De Vecchis, Montino dopo 40 anni si accorge delle case Ater

De Vecchis, Montino dopo 40 anni si accorge delle case Ater – Montino continua a stupire tutti. Dopo vent’anni di latitanza oggi s’accorge che a Fiumicino ci sono case Ater e residenti con dei problemi. Fa di più: li incontra, promette cose che sa di non poter mantenere e critica chi invece qualcosa ha fatto e si è speso in prima persona, mettendoci la faccia e prendendosi pure qualche querela  per combattere una vecchia dirigenza, amica di Montino e Marrazzo, che non ha mai mosso un dito. Ma fino a quattro mesi fa Montino quante volte aveva incontrato i residenti delle case Ater? Quante volte era sceso a Fiumicino? Quante si è occupato dei suoi problemi? Quando era presidente della Regione che ha fatto per tirare le orecchie a Romolo Rea, ex presidente Ater, che per anni e anni ha promesso interventi senza risolvere nulla. Ha fatto più il suo predecessore, Massimo Cacciotti, in due anni che non Romolo Rea in tutto il tempo che è stato presidente dell’Ater. Interventi, assemblee, risposte che il centrosinistra non ha mai saputo dare. Oggi è facile spendersi per il territorio e fare promesse: interesse personale o fulminato sulla via di Damasco? Alla sua propaganda però è francamente difficile credere.

William De Vecchis

Gruppo Pdl

Città di Fiumicino