“Sotto il vulcano”: il nuovo doppio album live di Francesco De Gregori

“Sotto il vulcano”: il nuovo doppio album live di Francesco De Gregori

“Sotto il vulcano”: il nuovo doppio album live di Francesco De Gregori – Dal 3 febbraio è disponibile in tutti i negozi di dischi e in digitale il doppio album live “SOTTO IL VULCANO di FRANCESCO DE GREGORI, registrato lo scorso 27 agosto durante il concerto al Teatro Antico di Taormina, nel corso del suo “Amore e Furto tour”, con la produzione artistica di Guido Guglielminetti.

 

Il disco (prodotto da F&P Group e Caravan/distribuito da Sony Music) è stato anticipato in radio dal brano “4 marzo 1943”.

 

«L’estate scorsa, mentre ero in Sicilia, sono capitato vicino a casa di Dalla, ai piedi dell’Etna, e mi è venuta in mente “4 marzo 1943” racconta Francesco De Gregori Il giorno dopo dovevamo suonare a Taormina, così l’abbiamo messa nella scaletta e la sera l’abbiamo spinta in alto. Non ho pensato a una celebrazione di rito, a un omaggio pubblico o a niente del genere. Solo a questa grande canzone, a come la cantava Lucio e al tempo che è passato senza toccarla».

 

Questa la tracklist di “Sotto il vulcano”:

CD 1: Pezzi di vetro”, “L’agnello di Dio”, “La leva calcistica della classe ’68”, “Vai in Africa Celestino”, “La storia”, “Alice”, “Caterina”, “Sempre e per sempre”, “Servire qualcuno”, “Un angioletto come te”, “Come il giorno”.

 

CD 2: L’abbigliamento di un fuochista”, “Generale”, “Il panorama di Betlemme”, “Sotto le stelle del Messico a trapanar”, “Titanic”, “Rimmel”, “4 marzo 1943”, “La donna cannone”, “Fiorellino 12&35”.

 

www.francescodegregori.netwww.facebook.com/fdegregoritwitter.com/fdegregori

www.youtube.com/user/degregoriinstagram.com/degregoriofficial

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi