Il XVI Peperocino Jazz prosegue in Sila

Il XVI Peperocino Jazz prosegue in Sila

Il XVI Peperocino Jazz prosegue in Sila. Continua con successo nei luoghi più affascinanti della Sila l’ormai tradizionale incursione del Peperoncino Jazz Festival nelle sonorità nordiche ideata dal direttore artistico del festival Sergio Gimigliano, fortemente voluta dal Commissario Straordinario dell’Ente Parco Nazionale della Sila Sonia Ferrari e dal Direttore dell’Ente, Giuseppe Luzzi e realizzata con i prestigiosi patrocini istituzionali dell’UNWTO (organizzazione mondiale del Turismo, agenzia specializzata dell’ONU) e della Reale Ambasciata di Norvegia.

Giunta alla sua ottava edizione e anche quest’anno caratterizzata dall’esibizione di artisti fortemente rappresentativi della scena nordeuropea o, comunque, prodotti dalla storica etichetta tedesca ECM, nonché dal coinvolgimento, in esclusiva nazionale, dei migliori musicisti norvegesi, la “cinque giorni” del PJF itinerante nelle località più belle della Sila è stata inaugurata mercoledì scorso dall’applauditissima esibizione del pianista Giovanni Guidi (in programma, in origine, all’interno della Riserva Bioenergetica dei Giganti di Fallistro, bene da alcuni anni tutelato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, ma svoltosi, a causa dell’incertezza meteorologica, nell’antica segheria del Centro Visite del Cupone) e dal Tributo ad Aretha Franklin a cura della cantante Elisa Brown (che ha coinvolto il numeroso pubblico presente nel suggestivo scenario dell’Abbazia Florense a San Giovanni in Fiore avendo al suo fianco il pianista Riccardo Galimi) ed è proseguita, nei giorni scorsi, con i concerti dei Toca Tango a Bocchigliero, degli Inner Circle di Alessandro Guido e Rocco Riccelli nella Sila catanzarese, a Taverna, e del grande sassofonista britannico Andy Sheppard.

 

Domani, invece, sabato 29 luglio nell’antica segheria che si trova all’ingresso del Cupone, in virtù del gemellaggio musicale, culturale e territoriale che l’evento musicale più piccante d’Italia ha di fatto instaurato da otto anni a questa parte tra la Calabria e la Norvegia, alle ore 17, in esclusiva nazionale, si esibirà una delle più importanti formazioni della scena jazzistica norvegese: Skydive.

 

Skydive è un interessante “old-fashioned” guitar trio formato da tre “ex giovani” di cui un finlandese, il batterista Olavi Louhivuori (attivissimo come strumentista in vari combo), a far da spartiacque tra i due norvegesi Thomas T. Dahl (ex Kroyt, Dingobats e Skomsork) e Mats Eilertsen (uno dei prodigi della scuola Trondheim), leader del trio che prende il nome proprio da un suo disco solista del 2011.

 

In “Sun Moee” (uscito nel 2015 per la Hubro), terzo ed ultimo lavoro discografico del trio, procedendo per sottrazione, i tre elaborano una miscela che oltrepassa senza timori ogni necessità stilistica, facendo rimanere in primo piano solo gli elementi essenziali: i rintocchi lievi della batteria, l’ossatura corposa del basso e il “canto” melodico della chitarra.

Come ogni operazione che si muove in direzione della semplicità, la scrittura assume qui un ruolo centrale e imprescindibile, finendo per fare la differenza nella riuscita di ogni singolo pezzo.

In questo caso, le note rarefatte suonate dal trio si mescoleranno con il forte profumo di resina della segheria, creando un’atmosfera del tutto magica.

 

Si segnala che, come nella migliore tradizione del’evento organizzato dall’associazione culturale Picanto, al termine del concerto, che sarà ad ingresso libero e si svolgerà alla presenza, tra gli altri, della responsabile dell’Ufficio Cultura della Reale Ambasciata di Norvegia, Else L’Orange, verrà dato spazio alla degustazione dei migliori vini calabresi a cura dei Sommelier professionisti della F.I.S. (Fondazione Italiana Sommelier) Calabria in accompagnamento a prodotti gastronomici silani.

 

Per l’ultima tappa nel segno della musica norvegese, invece, domenica 30 luglio, a Lorica, nella splendida sede dell’Ente Parco Nazionale della Sila, dopo un momento istituzionale a suggello dell’ormai quasi decennale gemellaggio musicale e culturale stimolato dal Peperoncino Jazz Festival tra Calabria e Norvegia, risuoneranno nell’aria le note del pluripremiato sassofonista Ivan Mazuse, che alle 17 si esibirà in esclusiva nazionale avendo al suo fianco Jacob Young alla chitarra, Isildo Novela al basso e Raciel Torres alla batteria.

Lunedì 31 luglio, poi, in discesa dalla Sila, il Peperoncino jazz Festival farà tappa per la prima volta a Rovito, laddove il pianista americano Emmet Cohen e il suo Infinity Trio si esibiranno nel caratteristico chiostro del Municipio.

Al termine dell’intensa parentesi silana, in occasione della quale l’Ente Parco Nazionale della Sila ha organizzato un Blog Tour – un viaggio per blogger che ha l’obiettivo di far conoscere al pubblico, attraverso un evento musicale di assoluta qualità, le bellezze che la destinazione Sila è in grado di offrire ai viaggiatori, e prima di inondare di note e sapori tutta la costa ionica cosentina,  il XVI PJF – rassegna itinerante in ben 30 località calabresi organizzata dall’Associazione culturale Picanto con il contributo della Regione Calabria, degli Enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di numerose amministrazioni comunali, di C.C.I.A.A. e Confindustria CosenzaAGIS e ANEC Calabria e prestigiosi sponsor privati, primo fra tutti Banca BPER – che anche quest’anno, tappa dopo tappa, si sta confermando come uno dei più importanti eventi culturali e turistici dell’estate calabrese, nonché come uno dei festival jazz più caratteristici d’Italiamartedì 1° agosto tornerà nella fantastica cornice del Castello Svevo di Cosenza per l’attesissimo super evento in programma alla presenza di vari rappresentanti istituzionali calabresi e del Console Generale degli Stati Uniti d’America a NapoliMary Ellen Countryman: il concerto della star incontrastata del panorama vocale jazz internazionale Diane Schuur.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi