Canciari, è uscito il primo singolo e video di Manutsa

Saranno le donne a cambiare la Sicilia”

Anticipa l’album “Parru cu Tìa (La voce delle donne)” in uscita il prossimo 22 ottobre

IL VIDEO: https://youtu.be/gwE8Hw-Ibvw

Si intitola “Canciari” ed è il singolo che anticipa l’album d’esordio da cantautrice di Manutsa, al secolo Manuela di Salvo (e Angela all’anagrafe per volere del padre, anche se la madre avrebbe voluto chiamarla Diamantina).

Classe 1977, palermitana, nel suo progetto ha deciso di unire due gradi passioni musicali: la ricerca delle proprie radici e l’elettronica che arriva da Massive Attack, Portishead, ma anche P.J. Harvey, Radiohead. Il risultato è un disco di canzone d’autrice elettro-folk in lingua siciliana, “Parru cu Tìa (La voce delle donne)”, che uscirà il prossimo 22 ottobre per Musica Lavica Records di Denis Marino.

Ad anticiparlo, appunto, il singolo Canciari, in italiano “Cambiare”, da oggi 22 settembre in streaming e nei digital store. Il brano esce accompagnato da un video che porta la firma di Lino Costa.

Canciari è una dichiarazione di intenti, una presa di coscienza, è l’ora della consapevolezza, una fotografia amara e un moto di speranza insieme. E’ il punto nuovo di partenza.

Canciari è donna, perché “le donne cambieranno la Sicilia. E lo faranno come con l’impellenza tipica del parto, affronteranno il nuovo con la paura di non farcela, ma con la consapevolezza intima e certa che l’ora è ora” spiega Manutsa. “Canciari – continua – diventa, dunque anche la preghiera di una donna: come la madonna piangeva e pregava per il Figlio ucciso dalla cattiveria dell’essere umano, così la donna di Sicilia piange e prega per i figli dalla sua terra”.

CREDITI – CANCIARI

Brano

Testo: Angela Di Salvo

Musica: Roberto Terranova, Denis Marino

Prodotto e arrangiato da Roberto Terranova e Denis Marino per Musica Lavica Records

Edizioni: Musica Lavica s.r.l. / JackLab

Manutsa: voce

Roberto Terranova: tastiere, synths, programmazioni, campionamenti;

Denis Marino: chitarre, mandolino, e-bow;

Toni Carbone: basso;

Puccio Castrogiovanni: mandolini, marranzano

Alessandro Presti: tromba

Giada Di Salvo: voce recitante;

Video

Regia, Riprese e Montaggio: Lino Costa;

Soggetto: Roberto Terranova, Lino Costa;

Montaggio Audio: Giovanni Tripi;

Produzione esecutiva: Musica Lavica Records / JackLab;

Make up artist : Melita Pasqualini;

Hair stylist : Me & Marley;

Con: Manutsa e il Broccolo Bastaddu;

CHE E’ MANUTSA

Manuela Di Salvo (Angela all’anagrafe), Manutsa, classe 1977. E’ una cantautrice siciliana electro-folk.

Grazie al padre Gioacchino, chitarrista autodidatta con la passione per la tradizione – musicale e non – siciliana e italiana, si avvicina sin da bambina alla musica, ascoltando le prove in casa ed i concerti del padre nel territorio locale. È proprio il padre a scoprire la forte attitudine musicale della figlia, motivandola a studiare privatamente musica per, infine, entrare in Conservatorio, nella classe di pianoforte, dove ottiene il massimo dei voti.

Lo studio dello strumento inizia all’età di 11 anni. Dai 17 anni inizia ad esibirsi nei club di Palermo, suonando con Les femmes (tribute band femminile di Giuni Russo), successivamente si dedica al canto popolare e forma I Cortili di Mirò, band con cui si cimenta nei brani classici della tradizione popolare pugliese, napoletana e siciliana, che porta in giro nei live club di tutta la Sicilia.

Abbandonate le esperienze con questi gruppi, Manutsa inizia uno studio antropologico della lingua siciliana e delle sue inflessioni dialettali da oriente ad occidente, facendone un linguaggio unico siciliano. Contestualmente, con un repertorio tutto siciliano, si esibisce sui palchi di svariati festival e manifestazioni: da Rosa Balistreri a Giuni Russo e a tutti i canti popolari antichi del territorio.

Se da una parte la ricerca delle proprie radici, delle sonorità antiche della propria terra costituiscono un richiamo sempre più incisivo, dall’altra la musica elettronica esercita una fascinazione potente, una “chiamata” che Manutsa segue importando nuove sonorità nella propria espressione musicale. Il connubio fra questi stili e l’incontro, nel 2014, con Roberto Terranova e Denis Marino dà inizio alla produzione di un disco elettronico in lingua siciliana che trae ispirazione sia da band di respiro internazionale che dalla canzone d’autore.

Il risultato è “Parru cu Tìa”: disco/concept che esce per Musica Lavica Records di Denis Marino e che racconta la donna siciliana nelle sue diverse sfaccettature: il punto di vista emotivo, quello sociologico e culturale, il suo approcciarsi al mondo, con e senza veli.

SUL WEB

Instagram: https://www.instagram.com/manutsa_/

Facebook: https://www.facebook.com/manutsaparrucutia

Website: https://www.musicalavica.com/manutsa

Label: https://www.musicalavica.com

https://www.facebook.com/MusicaLavicaRecords

https://www.instagram.com/musicalavicarecords/