Vita di un teatro, storia di un’epoca, il libro di Donatella Orecchia

Vita di un teatro, storia di un’epoca, il libro di Donatella Orecchia

Vita di un teatro, storia di un’epoca, il libro di Donatella Orecchia – Mercoledì 8 febbraio 2012 alle ore 16,30 la presentazione del Vita di un teatro, storia di un’epoca alla Biblioteca Universitaria Alessandrina di Roma

La Sala Umberto ha una lunga storia: dalla fine dell’Ottocento attraverso l’intero Novecento e fino ad oggi, la vita di questo teatro ha percorso l’arco di tre secoli. Sul suo palcoscenico si sono esibiti i più importanti artisti del Varietà degli anni Dieci e Venti, da Petrolini a Maldacea, da Viviani a Totò, da Spadaro a Gill alla Fougez; le vedettes del teatro di Rivista negli anni Trenta, il jazz nero, Isa Bluette e Macario e poi i fratelli De Filippo, Rascel, Walter Chiari, Enrico Montesano e tanti altri. Qui, dopo un lungo periodo di attività esclusivamente cinematografica, sotto la direzione di Luigi Longobardi prima, dell’ETI poi e infine negli ultimi dieci anni di Alessandro Longobardi, sono stati ospiti alcuni dei protagonisti della scena comica, e non solo comica, del teatro italiano degli ultimi trent’anni.
Intervengono:
Donatella Orecchia, autrice del libro
Alessandro Longobardi, direttore artistico della Sala Umberto
Introduce
Maria Cristina Di Martino, direttrice della Biblioteca Universitaria Alessandrina
Donatella Orecchia insegna Storia del Teatro italiano all’Università di Roma Tor Vergata. Fra i suoi studi: Il sapore della menzogna. Rossi, Salvini, Stanislavskij: un aspetto del dibattito sul naturalismo (1996); Il critico e l’attore. Silvio d’Amico e la scena italiana di inizio Novecento (2003); Claudio Morganti (2004) di cui è coautrice con Mariapaola Pierini, La prima Duse. Nascita di un’attrice moderna (2007).

BIBLIOTECA UNIVERSITARIA ALESSANDRINA, Piazzale Aldo Moro, 5 – Roma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi