XIV Peperoncino Jazz Festival: in arrivo il Ravi Coltrane Guitar Quartet. Il figlio di John di scena a Cosenza. Cresce in Calabria l’attesa per il concerto di Ron Carter

XIV Peperoncino Jazz Festival: in arrivo il Ravi Coltrane Guitar Quartet. Il figlio di John di scena a Cosenza. Cresce in Calabria l’attesa per il concerto di Ron Carter

Dopo l’inaugurazione all’insegna del cantautorato di qualità, con un ispirato Peppe Voltarelli impegnato nel suo spettacolo in solo intitolato “Il Monumento”, la tre giorni bruzia che in questo weekend sta dando il via ad una strepitosa 14° edizione del Peperoncino Jazz Festival (evento organizzato dall’Associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano che con oltre 60 gli eventi in programma e con il coinvolgimento una trentina di comuni si appresta a confermarsi, ancora una volta, come uno dei più importanti eventi culturali e turistici della regione), entrerà nel vivo domani sera (19 luglio) con un concerto che rappresenta una vera e propria chicca.

 

La splendida cornice scenografica del neo ristrutturato Castello Svevo, infatti, ospiterà una delle pochissime date italiane del tour europeo di Ravi Coltrane, sassofonista “con il jazz nel sangue”, in quanto figlio del leggendario John Coltrane (unanimemente riconosciuto come uno dei massimi esponenti della storia della musica afroamericana) e dell’arpista e pianista Alice McLeod.

Cresciuto in un ambiente musicale estremamente fertile e pieno di creatività e di stimoli e sostenuto e istruito nel tempo da musicisti esperti – molti dei quali, come Elvis Jones,  Jack Dejohnette e Rashied Ali, batteristi – con il tempo si è fatto spazio nel panorama musicale internazionale, lavorando, prima di fondare i Grand Central insieme all’altro sassofonista Antoine Roney, con grandi nomi come Steve Coleman e Geri Allen, e griffando, nel 1998, “Moving pictures”,  il suo primo album da leader, seguito negli anni a venire da altri cinque lavori discografici, l’ultimo dei quali, “Spirit Fiction” (2012), edito dalla Blue Note.

Nel corso della serata, realizzata con il contributo dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Mario Occhiuto (in quanto fortemente voluta dal Vicesindaco Luciano Vigna, dall’Assessore Rosaria Succurro e dal consigliere Giovanni Quintieri) e con l’importante patrocinio istituzionale dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America, Ravi, proveniente direttamente da Umbria Jazz, salirà sul palco a capo del suo nuovo “Guitar Quartet”, in compagnia di altri tre eccellenti musicisti: il chitarrista Adam Rogers (ottimo solista la cui esperienza spazia dal jazz classico post-bop al contemporaneo, con collaborazioni che annoverano nomi come Michael e Randy Brecker, John Zorn, Norah Jones e Chris Potter), il contrabbassista Scott Colley (considerato tra i maestri del proprio strumento: la sua versatilità gli ha permesso di affiancare musicisti leggendari come Herbie Hancock, Jim Hall, Andrew Hill, Roy Haynes) e il batterista Nate Smith (splendido stilista e melodista del proprio strumento, vanta alcune collaborazioni di grande rilievo con Dave Holland, Jason Moran e Jacky Terrasson), insieme ai quali proporrà un jazz coinvolgente e moderno, frutto della fusione di atmosfere liriche e fresche con momenti incalzanti e densi di passione.

Dopo questa eccezionale serata (che prevede un biglietto d’ingresso dal costo di 10 euro acquistabile in prevendita on line su www.inprimafila.net e in occasione della quale l’Amaco prolunga il servizio navetta a pagamento per e dal Castello Svevo, con orari e percorsi visionabili sul sito www.amaco.it), la “tre giorni” cosentina del festival musicale più piccante d’Italia proporrà, lunedì  20 luglio, una vera e propria leggenda vivente: il settantenne contrabbassista Ron Carter, testimone privilegiato di un’importante stagione artistica di Miles Davis, in quanto membro del suo celebrato Quintetto dal 1963 al 1968, che proporrà “Dear Miles”, il suo personalissimo tributo al grande trombettista americano.

 

Dopo questo concerto-evento, per il quale è grande l’attesa in tutta la regione, dal 21 luglio il XIV Peperoncino Jazz festival – evento organizzato con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria (progetto presentato a valere sull’avviso pubblico relativo agli eventi culturali storicizzati nell’ambito del POR Calabria FESR 2007/2013 – Asse V – Linea di intervento 5.2.3.1.), degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di numerose amministrazioni comunali e di importanti Sponsor privati (tra cui BCC Mediocrati, Confindustria Cosenza, Agis e Anec Calabria, Ottica Di Lernia, La Pietra Srl,) e con l’Alto Patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e della Reale Ambasciata di Norvegia – inizierà il suo lungo tour turistico/culturale nelle più belle località calabresi e andrà avanti, senza soluzione di continuità, fino a metà settembre, proponendo in cartellone, tra gli altri, star del calibro di STEVE KHUN, JOJO MAYER, JOEY CALDERAZZO, Trygve seim, eric marienthal, ENRICO RAVA, DOCTOR 3, scannapieco/DEIDDA REVERENCE QUARTET, LUCA AQUINO, GUIDI/KINZELMAN DUO, GEGE’ TELESFORO, GIANLUCA GUIDI, SERENA BRANCALE.

 

Informazioni per il pubblico:

ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO

Mobile: 345/9514139

E-mail: peperoncinojazzfestival15@gmail.com

Web: www.peperoncinojazzfestival.com

Facebook: Peperoncino Jazz Festival – 10° Peperoncino Jazz Festival

 

PREVENDITA BIGLIETTI:

In Prima Fila

Via Alimena 4/b, Cosenza

Tel: 0984/795699

E-mail: info@inprimafila.net

Web: www.inprimafila.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi