This is Rome, torna e si rinnova il festival che raduna le nuove correnti creative della capitale

This is Rome, torna e si rinnova il festival che raduna le nuove correnti creative della capitale

Snob e Progetto ABC Arte Bellezza Cultura della Provincia di Roma, in collaborazione con Provincia Creativa, Carhartt, Fandango Incontro e Settembrini, presentano il 17 e 18 ottobre la nuova edizione di This Is Rome. Sarà la location di Palazzo Incontro (via dei Prefetti, 22) ad ospitare l’evento, a ingresso gratuito, che anche quest’anno ha l’obiettivo di esplorare e dare visibilità ai nodi culturali che caratterizzano il panorama capitolino.

Nato nella dimensione del “club”, quest’anno il festival, ingloberà al proprio interno anche mostre di illustrazioni e di urban art, installazioni audiovisive e, in collaborazione con Afrodisia e Ornella Cicchetti, assaggi di street food.

In questa edizione 2012 This Is Rome si sposta dentro Palazzo Incontro, nuovo polo culturale della capitale, che grazie ai numerosi spazi espositivi e alla sua struttura, sviluppata su più piani, permetterà di esprimere al meglio le differenti realtà del festival.

Dalle ore 17.00 sarà possibile visitare al primo e secondo piano esposizioni di talenti creativi romani affermati ed emergenti. Le sale saranno allestite con opere di urban painting, graphic design ed illustrazioni.

Lo spazio sarà dedicato alla migliore selezione del fermento creativo romano, ospitando artisti come Oblivious Artefacts, Elsewhere Project, Aira, Daniele Spanò, Quiet Ensemble, Santasangre, vj Databhi, Alice Pasquini, Irene Rinaldi, Lorenzo Ticci Cancelletto, Luca Laurenti aka Mklane, Sbagliato e Valeria Crociata.

Il tutto sarà affiancato da un nuovo progetto che intende raccontare il mondo del food come una delle componenti culturali essenziali della città. La cucina romana sarà reinterpretata in chiave street con incursioni afro, grazie alla partecipazione dei più innovativi nomi della nuova ristorazione come 00100 Pizza e CartaeLatte.

Infine, dalle 18.00 – fino a tarda notte – i producer più affermati della capitale animeranno la sala al piano terra con musica e videoproiezioni.

La realtà musicale urbana è in continua evoluzione e contribuisce ad alimentare il tessuto culturale dei giovani romani. Le 6 crew musicali che riflettono questo tessuto e che animeranno le serate di This Is Rome saranno Amigdala, L-ektrica, Loose Habit, Say It Loud, Fish’n’Chips e One Love Hi Powa.

A loro si aggiungono due talentuosi dj dell’etichetta Scenario in veste di special guest: Ad Bourke e Panoram.

Ad anticipare le due serate sarà la preview del 15 ottobre presso il Carhartt Square di Vicolo del Cedro 10, sede di Snob Production, che dalle 18.30 offrirà un aperitivo musicale con djset di Luminodisco by Execute. Una buona occasione anche per ritirare i premi del social contest di This Is Rome, l’iniziativa che grazie ad un tweet o una semplice foto permette di vincere magliette This Is Rome ed il poster in edizione limitata realizzato dall’illustratrice Chiara Tomati.

 

INGRESSO GRATUITO

 

L’ingresso è dalle 17.00, aperto a tutti e gratuito.

Alle 17:00 ci saranno già le mostre al primo e secondo piano (urban art, grafica, illustrazione, videoart). L’esposizione coinvolge 12 artisti romani e rimane allestita per entrambi i giorni.

Dalle 18 comincerà il primo djset (i vari djset proseguiranno fino all’1.00)

dalle 19.30 inizierà la distribuzione degli assaggi di street food fino ad esaurimento.

Le crew si esibiranno in questo ordine:

 

mercoledì 17

FCVG (dj set di apertura in attesa del guest)

PANORAM LIVE (guest)

Fish’nChips – Loose Habit – L-Ektrica

 

giovedì 18

FCVG (dj set di apertura in attesa del guest)

AD BOURKE LIVE (guest)

One Love Hi Powa – Amigdala – Say It Loud

I guest si esibiranno intorno alle 20:45-21:00

dopo di loro le crew suoneranno per un’ora circa ciascuna.

La sala del piano terra sarà dedicata ai dj set e ai live, mentre il primo e secondo piano alle esposizioni.

MUSICA – LE CREW

L-ektrica

Nel Novembre del 2002 inaugurò all’Akab la primissima serata targata L-Ektrica, serata destinata a diventare, nel corso di questi anni, una delle più apprezzate e riconosciute per l’originalità del suo format.

L-Ektrica si è sempre distinta sulla scena per la proposta artistica ricercata, per una comunicazione accattivante e per un pubblico fidelizzato che l’ha seguita nei suoi ‘primi 10 anni’. Quest’anno ci aspetta un grande anniversario per l’occasione!!

www.l-ektrica.com

Fish’n’chips

Fish’n’Chips è il più influente Indie Club a Roma dal 2002. Fa tappa in diversi locali della capitale e sta per intraprendere la sua stagione n° 11 al Vicious. Nel 2006 nasce FSNCPS Live Experience, lo spin off dedicato alla musica live, che ospita le band più interessanti del versante alternative.

http://fsncpsclubroma.blogspot.com/

Loose Habit

Loose Habit è il frutto dell’incontro di 4 amici, è amore per musica ed arti visive, bisogno di espressione fuori dagli schemi tradizionali. Questo ha portato ad una proposta artistica variegata, in diversi luoghi dalla città,che ha guardato al “nuovo” con il progetto Looking Forward senza dimenticare le nostre radici, che sono la disco, l’hip hop e la street art.

http://www.loosehabit.com/

One Love Hi Powa

One Love Hi Powa è uno dei Reggae Sound System più famosi al mondo. Fra gli highlights della carriera di OLHP, dall’inizio degli anni ’90 ad oggi, sono da ricordare le numerose partecipazioni di successo ai “World Clash” a Montego Bay, a New York e a Londra, dove nell’aprile del 2010 si sono aggiudicati il titolo mondiale del “World Tag Team Clash”. Sempre nello stesso anno, la crew romana ha ricevuto, in una cerimonia tenutasi a New York, il prestigioso “29th International Reggae and World Music Award”. Il 13 e 14 ottobre la crew perfomerà nuovamente in Jamaica al primo “World Sound System Music Festival”.

https://www.facebook.com/pages/One-Love-Hi-Pawa/163375163672557

Say It Loud

Say It Loud si propone come un viaggio musicale attraverso alcuni degli stili e delle derive più “fresche” dell’elettronica contemporanea. L’evento è nato dalla voglia di arricchire il panorama della musica elettronica romana portando sul palco dell’Angelo Mai alcuni dei producer italiani di musica elettronica underground. Caratteristica di questo party sono le live performance degli ospiti e la dj performance del duo Cobram, dj organizzatori che propongono un potente set minimal-tech personalizzato con campioni provenienti dalle loro collezioni di vinili afro-funk e caraibici. Se ti va di ballare, perfetto.

http://www.facebook.com/sayitloudmusic/info

Amigdala

Amigdala è un progetto di musica elettronica e culture indipendenti.Concerti live, art exhibitions, teatro, visuals e video art: Amigdala è questo e molto altro.

Nata nel mese di maggio 2006 presso il Kollatino Underground, Amigdala ha svolto la sua programmazione in questi anni presso il Rialtosantambrogio, la Locanda Atlantide, il Rising Love, l’Animal Social Club, il Goa.

Dal maggio 2006 ad oggi Amigdala ha prodotto eventi, promosso e partecipato a festival italiani ed internazionali, è stata ospitata a Milano, Parigi, Bologna, Terni ed ha ospitato alcuni tra i maggiori artisti e djs della scena elettronica, house e techno italiana e mondiale. Tra questi, solo per citarne alcuni: Peaches, Etienne de Crecy, Alex Gopher, Rex The Dog, Fred Falke, Wolfgang Flur (ex Kraftwerk), Frenz & Shape, Kap Bambino..

In questa nuova stagione Amigdala si svolgerà ogni secondo sabato del mese presso il Goa (Roma), oltre ad eventi speciali in altre location a Roma e in altre città italiane ed europee.

http://www.facebook.com/pages/Amigdala-Corpi-Vari-Generi-Diversi/114306155286952

GUEST in collaborazione con Scenarioo

Panoram

Panoram è il nuovo progetto di un misterioso musicista . La sua recente release “Accents” è un insieme di sintetizzatori psycho, fusioni distorte e background music. Il mondo fatto di tranquillità di Panoram ha sempre un elemento disturbatore al suo interno. Panoram è la somma di molteplici punti di vista con cui l’artista approccia la sua musica. Il suo album lo trovate, per esempio da Bleep o Phonica.

http://www.facebook.com/pages/Panoram/285190151539652

AD Bourke

AD Bourke, cuore romano e sangue inglese, alchimista del suono, creatore di pozioni a base di sonorità funk ed elettroniche. Dopo l’esperienza alla Red Bull Music Academy del 2010 lo stesso anno ha visto la luce il suo primo Long Playing per l’etichetta inglese Citinite, ‘Mirage‘ seguito da ‘Tidal Motion’ prima release dell’etichetta Space Dimension Controller.A giugno 2012 è uscito un nuovo straordinario EP intitolato ‘Raw Ivy‘ per l’italianissima Scenarioo.

http://www.facebook.com/adbourke

GRAFICA E VISUAL ART – GLI ARTISTI

Quest’anno This Is Rome si arricchirà di uno spazio dedicato alle arti visive, in particolare ospiterà alcuni tra gli artisti più rappresentativi del fermento creativo della città. Le sale di Palazzo Incontro saranno allestite con le opere di 6 artisti che si esprimono attraverso l’illustrazione, l’urban painting ed il graphic design:

Alice Pasquini

E’ principalmente un’artista visual, e lavora come disegnatrice, scenografa e pittrice. Risiede a Roma, ma ha vissuto e lavorato in Gran Bretagna, Francia e Spagna. Ha girato il mondo portando la sua arte per le strade di moltissimi paesi. Alice è una delle street artist italiane più importanti, la sua ultima mostra presso la 999Contemporary gallery di Roma ha avuto un notevole successo. Da poco una sua intervista è stata pubblicata sul sito di Obey.

www.alicepasquini.com

Lorenzo Ticci Cancelletto (#)

Nasce a Roma durante una notte calda,dal cielo infuocato. Fin da bambino ama rifugiarsi in realtà immaginarie attraverso la pratica del disegno,raggiunta l’età adulta continua a perseguire tale scopo usando ogni mezzo e supporto a sua disposizione,dal 2006 comincia la sua avventura nella street art ,trasferendo il suo immaginario sui muri attraverso poster e dipinti. Attualmente oltre che al disegno si dedica alla costruzione di strani veicoli ciclabili.

facebook.com/cancellettoart

Irene Rinaldi

Irene Rinaldi é nata a Roma durante la grande nevicata dell’85. La sua formazione inizia sin da piccola quando, lavorando in bottega con l’artista perugino Franco Venanti, impara che un artista non è solo un comunicatore ma anche un artigiano. Dopo l’esperienza con il collettivo artistico Arturo, che le ha dato molto, decide di concentrarsi sullo studio delle tecniche tipografiche e di stampa, alla ricerca di un personale tratto creativo.

www.behance.net/yoirene

Sbagliato

Il progetto vuole esportare alcuni elementi propri di Roma fuori della città, anche all’estero, e al tempo stesso innescare un processo inverso, con l’integrazione di dati architettonici provenienti da altre culture. Fonda la sua sperimentazione sulla tematica dei vuoti. Nel processo di realizzazione si crea una sinergia tra architettura, grafica e fotografia. Il poster diventa il mezzo di comunicazione ideale, proprio perché suggestivo, effimero e civile.

www.flickr.com/photos/sbagliatoproject

Luca Laurenti aka Mk Lane

Dai castelli romani alle pagine delle migliori riviste, dai primi passi come art director alle decine di collaborazioni con aziende e magazines online, Luca Laurenti è uno di quei (rari) illustratori che sanno disegnare con qualsiasi cosa: un mouse, una matita, i resti di un caffè. E con un schizzo tirar fuori l’anima dei soggetti che ritrae. Da grande voleva fare il disegnatore di fumetti ma poi si è accorto che più che le storie a lui piacevano i singoli momenti.

