Il rischio del mancato controllo, il tema della Giornata di promozione culturale alla Sala della Promoteca al Campidoglio

Il rischio del mancato controllo” è il tema della Giornata di promozione culturale che mercoledì 20 giugno 2012, dalle ore 8 e 30 alle 18 e 30, si terrà a Roma, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio.

L’evento, promosso dall’INPRAT (Istituto Nazionale per lo studio, la valutazione e la Prevenzione del Rischio nelle Attività Tecnologiche) per analizzare “La relazione rischi-benefici nello sviluppo tecnologico”, si svolge con l’adesione del Presidente della Repubblica ed è organizzato con il patrocinio di Roma Capitale, in stretta collaborazione con la Commissione per la Sicurezza Urbana sia per sostenere ulteriori azioni istituzionali di attenzione e di controllo, tese alla prevenzione della salute e alla sicurezza dei cittadini, sia per avviare nuovi percorsi di comunicazione tra i cittadini, le autorità preposte e gli esperti in Roma e in tutti i Comuni d’Italia. La Giornata di promozione culturale ha avuto supporto e patrocinio dall’INAIL e, inoltre, ha ottenuto il patrocinio morale da CNR, ENEA, ISS, C.R.I., dal Consiglio Regionale del Lazio e da ANCI.

L’INPRAT ritiene che l’innovazione non abbia una propria autentica “sostenibilità” e valenza sociale. Invero, per essere considerata “sostenibile” sul piano economico e sociale, ogni azione legata alle attività tecnologiche e produttive, compresa quella assai importante di controllo, deve soprattutto risultare compatibile con la tutela della salute e della qualità della vita, essere rispettosa del paesaggio naturale e delle opere artistiche, essere ricchezza per la salute spirituale dell’individuo e per i beni della società che, laddove necessario, devono essere protetti preventivamente dal deterioramento dovuto a cause naturali e soprattutto ad azioni volutamente distruttive. È quanto sostiene Roberta Breschi, presidente INPRAT, che insieme ai soci e ai familiari, ha voluto dedicare questo 27mo appuntamento a Lidia Failla, “fisico” esperto di Radioprotezione, socio fondatore dell’INPRAT e presidente onorario, recentemente scomparsa.

Nel corso della Giornata, si ricorderanno i premi assegnati dal 1985 al 2010 ai vincitori dei concorsi annuali “Il Grifo d’Oro INPRAT” per il tema “La relazione rischi-benefici nello sviluppo tecnologico”, progetto sociale, culturale e scientifico che nel futuro dovrà sempre di più chiedere l’impegno di esperti, l’adesione di associazioni scientifiche e professionali e associazioni di volontariato, e promuovere un costante confronto con i cittadini per la prevenzione e la sicurezza impegnando le nuove generazioni fin dall’età scolare. Sarà consegnato un attestato di merito al prof. Roberto Passariello.

All’evento INPRAT 2012 hanno aderito con patrocinio morale varie associazioni: Aifm, AIMN, AIRM, AIRO, AIRP, ANFeA, ANPEC, FIRR, Fondazione SNR, Fondazione Gimbe, ISDE, I.N.S.TE.GI., I.S.R.A., ACTAS, Hydroarchsrl – Roma, CTP – Roma, CCI – Città del Tricolore – Bologna, CCI – Roma.

di Mary Attento