FANTOMOLOGIA Dal micro al macro ai fenomeni del reale al CUBO di Bologna

FANTOMOLOGIA Dal micro al macro ai fenomeni del reale al CUBO di Bologna – Dal 31 gennaio al 6 aprile 2019 CUBO promuove la seconda edizione di das – dialoghi artistici sperimentali, la rassegna dedicata al dialogo artistico e culturale sui temi della contemporaneità, che nasce come territorio di confronto – di contenuti, tecniche, linguaggi – fra i maestri dell’arte contemporanea, già storicizzati, ed esponenti della new generation.

Il progetto “FANTOMOLOGIA. Dal micro al macro ai fenomeni del reale” a cura di Marco Mancuso, Daniela Tozzi e Ilaria Bignotti -presentato quest’anno per das – si articola attraverso due differenti linee di azione. Da un lato suggerisce una possibile evoluzione della proposta artistica di CUBO, che prosegua la ricerca condotta negli ultimi anni e induca un’analisi più profonda sul rapporto tra tecnologia, indagine scientifica e dialogo identitario tra l’essere umano e l’ambiente che lo circonda. Dall’altro, decostruisce le modalità espositive classiche dell’arte contemporanea e di narrazione della New Media Art, muovendosi in maniera fluida tra elementi installativi, restituzioni performative e apparati teorici e dialogici.

Gli artisti chiamati a interpretare questi 4 concetti sono Ugo La Pietra, storico protagonista dei linguaggi radicali, della cultura architettonica, urbana e del design italiano in dialogo con il media artist britannico STANZA e il duo bielorusso/russo di science art Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand.

L’intera rassegna vuole osservare l’ambiente secondo 4 punti di vista diversi:

– L’ambiente Tecnologico e il flusso di dati sopra di noi, che ci sovrasta

– L’ambiente Sub-Atomico che ci sottende, ciò di cui ogni cosa è costituita

– L’ambiente Fenomenologico che ci circonda, il livello invisibile in cui siamo immersi

– L’ambiente Urbano e Architettonico, che cresce intorno a noi, la sua complessità strutturale e sociale

La rassegna das CUBO sceglie come momento inaugurale la settimana dell’arte contemporanea a Bologna e comprende una serie di appuntamenti per tutte le età a confermare la sua versatilità:

Giovedì 31 gennaio

18:00/ Inaugurazione FANTOMOLOGIA

Venerdì 01 febbraio

16:00/ Laboratorio teenPlay-makers/the nemesis pins in collaborazione con Fablab Bologna.

18:30/ Talk L’AMBIENTE FENOMENOLOGICO: UNA ENERGIA INVISIBILE. Immersioni e Fenomeni dell’arte contemporanea, partecipano Ariane Koek, Alfredo Cramerotti e Ugo La Pietra, moderano Marco Mancuso e Ilaria Bignotti.

Sabato 02 febbraio

16:00/ Laboratorio junior La città di carta/Ambientazione urbana in collaborazione con Articolture.

18:00/ Experience workshop Le immersioni come esperienza. Due momenti generati da Le immersioni di Ugo La Pietra con Lucia Longhi e Matteo Galbiati, in collaborazione con Espoarte Magazine.

21:30/ Live performance Force Field L’ambiente subatomico, di Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand, Italian première in Unipol Auditorium.

Domenica 03 febbraio

17:30/MEET THE ARTIST con Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand, introduce Marco Mancuso.

Mercoledì 20 marzo

17:30/ Talk L’AMBIENTE ARCHITETTONICO E SOCIOLOGICO: IL DATO SENSIBILE. Nuove strutture urbane, culturali e sociali, partecipano Bertram Niessen, Salvatore Di Dio, Paolo Rigamonti, modera Daniela Tozzi.

CUBO è il museo d’impresa del Gruppo Unipol, uno spazio dove la cultura viene condivisa. Raccontiamo il patrimonio, la storia di Unipol e il ruolo sociale dell’assicurazione con il linguaggio della cultura e dell’arte, consapevoli che la cultura è il principale strumento di sviluppo, inclusione e dialogo sociale.