www.mklane.com

Valeria Crociata

Illustratrice e graphic designer, ha al suo attivo diverse pubblicazioni con importanti magazine italiani ed internazionali tra cui Drome, Kult Magazine, GQ. Nel 2009 la serie di illustrazioni realizzate per il cs Brancaleone di Roma viene pubblicata sul catalogo di Design is Kinky. Nello stesso anno espone i suoi lavori di designer alla Triennale di Milano, in occasione dell’inaugurazione del padiglione dedicato al design.

www.valeriacrociata.com

Santasangre

Santasangre è un progetto di ricerca artistica che nasce a Roma alla fine del 2001. Iniziano il loro percorso mettendo insieme quello che rappresentava la formazione di ognuno: la body art, il linguaggio video, le installazioni meccaniche e sonore. In risposta all’esigenza di un silenzio e di un vuoto più profondo da occupare, spostano il loro lavoro all’interno del luogo teatro.

www.santasangre.net

Quiet Ensemble

Nasce nel 2009 dall’incontro tra esperienze professionali ed espressive differenti di Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli. Parallelamente il loro interesse si allaccia a quel settore di nuove tecnologie che esplorano le possibilità estetiche e concettuali derivanti dalle tecniche dell’interattività, lavorando al rapporto tra l’immagine e il suono, studiato esclusivamente in relazione ad un ambiente specifico.

www.quietensemble.com

Daniele Spanò

Daniele Spanò di formazione scenografo, dal 2004 svolge l’attività di artista visivo portando avanti una ricerca personale sui nuovi linguaggi multimediali in particolare legati all’uso della video proiezione. Nel 2011 viene selezionato da Takeshi Kitano per raccontare il proprio lavoro nella trasmissione televisiva Tackeshi Art Beat. Nel 2012 è consulente artistico per Digitalife di Romaeuropa Festival, Nu Factory e Teatri di Vetro.

www.danielespano.com

Aira

Architettura, design, vjing, regia, motion graphics, 3D, trompe l’oeil e l’Illusione sono le matrici sulle quali si posa l’immaginario di Aira. Al secolo Filippo M. Rotondi trova la sua ispirazione nella natura e nella matematica nascosta tra le sue forme.    L’armonia svelata dal calcolo è più importante di qualsiasi plug-in, il pc è per lui soltanto una spontanea estensione del pensiero e dell’ espressività, non uno strumento fine a se stesso.

www.studioaira.com

Elsewhere project

Fondato nel 2008 da un gruppo di giovani operatori culturali con base a Roma e Londra. E’ uno studio creativo attivo nell’ambito della cultura contemporanea. Per THIS IS ROME, elsewhere factory realizzerà una video-sintesi del percorso intrapreso a partire dalla ricerca di un linguaggio virale, sviluppatosi poi in VJing, che sin dagli esordi ha caratterizzato l’immaginario visivo: “FAKE – I HAVE NO FACE”.

www.elsewherefactory.com

Oblivious Artefacts

Oblivious è un progetto di sperimentazione visiva nato dalla collaborazione tra Ignazio Mortellaro e Rosanna Costantino, uniti dal comune interesse per il video e la fotografia. Nel 2010 si trasforma in Oblivious Artefacts, contenitore di esperienze e di percorsi creativi coinvolgendo altri artisti e designer nelle multiformi attività che vengono portate avanti tra Berlino, Roma e Palermo. Così Marco Morici scultore ed artista visivo, Glauco Marino designer e grafico, Jose Florentino fotografo e Luca Mortellaro sound designer entrano a far parte integrante del collettivo. Ogni performance prevede l’utilizzo di materiale originale realizzato con svariate tecniche, e comunque sempre strutturato su un concept chiaro e definito di volta in volta.

http://www.obliviousartefacts.com/

THIS IS ROME

mercoledi 17 e giovedi 18 ottobre

Palazzo Incontro (via dei Prefetti, 22 Roma)

Ingresso Gratuito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi