I ditteri di Marco Visentin

I ditteri di Marco Visentin

I ditteri di Marco Visentin – Editoria, scrivere sui ditteri e gli uomini significa narrare delle specie più letali per l’uomo. Mosche ed esseri umani sono l’argomento principale del romanzo “I ditteri” di Marco Visentin.

È davvero singolare la corrispondenza tra il titolo e i contenuti del romanzo di Marco Visentin, I ditteri, e l’elenco delle specie animali più letali per l’uomo, riepilogate in un recente post dal fondatore e presidente della Microsoft, Bill Gates, in occasione di un’iniziativa ricorrente di sensibilizzazione per la lotta contro la malaria.

La nota, ripresa anche recentemente in lingua italiana da un giornale della galassia l’Espresso (Business Insider), rivela che l’animale responsabile di più decessi annui è la zanzara con 830mila morti, dovuti principalmente alla trasmissione della malaria, della dengue e del virus Zika. Segue l’uomo cui sono attribuite 580mila vittime tra la propria specie, e i serpenti responsabili di circa 60mila decessi annui.

Tutti i tipi di zanzare, ma anche altri animali killer, come i pappataci e le mosche tze-tze, responsabili rispettivamente di 24.200 e 3.500 decessi annui tra gli uomini – spiega Marco Visentin –, non sono niente altro che ditteri, uno tra gli ordini di insetti più diffusi del pianeta con oltre 120mila specie, con alcune delle quali abbiamo relazioni quasi quotidiane, come con la zanzara e la mosca comune”.

Nel romanzo che ho scritto – continua l’autore del romanzo pubblicato lo scorso 15 maggio -, la protagonista, una studiosa di insetti, ipotizza la trasferibilità di alcune capacità telepatiche proprie delle mosche all’uomo, portando alle estreme conseguenze la portata delle sue scoperte”.

L’autore de I ditteri precisa che non sono stati la pericolosità di questi insetti a due ali e dello stesso uomo a invogliarlo a scriverne: “Ho invece cercato di usare questo soggetto per indagare il carattere bipolare della nostra civiltà, l’alienazione e la ricerca continua di un senso nelle cose”.

Il romanzo “I ditteri” edito dalla Licosia, che è presente nelle principali librerie on line (AmazonIBSMondadoristoreLa Feltrinelli e altre) e già in alcune librerie fisiche, è stato premiato per l’idea narrativa e il primo capitolo nell’ambito della rassegna di creatività giovanile Enzimi del Comune di Roma.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi