’atmosfera di dicembre in un mix di speranza e gioia. Oggi, a prescindere dalle Luci D’artista, IlluminiAMO Salerno è pronto a scrivere il suo secondo capitolo.

«L’anno scorso il colpo d’occhio della città fu bellissimo, e sull’onda di quel grande successo torniamo a illuminare. Sono stato letteralmente tempestato da migliaia di richieste di salernitani che ci tengono tantissimo a ripetere l’iniziativa. Potrebbe diventare un appuntamento fisso. In questi due mesi vi aggiornerò sulle numerose iniziative benefiche che anche questa volta metteremo in campo, certi del vostro sostegno e della vostra affettuosa partecipazione», dice Pippo Pelo sul gruppo Facebook omonimo creato per l’occasione (https://www.facebook.com/groups/424097825651092).

Aderire è molto semplice, invariate le regole: si chiede a tutti i cittadini di Salerno di addobbare, sia pure con il minimo sforzo, i balconi delle proprie abitazioni con le classiche luminarie natalizie. A questo proposito, a differenza dell’anno scorso, si chiede di utilizzare tendenzialmente luci bianche ed elettriche, non a batteria né a carica solare.

L’appuntamento con l’accensione è fissato per mercoledì 8 dicembre alle 19.