Don Quixote, la commedia in scena al Teatro Furio Camillo di Roma

Don Quixote, la commedia in scena al Teatro Furio Camillo di Roma

5-8 febbraio ore 21.00 – domenica ore 18.00

Teatro Furio Camillo

una produzione SemiVolanti – TEATRO FURIO CAMILLO

5-8 Febbraio ore 21.00 – domenica ore 18.00

Teatro Furio Camillo

 

DON QUIXOTE

Rugo er Marchese e la Madonna, una Commedia Metropolitana di Gianluca Riggi con Flavio Ciancio, Enzo Piscopo, Gianluca Riggi, musiche Andrea Moriconi

 

 

Don Quixote de la Mancha rivive in questa messa in scena riadattata in un contemporaneo

suburbano e metropolitano da Gianluca Riggi in chiave di Commedia dell’Arte. Rugo, il

Marchese e la Madonna sono i tre protagonisti di una notte dove tutto è possibile, dove

rivivono le avventure del Don Quixote e di Sancho Panza e l?incontro con Dulcinea la

Madonna gentile e cortese. Le avventure dei tre sono riadattate e riambientate nella città

di Roma, tra il lungotevere e il Circo Massimo, la loro è una lingua ricca di iperboli ed

improbabile, un romanesco aristocratico e proletario. Una messa in scena semplice, i tre

attori si muovono come all’interno di un canovaccio di Commedia dell’Arte, ne utilizzano le maschere, riscrivono una teatralità fisica e verbale completa. Don Quixote è il Marchese/Pantalone, Sancho è Rugo/Zanni, le maschere sono riscritte ed aggiornate per restituire modernità alla Commedia dell’Arte ed uscire dall’archeologia in cui spesso è stata confinata, l’impatto sul pubblico è semplice e popolare, l’originale di Cervantes è un

sottotesto, un richiamo eroico, una fonte di lazzi e canovacci, diviene il luogo di un incontro

che attraversa i secoli per giungere ai nostri giorni. Una commedia dove i protagonisti

sono tre maschere sole che si muovono in un mondo che a stento riconoscono, vogliono

compiere un gesto “insconsiderato veramente” che venga ricordato dai posteri, infine

giocano, si divertono, si perdono.

_______________________________________________

da art apart of culture di Tullia Ranieri :

…..

Uno scoppiettante Gianluca Riggi, con Flavio Ciancio e Piergiorgio Pugliese, altrettanto forti e vibranti, attraverso i modi della Commedia dell’Arte, interpretano una surreale storia ispirata

all’eroe di Cervantes. Il ! binomio classico padrone-servitore, ! il Pantalone e lo Zanni, della

Commedia, ! torna nella coppia Don Chisciotte-Sancho Panza, che qui diventano il Marchese e

Rugo, in perenne ricerca di cibo e avventure. Dulcinea, per la quale Don Chisciotte perde

letteralmente la testa, è! un’eccentrica, irresistibile Madonna che conquista dal primo momento in

cui sale, nuvola azzurra, sul palco con il suo canto soave… “Nel tuo cuore, l’anima del mondo”, la frase incisa su uno smeraldo da cui tutto ha inizio, che sfolgora come l’interpretazione dei tre

bravissimi attori.

Gianluca Riggi, autore del testo liberamente ispirato al Don Quixote de la Mancha di Miguel

Cervantes, e regista dello spettacolo, ne dà un’originale lettura in maschera. Nel Marchese, restano i tratti tipici della creatura di Cervantes: il desiderio di avventure! fantastiche, la stralunatezza, l’amore vibrante ed esaltato per una dama da conquistare e servire in maniera totale. Vessa l’agile e scattante Rugo, e palpita per la sua bella. Ma la scrittura stravolge in una visione metropolitana!la storia originale, ambientandola a Roma, e romano-laziale è il dialetto parlato dai nostri. Uno spettacolo bello e particolare, pieno di energia, dove l’uso della maschera richiede una

notevolissima capacità tecnica per gli attori, che nell’interpretazione dei personaggi non si

risparmiano, alternando comicità pura a momenti di tenerezza e riflessione.

E sia, “nel teatro, l’anima del mondo…

 

 

 

info e prenotazioni : 06.97616026

info@teatrofuriocamillo.it

intero ! 12.00

ridotto ! 8.00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi