Il sortilegio degli sponzati, il nuovo disco della Banda della posta

Il sortilegio degli sponzati, il nuovo disco della Banda della posta

Il sortilegio degli sponzati, il nuovo disco della Banda della posta. La BANDA DELLA POSTA è il gruppo musicale che dal 2013 al 2016 ha suonato nei concerti ufficiali di VINICIO CAPOSSELA, accompagnando il grande bardo della canzone d’autore italiana e contribuendo così al suo grande successo popolare presso il pubblico delle Piazze e dei Festival italiani, partecipando a manifestazioni come il Concerto del 1° Maggio a Roma ed il WOMAD di Peter Gabriel in Gran Bretagna a Brighton.

Una pausa di riflessione di un paio di anni è seguita dall’ultimo concerto della BANDA DELLA POSTA con Capossela, pausa necessaria alla gestazione compositiva che ha permesso di manipolare, fondere e plasmare il nuovo universo sonoro cristallizzato in questo secondo lavoro discografico dal titolo “Il sortilegio degli sponzati”, in uscita domani (venerdì 1 giugno).

Il disco, distribuito da SELF e scritto insieme al Maestro Rosario Maffucci, è basato su brani originali in cui si celebra il “rituale” del ballo popolare, suonate per sposalizi, celebrazioni sacre e profane, infuocate abballate paesane, visioni sonore ed altre novelle a musica dalle ventose ed ancestrali Terre di Frontiera dell’anima appenninica, che coesistono al fianco di storie nostalgiche e malinconiche che si perdono nelle nebbie di atmosfere swing, jazz, popolari, progressive, rinascimentali e barocche

Canzoni che raccontano di visioni e di mondi sospesi in un leggendario Appennino che naviga come una balena con il dorso emerso tra i due mari; mirabolanti acrobazie di mandolini, violino e fisarmonica in un sound potente e suggestivo in cui i 9 musicisti della BANDA DELLA POSTA sono capaci di far ballare chiunque.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi