I 40 anni in Blues di Max De Bernardi venerdì 9 novembre allo Spazio Teatro 89 di Milano

I 40 anni in Blues di Max De Bernardi venerdì 9 novembre allo Spazio Teatro 89 di Milano

I 40 anni in Blues di Max De Bernardi venerdì 9 novembre allo Spazio Teatro 89 di Milano – Per la rassegna “Milano Blues 89”, sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 venerdì 9 novembre si esibirà Max De Bernardi, maestro del fingerpicking: con lui tanti musicisti e ospiti speciali per celebrare una carriera spesa in nome della passione per il Blues, in tutte le sue sfaccettature 

Dopo il live inaugurale affidato ai Gang e ai Mandolin’ Brothers, il secondo appuntamento della rassegna “Milano Blues 89”, organizzata dallo Spazio Teatro 89, vedrà assoluto protagonista Max De Bernardi. Per il musicista milanese, il concerto in programma venerdì 9 novembre (ore 21.30; ingresso 10-13 euro) nell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 sarà l’occasione per festeggiare i 40 anni di carriera, un viaggio attraverso le radici della musica americana e le sue diramazioni. E, come si conviene a un anniversario così speciale, insieme a De Bernardi sul palco non mancheranno amici, musicisti (Dario Polerani al contrabbasso, Beppe Semeraro all’armonica, Stefano Covri alla chitarra e Paolo Ercoli al dobro) e special guest dell’ultimo minuto.

Il repertorio della serata? Blues, ovviamente, in tutte le sue sfaccettature, dal Country Blues al Bluegrass, Ragtime, ma anche le canzoni in milanese di Claudio Sanfilippo e quelle su Milano di Stefano Covri.

Grande conoscitore del genere country-blues, De Bernardi esplora da sempre un territorio musicale compreso tra il piedmont blues e il Ragtime, caratterizzati da un fingerpicking cadenzato dai bassi alternati, senza tecnicismi superflui. Oltre alla chitarra acustica e resofonica, l’artista milanese, presenza fissa nei principali festival blues italiani e internazionali, suona anche il mandolino e l’ukulele.

De Bernardi si è formato musicalmente alla fine degli anni ’70 ascoltando i grandi maestri del Country Blues Blind Blake, Furry Lewis, Gary Davis, Sam Chatmon, Son House e Mississippi John Hurt, ma forgiando ben presto uno stile personalissimo.

Ha collaborato con numerosi artisti americani, tra cui Mark Hummel, Mitch Woods, Packer & Dunn, Andy Just, Al Copley, Washboard Chaz, Andy J. Forest e Sugar Blue, uno dei più grandi armonicisti blues di tutti i tempi.

La rassegna “Milano Blues 89” proseguirà allo Spazio Teatro 89 con altri nove appuntamenti in programma fino al prossimo mese di aprile, con artisti di primo piano della scena internazionale e con alcuni dei gruppi più rappresentativi del panorama italiano.

Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano.

Tel. 0240914901; www.spazioteatro89.orginfo@spazioteatro89.org

Biglietti: 13 euro intero; 10 euro ridotto (under 25, over 65, convenzioni Arci, Feltrinelli, socio Coop, Touring Club Italia, IBS, Coop Degradi).

Rassegna «Milano Blues 89» – Il calendario (inizio live ore 21.30)

Sabato 13 ottobre: Gang & Mandolin’ Brothers

Venerdì 9 novembre: Max De Bernardi & friends

Sabato 1 dicembre: Osvaldo Di Dio

Venerdì 14 dicembre: Baker Street Band

Giovedì 20 dicembre: The Charleston Gospel Singers (ingresso 18-20 euro)

Sabato 12 gennaio: Blues Ghetto

Venerdì 8 febbraio: Randolph Matthews

Sabato 23 febbraio: Francesco Piu

Sabato 9 marzo: Nine Below Zero (ingresso 13-15 euro)

Sabato 23 marzo: Banfi e Bazzari Band

Sabato 6 aprile: T-Roosters

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi